giovedì, Ottobre 22, 2020

Te’ matcha, un vero e proprio oro verde

Il Te' Matcha non è un semplice tè ma un vero e proprio toccasana per la salute. Scopriamo le molteplici proprietà, i benefici e come si prepara il te' matcha.

Per i monaci buddisti, un vero elisir è il te’ matcha. In Giappone e in Cina, il tè è una cosa seria. Un rito al quale non si rinuncia.

La tradizione del te’ matcha

Secondo lo scrittore giapponese Okakura Kakuzō “la filosofia del tè è igiene perché richiede la più rigorosa pulizia; è economia perché dimostra che il benessere risiede nella semplicità piuttosto che nel complicato e pretenzioso; è geometria morale, in quanto definisce il rapporto tra i nostri sentimenti e l’universo.” Il rito della cerimonia del Tè è molto sentito.

Che cos’è il tè matcha

Il tè-matcha è un tipo di the verde. Un vero proprio toccasana per la salute di ogni individuo. La bevanda presenta un sapore concentrato e con molteplici proprietà benefiche. Ecco perché viene spesso scelta come ingrediente per la preparazione di vari piatti, soprattutto per i dolci. Il the matcha si presenta in due tipologie: Usucha, il più comune tra i the verdi, ovvero quello con le foglie che sono raccolte dalle piante che hanno meno di 30 anni, e il te’ matcha Koicha le cui foglie invece derivano dalle piante che hanno più di 30 anni. 

Leggi anche: Za’atar, la miscela di spezie dalle mille proprietà

La coltivazione del te’ matcha

Come avviene per il caffè, anche il the ha bisogno di una seria e seguita coltivazione. In effetti, la coltivazione del te’ matcha è davvero particolare. I coltivatori giapponesi lo fanno crescere a riparo dal sole. Le foglie vengono poi raccolte a mano per essere trasformate in polvere. Questo procedimento viene realizzato con l’utilizzo di mulini in pietra. Proprio grazie a questa lavorazione, il tè matcha, il più pregiato dei tè, si presenta in polvere molto fine e profumata, caratterizzata da un intenso color verde smeraldo ed è particolarmente ricco di vitamine, sali minerali, clorofilla e carotene. 

Leggi anche: Costanza Caracciolo conquista tutti: la foto dopo il parto è senza inganni

Quali sono le proprietà del tè matcha

Tra i più gettonati dei te’ matcha verdi, il matche tea è ricco di proprietà benefiche e salutari. È un antiossidante: questo the, non fermentando riesce a mantenere ben conservate le proprità dei polifenoli e dei suoi derivati. Uno in particolare, l’EGCG, epigallocatechina gallato, è un antiossidante più potente della Vitamina Edi ben 137 volte. Il te’ matcha è in grado di prevenire l’invecchiamento. Inoltre, è un ottimo drenante capace di disintossicare organi e tessuti. Infatti, la sua assunzione viene suggerita per combattere eventuali infezioni alle vie urinarie come cistiti o altro.

Leggi anche: Sei un tipo avventuroso? Ecco le 10 esperienze adrenaliniche che fanno per te

Te’ matcha, un ottimo rilassante

Soluzioni con il te’ matcha.

Il the verde martcha è consigliato anche come un ottimo rilassante, antistress e ansiolitico. Quando ne abbiamo bisogno, aiuta a migliorare la concentrazione e l’apprendimento. La teina nel te matcha stimola le sinapsi del sistema nervoso centrale ed è un buon stimolante. I samurai, ad esempio, lo prendevano prima di andare a combattere per acquisire le energie di cui avevano bisogno.

Leggi anche: La Regina Elisabetta vende il suo gin per pagare i debiti di palazzo

Il potere antidepressivo del tè matcha

Il tè matcha è un toccasana per molte cose, grazie alle sue molteplici proprietà. Tra le sue caratteristiche principali, al matcha tea viene anche riconosciuta la capacità di essere un ottimo antidepressivo ed è capace di abbassare la pressione. Non dimentichiamo che il te matcha è anche un eccellente bevanda drenante, con le sue proprietà calmanti, infatti, viene spesso indicato come antiacido e digestivo, andando a purificare le muscose di stomaco e intestino.

Leggi anche: Noemi dimagrita, fan increduli: “Giuro che sono io. Seguo il Metodo Tabata”

Il tè matcha contro il diabete

Questa particolare bevanda è indicata anche per combattere il diabete di tipo 2. Innanzitutto, è capace di rafforzare il sistema immunitario, le ossa e i denti, grazie alla presenza nel suo interno di calcio, proteine, ferro e delle vitamine A e C. inoltre, il te’ matcha abbassa i livelli di zucchero nel sangue, ecco perché è ideale per il trattamento di patologie complesse come quelle diabetologiche.

Leggi anche: I 20 tagli più trend dell’estate 2020

Il tè matcha è un dimagrante

Il te’ matcha verde viene molto spesso impiegato dalle persone che vogliono dimagrire e che seguono un regime di alimentazione controllata. Questo particolare te’è noto per  la sua capacità di bruciare i grassi e di limitare al massimo la riduzione dei depositi adiposi. Inoltre, il tè matcha è privo di calorie, calma la fame e dona un senso di sazietà. Inoltre, stimola il metabolismo a lavorare di più e meglio.

Leggi anche: Auguri Pizza Margherita. Iervolino: “Lo sfizio del ricco, il pasto del povero. Oggi un lusso per molti”

Il te’ matcha, salutare per colesterolo e denti

Particolarmente indicato per combattere il colesterolo, in quanto il the verde matcha è in grado di impedire l’assorbimento del colesterolo esogeno ed incrementa il livello del colesterolo buono. Il te -matcha è consigliato anche dai dentisti per una buona salute dentale. Le sue proprietà sono ideali per ridurre la formazione di tartaro, di placca e di fastidiosi depositi dentali. Questa bevanda, se consumata quotidianamente, previene anche la comparsa di carie.

Leggi anche: Che fine ha fatto Greta Menchi? La giovane youtuber torna a far parlare di sé

Il te’ matcha nei cosmetici

A quanto pare, questo particolare tipo di tè è un vero e proprio oro verde. Lenitivo e idratante, il tè matcha prevede anche un uso esterno. Infatti, è molto utilizzato nella realizzazione di alcuni cosmetici. Inoltre, se applicato sulla pelle ripara i danni provocati da cicatrici o scottature. Il the matcha ha anche un effetto rassodante e anti-aging.

Leggi anche: Adele, magrissima, si mostra ai fan in un post su Instagram per il suo compleanno

Come si prepara il tè matcha

Il chashaku per preparare il te’ matcha.

Come sappiamo, il tè prevede un cerimoniale importante che ha radici profonde ed è particolarmente sentito nella cultura orientale. Ma per la preparazione in casa del nostro tè matcha non abbiamo bisogno del rito della cerimonia del tè, ma dobbiamo solo ricordare alcuni dettagli. Comunque stiamo tranquilli, ogni confezione di tè riporta le indicazioni per la sua preparazione. È però importante ricordare che il tè matcha si prepara per sospensione, e cioè in polvere disciolta nell’acqua, e non per infusione, come altri tipi di tè. Ecco alcune regole basilari da seguire per preparare il tè matcha:

  • scaldare con dell’acqua calda una ciotola o tazza capiente in terracotta e asciugarla;
  • riscaldare l’acqua da versare nella tazza (preferibilmente con pH neutro e con basso residuo fisso) evitando di farle raggiungere il punto di ebollizione (quindi restando intorno agli 80 gradi più o meno);
  • versare mezzo cucchiaio di tè nella ciotola con l’acqua calda. La capienza ipotizzata della ciotola è di 200 ml, ovvero l’equivalente di una normale tazza. Se si possiede il chasaku (la palettina/cucchiaio di bambù apposito per dosare il tè matcha) è naturalmente preferibile al cucchiaio da tè, per potersi regolare meglio e per non alterare in alcun modo il rito del tè;
  • immergere il frustino in bambù (chasen) in acqua per qualche secondo, prima di utilizzarlo per mescolare il composto;
  • amalgamare la polvere del tè con l’acqua, utilizzando l’apposito frustino con movimenti lenti;
  • continuare ad amalgamare per circa 15 volte con movimenti che simulano la forma di un 8;
  • concludere disegnando un 6 e togliere il frustino;
  • versare nella tazza e gustare.

Leggi anche: Il futuro dei libri è di carta, ma c’è chi preferisce l’ebook

Quanti grammi di te’ matcha occorrono 

Per una buona consumazione del tea verde matcha, è necessario utilizzare gli strumenti tradizionali previsti dalla cerimonia del tè. Poi dipende della tipologia di te’ matcha che si intende preparare. Se ad esempio prendiamo in considerazione il tipo più comune, l’usucha, si consiglia di seguire una proporzione è di 2 chashaku (la paletta da tè che raccoglie la giusta quantità di polvere) per 40 ml di acqua. L’usucha dovrà essere cremoso, per questo è importante non mettere troppa acqua per diluirlo. Anche la temperatura dell’acqua non è da sottovalutare. L’ideale sarebbe di circa 70°/80° e non deve mai arrivare a bollore. Per la quantità di te’ matcha, un grammo equivale a mezzo cucchiaino da the. 

Leggi anche: Round the World Ticket, il biglietto aereo per fare il giro del mondo

Le porzioni per il te’ matcha più forte

Per la tipologia più forte, il Koicha, cambiano le proporzioni: si passa da 2 a 4 chashaku per circa 40 ml d’acqua. il sapore di questo tipo di the è più deciso. In Giappone lo bevono come noi in Italia beviamo il caffè. Durante la sua preparazione, fare sempre attenzione alla temperatura dell’acqua che non deve superare gli 80° e non deva mai arrivare ad ebollizione.

Leggi anche: Chi è Ginevra Sozzi: “Ape regina della Serie A”

Quanto costa il tè matcha

Viste le sue proprietà e considerato il procedimento di preparazione, è chiaro che il tè matcha è una bevanda di qualità. Si può acquistare online, in erboristeria o negli appositi atelier. Andrebbe acquistato insieme al suo kit di preparazione, ovvero con chesaku, chawan, chasen e chaki. Il costo di una bevanda così pregiata non è economico, in linea di massima 10 grammi di tè matcha potrebbero costare intorno ai 10 euro.

Leggi anche: Ecco chi sono e cosa fanno i figli dei VIP più famosi

Quando è meglio bere il tè matcha

I professionisti del tè consigliano di bere 1 o 2 tazze al giorno di tè matcha. Viste le sue molteplici proprietà, il momento giusto della giornata per bere il tea matcha dipende dal motivo per cui ne abbiamo bisogno. Si può bere la mattina, in sostituzione del caffè, per affrontare la giornata con più energia e concentrazione. Prima di un allenamento sportivo per stimolare il metabolismo e bruciare maggiormente i grassi. Oppure a fine giornata, per regalarsi un momento rilassante.

Leggi anche: Festival della Bellezza, 2 donne su 24 ospiti e un’opera rubata

Che gusto ha il tè matcha

È terapeutico, è costoso, ma questo tè matcha sarà anche buono? Gli esperti di questa bevanda affermano che il matcha tea ha un sapore non troppo amaro e neanche troppo pungente. Pare che il suo sapore tenda ad essere leggermente dolce. Il the matcha ha un sapore che può ricordare quello degli spinaci freschi e in alcuni casi di alghe. Se mixato ad altri ingredienti, come ad esempio allo zenzero, questo tipo di tè può avere gusto.

Leggi anche: Accorsi papà: è nato il secondo figlio dalla moglie Bianca Vitali

Dove si compra il te’ matcha

Il the verde matcha si può acquistare in e-commerce online, direttamente in erboristeria o negli appositi atelier, luoghi interamente dedicati al mondo del tè dove trovare non solo la bevanda in grammi ma anche gli accessori necessari a goderne in tranquillità a casa. Ecco alcuni suggerimenti:

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Papa Francesco, sì alle unioni civili: “Le persone omosessuali hanno diritto a una famiglia”

Inclusione, è la parola d’ordine della nuova iniziativa civile di Papa Francesco....

L’Irlanda è il primo paese europeo a imporre un nuovo lockdown

La chiusura totale inizierà alla mezzanotte di oggi e durerà sei settimane. Saranno consentiti solo spostamenti strettamente necessari, ma le scuole, considerate tra i servizi essenziali, rimarranno aperte.

Uccisa dal fidanzato durante il lockdown, oggi la Laurea a Lorena Quaranta

Tra le tante conseguenze del lockdown ci sono purtroppo anche le violenze...

Stanchezza da pandemia: perché siamo più tristi e tesi?

Di recente sentiamo spesso parlare di stanchezza da pandemia. Ma di cosa...