domenica, Ottobre 25, 2020

Che fine ha fatto Greta Menchi? La giovane youtuber torna a far parlare di sé

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Classe 1995, una carriera da youtuber alle spalle, la romana Greta Menchi torna a far parlare di sé e a raccontarsi. Dopo la morte del papà Mauretto, Greta ha avuto bisogno di fare un passo indietro, di elaborare quanto accaduto nella sua vita privata e anche in quella professionale. Il bisogno di ritrovarsi lontana dai riflettori e prendersi cura di sé e di sua madre era l’unica strada per fare ordine e rinascere. Come dice nell’intervista a Fanpage:

Sono morta e rinata più volte. Esistono molte versioni di Greta passate e nuove, le cose scritte sono tante e sicuramente questo è il mio inizio, soprattutto con Euphoria, credo di aver aperto quella scatola che mi fa tanta paura.

“La musica mi fa stare bene”

Greta Menchi è cambiata molto nel tempo. Chirurgia plastica, frequentazioni chiacchierate e il crollo emotivo seguito alla fine della sua relazione con il fidanzato Zoda l’hanno resa bersaglio facile alle critiche. Greta ha pagato lo scotto di un successo enorme e improvviso. Poi al grande vuoto si sostituisce la sua musica. Ha detto:

Ci sono dei momenti in cui senti un vuoto totale e non riesci a uscire dalla tua testa e l’unico modo in cui mi riesco a sentire meglio è facendo partire la canzone giusta.

Greta ora si sente cresciuta, la musica è la sua più grande compagna e il canale attraverso cui vuole tornare a raccontarsi ai suoi fan. Istagram e Twitter non fanno più parte del suo racconto, ha commentato. Leggi anche: Un’estate senza Rovazzi: “Il covid ha ucciso mio nonno”

Euphoria e la collaborazione con Newtopia

Ogni brano inciso racconta un pezzetto della vita dell’ex youtuber. L’anno scorso il suo primo singolo Fuori di me, un testo che lei stessa ha definito il suo inno. Qualche mese più tardi esce Tinta, un racconto ironico. Capelli coloratissimi e acconciature sbarazzine hanno caratterizzato l’immagine di Greta ai tempi del successo mediatico. Ora apprezza di più la semplicità e commenta con un ‘basta tinte!’. Ma il pezzo a cui Greta si sente più legata è certamente Euphoria, il suo terzo e ultimo singolo prodotto da Boss Doms per l’etichetta Newtopia. Racconta:

Euphoria, terzo e ultimo singolo, il più importante, quello che ho più a cuore, spero che vi aiuti in un momento in cui vi sentite in necessità di un abbraccio, di non sentirvi soli, di essere capiti. Poi le canzoni non vanno spiegate, dovete dirmelo voi cosa ci vedete.

Greta Menchi, il libro e i social

Nella giovane carriera della Menchi c’è anche un libro. Ha raccontato:

Quando ero una ragazza divertente e non una piagnucolona ho anche scritto un libro. Si chiama “Il libro sbagliato” perché volevo contrastare la casa editrice che me lo ha proposto. Mi sono detta: ‘Ok, lo farò sbagliato, e non voglio un autore a farlo per me perché lo voglio fare io’. Era come avere un canale YouTube, ma in forma di libro. È stato molto divertente.

Anche la rottura con i social è stato un passaggio importante. ‘Instagram è la vita di Los Angeles nella realtà’ commenta Greta che ha vissuto per periodo in California. E su Tik Tok dice:

È un mondo che non mi appartiene, ma credo che siano molto divertenti. Io non credo di averne più la pazienza.

Leggi anche: Emma: “Sto bene, per la prima volta dopo tanti anni. Ragazzi, si può guarire” di Elza Coculo

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Chi è Annalisa Scarrone, vita di una cantante pop

Il suo nome d'arte è semplicemente "Annalisa" detta "Nali". Annalisa Scarrone deve...

C’era una volta il west: la sfida Trump-Biden

La Casa Bianca aspetta il suo nuovo Presidente per il giorno tre...

I cani possono riconoscere il Covid-19 se addestrati

I cani sono sensibili al Covid-19 distinguendo la saliva delle persona sane...

Chi è Greta Favino, una delle figlie di Pierfrancesco Favino

Il noto attore Pierfrancesco Favino e la compagna Anna Ferzetti hanno avuto...

Impronta ecologica, come alleggerire l’impatto della nostra vita sulla natura

L'impronta ecologica è un’unità di misura che calcola lo sfruttamento delle risorse...