martedì, Gennaio 26, 2021

Le 10 frasi più pronunciate da Conte durante la pandemia. Una è virale

Il Premier Giuseppe Conte ha aumentato la sua popolarità nel corso della pandemia. Ecco le 10 frasi più pronunciate da Conte in questi ultimi mesi. Qual è quella virale?

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Giuseppe Conte è ufficialmente al Governo dal 1 Giugno 2018, con rinnovo del Conte bis dal settembre 2019. Forse, però, è durante la pandemia da Covid -19 che il nostro Premier ha acquisito popolarità tra gli italiani e con i Paesi Europei. Tra conferenze stampa, Dpcm e interviste televisive, ecco le 10 frasi più pronunciate da Conte in questi ultimi otto mesi. Una, tra le più recenti, è diventata virale.

Le 10 frasi di Conte più popolari dall’inizio della pandemia

La prima apparizione pubblica del Premier Conte per comunicare che l’Italia stava entrando in un periodo lungo e difficile per via della pandemia da Coronavirus è stata molto seguita in tv. Non sapevamo cosa avremmo dovuto affrontare, ovvero un lungo e tormentato lockdown. Ecco da dove tutto è iniziato:

Tempo non ce n’è. Le nostre abitudini vanno cambiate ora. Dobbiamo farlo subito.

Da quel momento in poi si verificò un susseguirsi di appuntamenti fissi con gli italiani durante le immancabili conferenze stampa che hanno scandito tutte le fasi del nostro lockdown.

Leggi anche: Conte ai giornalisti: “Mi lasciate libero di prendere un caffè, senza seguirmi?”

1. L’Italia sta dando prova di essere una grande nazione

Giuseppe Conte e le dirette tv durante il lockdown, il tempo sospeso della nostra vita confinata in casa era scandito dalle conferenza stampa in diretta del Premier Conte con gli aggiornamenti sulla situazione pandemica e i Dpcm che regolano, ancora oggi, le nostre abitudini. In una delle dirette, ecco cosa ha detto Giuseppe Conte:

L’Italia, possiamo dirlo forte, con orgoglio, sta dando prova di essere una grande nazione, una grande comunità, unita e responsabile.

Leggi anche: 5 motivi per cui i pannelli Montessori sono tra i giocattoli migliori per i bambini piccoli

2. In questo momento tutto il mondo ci guarda

L’Italia è stato il primo Paese a scontrarsi con la prima ondata del virus, siamo stati sotto gli occhi di tutto il mondo, così Conte ce lo ha ricordato Conte per incoraggiarci ed avere stima del modus operandi di politica e cittadini.

Leggi anche: I migliori studenti d’Italia ricevono la medaglia dal Presidente, ecco chi sono

3. Al primo posto la salute degli italiani

Le rassicurazioni di Conte durante la pandemia non sono mancate da parte del premier, consapevole di quanto il Paese sia stato provato psicologicamente ed economicamente dal confinamento sociale:

Ho fatto un patto con la mia coscienza. Al primo posto c’è e ci sarà sempre la salute degli italiani. 

Leggi anche: I migliori Green Influencer italiani

4. Rimaniamo distanti oggi per riabbracciarci più forti domani

Rimaniamo distanti oggi per abbracciarci con più calore, per correre più veloci domani. Tutti insieme ce la faremo.

Leggi anche: Jury Chechi, l’allenamento casalingo scatena i social

5. Se lei ritiene di poter fare meglio di Arcuri, allora…

Questa frase svela la stanchezza di Conte. Durante il lockdown, non sono mancate le polemiche e i casi gravi, come la mancata zona rossa tra Alzano Lombardo e Nembro. Indimenticabile fu questa reazione del Premier a una domanda posta da una giornalista in merito all’operato del Commissario Straordinario all’emergenza sanitaria.

Leggi anche: Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

6. Non ce lo possiamo permettere

Nelle ultime settimane del lockdown, il Premier Conte sta tornando a rilasciare interviste come ospite in alcuni programmi tv. In vista di una eventuale terza ondata del Coronavirus, ribadisce più volte questa frase a suon di colpi di tosse a Otto e Mezzo, ospite di Lilli Gruber su La7, che è poi diventata virale.

Leggi anche: Conte raffreddato e con la tosse da Lilli Gruber a Otto e Mezzo

7. Tutto questo non si prepara in un giorno

I giornalisti incalzano il Premier su eventi istituzionali che si sono svolti nonostante le restrizioni anti contagio, come ad esempio gli Stati Generali dell’Economia, ma il Premier ribadisce più volte che non si è trattato di una passerella.

Leggi anche: Chiusura Stati Generali. Conte: “Abbassiamo un po’ l’Iva”

8. Mi scuso per non aver potuto partecipare dall’inizio

Una frase ricorrente che il Premier Conte, forse senza rendersene conto, ripete ogni volta che è chiamato a intervenire in diretta streaming agli eventi istituzionali ai quali è invitato. Una specie di mantra, la frase tipica di Conte ospite in diretta online agli eventi.

Leggi anche: Conte nella sua terra: torna sul Gargano con la compagna Olivia

9. La Fase 2 non è un libera tutti

Ricordate questa frase prima della Fase 2? Quanta aspettativa riposta in quella data? Il 4 Maggio, la fine del lockdown, l’inizio della Fase 2 con graduali riaperture di alcune attività e una maggior seppur limitata libertà negli spostamenti dopo mesi di confinamento fisico e sociale in casa. Non si può dimenticare il monito del Premier Conte.

Leggi anche: Quanto guadagna Rocco Casalino? Lo stipendio dorato del portavoce di Conte

10. Non possiamo abbassare la guardia

Sia nel corso dei mesi duri alle prese con le restrizioni da Covid, ma anche in questo momento che ci sta traghettando verso il Natale, che sarà diverso e più sobrio, senza feste e ritrovi famigliari, il Premier Conte non manca di pronunciare questa frase. una vera e propria raccomandazione che resta la frase di Conte più importante e ancora attuale.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Ultime notizie

Cinque anni dalla scomparsa di Giulio Regeni, Mattarella: “L’Egitto dia risposte adeguate”

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella “in questo giorno di memoria” rinnova la solidarietà alla famiglia Regeni e chiede un impegno “comune per giungere alla verità”.

Olimpiadi Tokyo 2021, Italia verso l’esclusione. Entro mercoledì la decisione del CIO

Entro mercoledì 27 gennaio arriverà la decisione del CIO sull'esclusione dell’Italia dalle...

Covid, spunta l’idea di una zona rosso scuro in Europa: cos’è e quali le regole per viaggiare

Dall'Europa arriva l'idea di istituire la zona rosso scuro per indicare dove la circolazione del virus è molto alta. Ecco cos'è, pechè è necesssaria e quali sono le regole.

Brescia, arrestato primario: “Ha indotto la morte di pazienti Covid con farmaci non idonei”

È successo a Montechiari, presidio degli Ospedali Civili di Brescia. Il primario Carlo Mosca è ora accusato di omicidio volontario.

Manifestazioni e proteste in Russia e nel mondo per la liberazione di Alexey Navalny

Mentre l'ormai noto oppositore di Putin, Alexey Navalny, è in carcere, in Russia, ma non solo, si rivendicano democrazia e libertà e si chiede la liberazione del dissidente avvelenato.