domenica, Gennaio 24, 2021

Jury Chechi, l’allenamento casalingo scatena i social

Il video postato da Yury Chechi giovedì scorso nella pagina della su Academy suscita reazioni ironiche e d'affetto sui social.

Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Aspirante giornalista. Ama la letteratura, il cinema e il teatro. Dopo il diploma in ragioneria cambia itinerario iscrivendosi alla facoltà di Lettere. Laureata in Scienze del Testo, crede che nella vita si può e si deve continuare sempre ad imparare.

In tempo di pandemia le restrizioni e limitazioni valgono per tutti, anche per Jury Chechi. La chiusura delle palestre e dei centri sportivi porta gli atleti a optare per rimedi “fai da te”. Ed ecco che le nostre case si trasformano con appositi angoli per il fitness. Tappetino, pesi, fasce elastiche e per i più fortunati anche di tapis roulant. Anche gli atleti agonistici, pur avendo maggiori libertà di allenamento a porte chiuse, scelgono di allenarsi a casa. Ecco come si allena il campione.

https://www.sportmediaset.mediaset.it/video/altrisport/yuri-chechi-che-fenomeno-in-casa_18343764-2020.shtml

Jury Chechi, il video che ha acceso il web

Giovedì scorso il campione Jury Chechi ha postato sulla pagina della sua Academy a Prato, in Toscana, un video a mo’ di tutorial mentre svolge il suo allenamento per le braccia. Il video ha raggiunto 2 milioni di visualizzazioni con 3,9 mila commenti. L’ironia non è di certo mancata: “So svenuta dai dolori solo a guardà!!“, “Se lo faccio io mi si spezza anche la dignità“… Ma anche tanti complimenti e parole d’affetto:

Fin da quando ero una piccola ginnasta tutte le mie compagne avevano dei miti. Le grande ginnaste. Io volevo essere te. E ora, a 36 anni, confermo. Dopo così tanto tempo, quando mi chiedono a quale inarrivabile modello vorrei somigliare, la risposta sei sempre tu! Grazie per essere un punto fermo.

Leggi anche: Boom per gli articoli sportivi. Diadora Fitness: “Le persone hanno cambiato le loro abitudini

Yury Chechi, campione e personaggio Tv

Jury Chechi
Il campione olimpico Yury Chechi.

Yury Chechi oltre a essere un ex-ginnasta è anche un personaggio televisivo molto amato. Nella specialità degli anelli ha vinto la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Atlanta nel 1996. Da piccolino la statura e corporatura non lascia presumere una carriera nello sport. Nel 1976 inizia ad appassionarsi alla ginnastica artistiche e già l’anno successivo ottiene il primo posto del Campionato Regionale Toscano. Cominciano così i suoi innumerevoli successi: titoli italiani, europei e mondiali. Oltre allo sport Yuri è apparso in molti programmi televisivi sia in veste di ospite che di conduttore. Lo abbiamo visto anche ad Amici nella stagione 2006/2007 come supervisore degli allievi di ginnastica e su Sky Sport e come commentatore delle Olimpiadi di Londra del 2012.

Leggi anche: Da Federica Pellegrini a CR7, così il Covid-19 colpisce lo sport

Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Aspirante giornalista. Ama la letteratura, il cinema e il teatro. Dopo il diploma in ragioneria cambia itinerario iscrivendosi alla facoltà di Lettere. Laureata in Scienze del Testo, crede che nella vita si può e si deve continuare sempre ad imparare.

Ultime notizie

Giornata mondiale dell’educazione 2021, in piena pandemia più sentita che mai

Il 24 gennaio si celebra la Giornata mondiale dell'educazione, perché l'educazione è...

E oggi si muore anche di social, su Tik Tok

La vicenda è drammaticamente nota: una bambina di Palermo ha partecipato sul...

Dante 2021, 5 cose da vedere a Firenze tra i luoghi del Sommo Poeta

Quest’anno sarà speciale. Pronti a celebrare i 700 anni dalla morte di...

Gli organi della piccola Antonella, morta a 10 anni per una sfida social, salveranno tre bambini

Gli organi di Antonella Sicomero, morta per una presunta challenge su Tik Tok, sono stati espiantati e destinati a tre piccoli pazienti. Intanto la procura della Repubblica indaga per istigazione al suicidio.

Smog, rapporto Mal’Aria 2020: ecco le città italiane più inquinate. Torino in testa

Ecco i nuovi dati dello studio sullo smog in città raccolti da Legambiente nel report Mal’aria 2020. L'associazione ambientalista ha stilato una pagella sulla qualità dell’aria di 97 città italiane.