venerdì, 20 Maggio 2022

Smart Home, la casa intelligente che aiuta a risparmiare

Dagli elettrodomestici che si attivano a distanza agli impianti di energia pulita: ecco la casa del futuro contro ogni forma di spreco.

Dal controllo dell’illuminazione alla sicurezza dell’abitazione, le tecnologie per rendere la propria casa una smart home sono sempre più numerose e accessibili.

L’importanza di rendere il posto in cui viviamo di giorno in giorno più confortevole e accogliente si coniuga con la necessità di indirizzare le nostre abitudini verso consumi energetici più efficienti ed ecosostenibili.

Che cos’è l’automazione domestica?

Smart home - home assistant

La rivoluzione del telecomando Da qualche anno a questa parte sono diventate virali e onnipresenti in case, uffici, posti di lavoro e luoghi di vacanza: sono le tecnologie smart, che sfruttando la rete wifi o bluetooth, sincronizzano, organizzano e facilitano la vita di tutti i giorni.

Alexa, Google Home, ma anche dispositivi di controllo di temperatura della casa, prese elettriche programmabili, impianti luce settabili a distanza, fanno tutti parte della cosiddetta automazione domestica, o domotica.

E nonostante possano sembrare più “giocattoli tecnologici”, con cui decidere di che colore preferiamo illuminare una stanza, in realtà lo scopo di questi apparecchi è molto più utile, perché l’automazione è alla base del risparmio energetico ed economico su cui pone le fondamenta la transizione ecologica.

Le caratteristiche di una smart home

Smart Home - controllo remoto

Le soluzioni tech disponibili nei negozi e soprattutto online per rendere sin da subito la propria abitazione una smart home sono ormai innumerevoli: dalle telecamere di sicurezza alle serrature intelligenti, dai dimmer agli interruttori programmabili, dai bulbi led fino ad arrivare agli assistenti vocali che possono ordinare direttamente la spesa da recapitare dove si vuole.

Il tutto si può comodamente controllare dal cellulare, decidendo arbitrariamente quando far partire la lavastoviglie o azionare il robottino-aspirapolvere, anche se fisicamente ci si trova da un’altra parte.

L’automazione domestica permette infatti di tenere e monitorare su un unico dispositivo, per esempio appunto lo smartphone, tutti gli elettrodomestici tra loro interconnessi.

Leggi anche: Domotica: tre smart home gadget utili per la tua casa vacanze

I vantaggi delle smart home

Smart home - domotica

La domotica serve soprattutto a rendere la vita degli abitanti della casa più semplice ed economica.

Non solo permette di stabilire delle routine che azionino gli elettrodomestici nelle fasce orarie in cui conviene farli partire, per esempio di sera o durante i weekend, ma anche di dimenticarsi una volta per tutte tutti quei dubbi che a volte ci assalgono uscendo di casa: “Ho spento le luci? Ho lasciato il gas acceso? Ho chiuso bene la porta? Ho dato l’acqua alle piante? Ho lasciato la pappa al cane?”

Il controllo da remoto della nostra casa la renderà anche più vivibile e confortevole: si può decidere di accendere il riscaldamento mentre si torna alla propria abitazione in modo da trovarla alla temperatura ideale, o anche di dedicarsi a se stessi mentre le piastre elettriche riscaldano in pentole a cottura programmata la cena.

In un’epoca in cui la pandemia e lo smart working hanno reso necessaria la permanenza tra le mura domestiche, i dispositivi per la smart home sollevano i proprietari da incombenze e scadenze, rendendo tutto più leggero.

Leggi anche: 7 consigli per una casa ecosostenibile

L’importanza della smart home per il risparmio energetico

La smart home è il nucleo più piccolo da cui partire per lo sviluppo delle smart cities, le città del futuro in cui tutti gli elementi architettonici e i servizi sono integrati con le tecnologie che aiuteranno la transizione energetica.

Impostando il riscaldamento di casa, potendo persino controllare l’ombreggiatura fornita da tende e vetri oscurabili, la smart home diventa una centralina di risparmio energetico a tutto tondo.

Se poi si dispone di un impianto ibrido, dotato di pompe di calore e pannelli solari o termici, i risultati che si possono ottenere sono addirittura superiori, facendo risparmiare all’utente cospicue quantità di denaro con l’autoconsumo o con la cessione dell’eccedenza di energia elettrica prodotta. Come? Semplicemente con le smart app collegate ai propri sistemi di generazione e accumulo!

Leggi anche: La casa girasole, un’abitazione a impronta positiva

Correlati

Sarà l’intelligenza artificiale a rendere il mondo energeticamente ecosostenibile

L'Intelligenza Artificiale, comunemente abbreviata in AI o IA, ha portato negli ultimi anni a...

Quando conviene installare un impianto fotovoltaico?

Tra crisi energetica, rincari delle bollette, minacce di ulteriori rialzi del prezzo dell'energia, decidere...

Le 10 città italiane più sostenibili

Vivere in una città verde e rispettosa dell'ambiente sta diventando una priorità di molte...