giovedì, Gennaio 28, 2021

Svolta green, con la pandemia un italiano su 4 sceglie la sostenibilità

Secondo Coldiretti, l’emergenza Covid ha favorito una vera e propria svolta green nel comportamento degli italiani. Il 27% in più della popolazione acquista prodotti sostenibili o ecofriendly.

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

L’emergenza Covid ha favorito una vera e propria svolta green nei comportamenti degli italiani. Secondo un’indagine Coldiretti/Ixé, ad oggi un italiano su quattro, circa il 27% della popolazione, preferisce acquistare prodotti sostenibili o ecofriendly rispetto a prima della pandemia. Sono soprattutto le scelte a tavola a determinare questa svolta. Secondo le stime Ismea, il consumo di alimenti biologici nel 2020 raggiunge la cifra record di 3,3 miliardi di euro, con una crescita del 4,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Insieme al mercato del biologico, cresce anche l’acquisto di prodotti locali a chilometri zero. Secondo l’indagine, circa 8 persone su 10 durante l’emergenza sanitaria hanno preferito prodotti Made in Italy al fine di sostenere l’economia, l’occupazione e valorizzare le risorse del territorio.

La svolta green degli italiani passa dalla tavola

svolta green
Svolta green, il 59% della popolazione ritiene urgente e necessario intervenire sullo stile di vita per tutelare l’ambiente.

Dall’acquisto di prodotti a minor impatto ambientale al taglio degli sprechi, dall’interesse per le energie rinnovabili al riciclo, dalla sharing economy alla mobilità sostenibile sono molti, sottolinea Coldiretti, i segnali che mostrano una crescente attenzione degli italiani alla riduzione del consumo delle risorse del Pianeta. Secondo l’indagine, il 59% della popolazione ritiene urgente e necessario intervenire sullo stile di vita per tutelare l’ambiente. E il cambiamento passa soprattutto dalle tavole degli italiani e dalla risposta delle aziende agricole a tale domanda. Spiega Veronica Barbati, leader dei giovani della Coldiretti:

L’agricoltura è l’attività economica che più di tutte le altre vive quotidianamente le conseguenze dei cambiamenti climatici ma è anche il settore più impegnato per contrastarli. Una nuova sfida per le imprese agricole che devono interpretare le novità segnalate dalla meteorologia e gli effetti sui cicli delle colture, sulla gestione delle acque e sulla sicurezza del territorio.

Leggi anche: Più del 50% del cibo prodotto è sprecato, ma c’è chi ha pensato una soluzione

Svolta green dell’Italia, cresce il biologico e il Km zero

Insieme al biologico, cresce in Italia anche l’acquisto di prodotti locali a chilometro zero. Circa 8 italiani su 10 durante l’emergenza sanitaria hanno preferito prodotti Made in Italy al fine di sostenere l’economia, l’occupazione e valorizzare le risorse del territorio. Una crescita che ha stimolato molte imprese agricole a individuare nuove soluzioni per superare le difficoltà organizzative dei normali canali di distribuzione. In questo senso, secondo l’Ismea, la vendita diretta ha visto crescere il proprio fatturato oltre i 6,5 miliardi nel 2020. Un risultato possibile grazie anche al fatto che il nostro Paese gode di una rete ben organizzata di mercati contadini.

Leggi anche: Sfusitalia, il motore di ricerca per acquisti sostenibili senza imballaggi

Italia leader in Europa nella coltivazione biologica

svolta green
Svolta green, in Italia sono circa 1.200 i mercati contadini che offrono alle famiglie la possibilità di mangiare biologico.

L’Italia è leader europeo per numero di imprese impegnate nella coltivazione biologica. Un settore sempre in crescita con quasi 79 mila operatori coinvolti e circa 2 milioni di terreni coltivati. La superficie coltivata a biologico nel 2018 ha raggiunto il 15,5% della superficie totale nazionale, una media decisamente superiore rispetto a tutti i paesi dell’Unione Europea. Secondo Maria Grazia Mammuccini, Presidente di FederBio:

Far crescere l’agricoltura biologica significa investire per il contrasto e la mitigazione del cambiamento climatico e la tutela della biodiversità. Dobbiamo darci l’obiettivo di raggiungere almeno il 40% della superficie agricola del nostro Paese coltivata con il metodo biologico.

Leggi anche: Compravendita usato: al quarto posto nei comportamenti green degli italiani

Svolta green, la rete dei mercati contadini italiani

In Italia sono circa 1.200 i mercati contadini che offrono alle famiglie la possibilità di mangiare biologico, offrendo una varietà di prodotti che vanno dalla frutta alla verdura di stagione, dal pesce alla carne, dall’olio al vino, dal pane alla pizza, dai formaggi fino ai fiori. Inoltre, sottolinea Coldiretti, grazie al prezioso lavoro di recupero degli agricoltori, nei mercati contadini è ancora possibile trovare cibi del passato che rischiavano l’estinzione perché non adatti ai normali canali di vendita. Secondo l’indagine, l’alta qualità di prodotti freschi, genuini e saporiti offerta dall’agricoltore è per il 71% degli italiani la principale ragione di acquisto diretto. A seguire, secondo gli italiani, i mercati contadini offrono una maggiore garanzia di sicurezza e una migliore ricerca di prodotti locali.

Leggi anche: Farm to fork, la strategia europea da 20 miliardi di euro. Ecco cos’è

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Popolari

Maria Chiara, non vedente e disabile, si laurea con 110 e lode: “Un simbolo per molti ragazzi”

Arriva per la 26enne Maria Chiara la seconda laurea in lingue per la comunicazione e la cooperazione internazionale all'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. La tesi, scritta interamente in francese, coniuga le sue due più grandi passioni: le lingue e la musica.

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Ti sei mai chiesto quali sono i 20 eserciti più potenti al mondo?

20) Spagna Indice della forza militare: 0,3388Popolazione totale: 49.331.076Personale...

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Ultimi

Crisi di Governo, oggi le prime consultazioni. E in Senato nasce il gruppo Europeisti

Crisi di Governo aperta dopo le dimissioni del premier Conte. Oggi inizieranno le consultazioni al Colle, nel frattempo in Senato è nato un nuovo gruppo di Europeisti pro Conte ter.

Bonus studenti universitari, INPS apre il bando per borse di studio fino a 2000 euro

L'INPS interviene a supporto degli studenti universitari con borse di studio per corsi di laurea e di specializzazione post lauream. Bonus fino a 2000 euro.

Cani anti-Covid, fiutano il virus prima (e meglio) dei tamponi: ecco come

I cani anti-Covid potrebbero essere una vera e propria svolta nella lotta...

Edith Bruck sul valore della memoria: “Dopo di noi non faranno altro che cancellare”

Edith Bruck teme l'oblio del passato così come l'avvenire nel futuro. Ne 'Il pane perduto' si concretizza il suo dovere morale, quello di ricordare e testimoniare.

Legge contro la propaganda nazifascista, Prc: “Onoriamo la Giornata della Memoria”

In occasione della Giornata della Memoria, Rifondazione Comunista e il comune di Stazzema, Ravenna, invitano a sottoscrivere una legge che punisca la propaganda nazifascista.