giovedì, Maggio 13, 2021

L’appello di Bassetti: “Io insultato e deriso dai no vax. Chi tutela la scienza?”

L’appello è diretto alle autorità, affinché intervengano “tramite Facebook” per “governare maggiormente le fake news sui social”.

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Matteo Bassetti, infettivologo all’ospedale San Martino di Genova e membro della task force anti Covid ligure, lancia un accorato appello alle autorità al fine di tutelare la scienza e “governare” le informazioni scientifiche che circolano sui social.

L’attacco a Bassetti è l’ennesimo episodio di violenza di cui i no vax si rendono protagonisti. Una “minoranza sparuta” dice il medico, ma che danneggia la scienza e la buona informazione, che andrebbero invece tutelate con forza.

Matteo Bassetti contro le fake news dei no vax: “Chi tutela la scienza?”

matteo Bassetti-vaccino covid

Ospite della trasmissione Rai Storie Italiane, il medico ligure è invitato a raccontare quanto accaduto dopo la somministrazione del vaccino. Anche lui, come Claudia Alivernini e tutti quei sanitari impegnati nella sensibilizzazione della popolazione sull’importanza del vaccino, stanno subendo abusi e pesanti attacchi “da tastiera”.

Un problema serio che danneggia le persone e la scienza e di fronte al quale le autorità dovrebbero porre rimedio. Racconta Matteo Bassetti:

Ho ricevuto minacce, insulti, derisione da parte di tantissime persone, un attacco al mio profilo personale e professionale, soprattutto dopo aver spiegato tramite un video semplice come funzionava il vaccino.

Un attacco pensato, studiato e preordinato: io chiedo che il ministero intervenga attraverso Facebook per governare maggiormente le fake news sui social. Credo che ne faccia le spese tutta la scienza, la medicina e ci vuole un intervento mirato attraverso le autorità governative, bisogna essere tutelati.

Leggi anche: Capobianchi contro no vax: “Il vaccino, un’arma vagliata e approvata da organismi molto seri”

Matteo Bassetti sulla gestione della pandemia

Secondo Bassetti questo clima di scetticismo che trasuda dai social italiani coinvolge direttamente le istituzioni.

La gestione della pandemia è stata particolarmente difficile per l’Italia. A marzo nessuno conosceva il virus, poi l’estate ha provocato la famosa seconda ondata. E ora?

Mentre si stanno chiedendo grossi sacrifici agli italiani, si stanno commettendo molti errori strategici commenta l’infettivologo. Servirebbe più rapidità di analisi e nelle decisioni. E appunto, una maggiore attenzione nel contrasto ai canali di disinformazione. Dice Matteo Bassetti:

È una vergogna quello che sta succedendo a chi difende i vaccini e i benefici che hanno portato e porteranno.

Un Paese che non è in grado di difendere e tutelare i propri medici e le posizioni per la scienza dovrebbe farsi molte domande.

Chi ci deve tutelare? Se c’è qualcuno con responsabilità che ha interesse nella scienza batta un colpo.

Io continuerò nella mia attività di informazione senza recedere di un millimetro. Continuerò a bloccare e a cancellare ogni commento privo di fondamento medico-scientifico.

Prevedo sui vaccini tempi molti bui per l’Italia. Buissimi. Povera Italia.

Lo sfogo di Matteo Bassetti: “Finiremo isolati dal resto del mondo”

Un Paese che non tutela la scienza è destinato al fallimento. Un Paese che non tutela la scienza durante una crisi sanitaria mondiale è un Paese destinato a rimanere isolato. Questo è ciò che sostiene Matteo Bassetti, medico infettivologo in prima linea contro il Covid. E riferendosi al passaporto sanitario aggiunge:

Già oggi alcune compagnie aeree non accettano passeggeri se non hanno fatto il vaccino. Noi stiamo camminando, anzi passeggiando, dobbiamo andare più veloce.

Per fortuna i No Vax sono una minoranza sparuta, però c’è una parte maggiore che è quella degli scettici. Questo è un vaccino che ha una tecnologia talmente nuova e che dovrebbe convincere anche loro.

Se non proseguiamo con le vaccinazioni, finiremo isolati rispetto al resto del mondo.

Leggi anche: Pubblica gli ultimi messaggi della madre morta di Covid, Eleonora: “Basta negazionisti”

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Ultime notizie