Home»Brand da raccontare»MamaClean rivoluziona il concetto di bucato: la lavanderia te lo consegna a casa

MamaClean rivoluziona il concetto di bucato: la lavanderia te lo consegna a casa

I panni si lavano ovunque con MamaClean, la boutique online per la cura dei tuoi capi, attiva 7 giorni su 7.

0
Condivisioni
Pinterest Google+

Immaginate di essere un importante uomo d’affari, sempre impegnato tra meeting, consulenze presso i clienti e viaggi di lavoro. Un elemento fondamentale per il suo successo è sicuramente il tempo, quindi spesso non ne ha molto da dedicare ad attività quotidiane, come fare il bucato. E se fosse la lavanderia a venire direttamente nel suo ufficio? Oggi la soluzione si chiama MamaClean, un servizio di lavanderia online con ritiro e consegna dei capi a domicilio, attivo 7 giorni su 7, con particolare attenzione a tempestività ed alta qualità delle lavorazioni.

MamaClean e la digitalizzazione dei servizi di lavanderia

La digitalizzazione dei servizi non ha cambiato solo il modo in cui facciamo shopping, acquistiamo prodotti al supermercato o viaggiamo, ma anche come laviamo i panni sporchi. Il successo di molte app dedicate al mercato delle lavanderie online, dimostra che il trend nel mondo è in forte aumento, con un giro d’affari globale che raggiungerà i 73 miliardi di dollari nel 2023. Anche l’Italia conferma la crescita positiva del settore: le stime dicono che il business dei servizi di lavanderia on demand nel nostro Paese crescerà in media del 34 per cento ogni anno, toccando i 155 milioni tra quattro anni.

Chi ha avuto la lungimiranza di approfittare di questa opportunità sono Francesco Malmusi e Antonio Carpentieri, i fondatori di MamaClean. Nata a Milano nel 2013, la società ha sviluppato un servizio online che, con pochi clic sull’app dedicata, navigando sul sito web o con una rapida telefonata, introduce l’innovazione in questo comparto strategico. L’azienda, che si configura come una boutique online, è innovativa su diversi fronti.

Senza dubbio l’intuizione vincente sta nella sinergia tra tecnologie evolute e processo manuale. Un’unione che vede l’esperienza decennale di artigiani nei metodi di trattamento tradizionali e nella stiratura a mano dei capi, assunti con contratti stabili da MamaClean, sposare le tecnologie più all’avanguardia. Queste vanno dai pagamenti online e dall’uso di algoritmi per calcolare il percorso più rapido per raggiungere i clienti nel minor tempo possibile, passando per sistemi di notifiche che guidano il cliente nell’acquisto o che gli ricordano l’orario di ritiro e consegna, fino al riconoscimento elettronico degli ordini una volta giunti in laboratorio.

Leggi anche: Contanti addio: la rivoluzione digitale dei pagamenti con Satispay

Il cliente al primo posto

Inoltre, ciò che rende l’idea di MamaClean una realtà vincente è il forte orientamento alla customer experience.

“Le persone hanno sempre meno tempo di passare alla lavanderia per portare o recuperare i vestiti. Hanno bisogno di un servizio rapido, puntuale, che permetta loro di recuperare tempo prezioso da dedicare ad altre attività”, ha affermato Francesco Malmusi in un’intervista per Business Insider Italia.

Il cliente viene messo a proprio agio, assecondando le esigenze e le particolarità della singola persona, con un servizio dal carattere intuitivo e di alta qualità. Un’attenzione che si percepisce non solo dalla filosofia dell’azienda, ma anche da piccoli elementi come il packaging di riconsegna che sembra un regalo, avvicinandosi ad un servizio luxury. Inoltre, MamaClean mette a disposizione un team di assistenti personali raggiungibili via mail, telefono, Whatsapp e chat online per cambi e annullamenti o qualsiasi altro dubbio circa il trattamento dei capi.

App e packaging di MamaClean.

Come funziona MamaClean?

Il funzionamento assomiglia a quello di molti altri siti di e-commerce. L’utente, in base alle proprie necessità, seleziona il numero e la tipologia di capi da trattare, aggiungendoli nel carrello virtuale insieme all’indirizzo e l’orario per il ritiro e la consegna. È un valore aggiunto la possibilità di poter fornire, attraverso il sistema, indicazioni particolari su come si desideri venga trattato il capo. Una volta fatto l’ordine, i fattorini provvederanno a prelevare i capi, riporli in una loundry bag chiusa con sigillo di garanzia e riconsegnarli con un pacchetto elegante.

MamaClean prevede due tipologie di programmi:

  • flexi pensato per chi vuole la comodità del servizio a domicilio e non ha particolare fretta. In questo caso la consegna avviene il giorno dopo del ritiro degli indumenti;
  • il servizio rush, dedicato a chi ha urgenza e necessita di capi puliti a domicilio in giornata.

I prezzi sono stabiliti in base alla modalità, se flexi o rush, al numero e al genere di capi da dover pulire. Nel complesso sono commisurati alla qualità del servizio. Ad esempio per una camicia lavata e stirata siamo intorno ai 3,25 euro, un pantalone 4,90 euro, un completo due pezzi 10,50 euro.

I progetti futuri

Al momento MamaClean è attivo in 30 comuni in Lombardia, servendo oltre 35 mila persone e registrando nel 2018 un fatturato di 800mila euro. Un servizio che è piaciuto molto ai clienti e punta ad espandersi nella Penisola. A tal proposito, l’azienda ha da poco lanciato una campagna di crowdfunding su Mamacrowd per raccogliere i capitali necessari a finanziare l’obiettivo: un milione di euro per replicare il modello di business.

“Con il denaro del crowdfunding, vogliamo finanziare l’espansione in altri centri in Lombardia, come Bergamo e Brescia, per poi spostarci a Pavia e Varese. Il piano è di andare poi a Torino, scendere in Emilia Romagna e arrivare a Roma. Senza trascurare il Veneto”, ha spiegato Malmusi.

Un piano ambizioso che, secondo i dati sulle abitudini degli italiani, potrebbe trovare terreno fertile in una società come la nostra in continua evoluzione digitale.

Leggi anche: Armadio Verde, online il guardaroba sostenibile per lo scambio di vestiti usati

di Federica Tuseo

Articolo Precedente

La rinascita di Mila: un farmaco studiato su misura per lei

Articolo Successivo

I soldi non fanno la felicità, l’esercizio fisico sì: lo dice la scienza

Nessun Commento Presente

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *