sabato, Luglio 24, 2021

Cesara Buonamici: chi è, cosa fa e come vive

Conosciamo meglio un volto tv amato, Cesara Buonamici. La sua vita privata, nota per la carriera giornalistica, e la sua vita fuori dai riflettori.

Il suo sorriso inconfondibile ha fatto compagnia a milioni di italiani per decenni. Notizie, cronaca e fatti del mondo sono stati raccontati (e lo sono tutt’ora) dall’espressione e dal tono rassicurante, ma al contempo allegro della giornalista Cesara Buonamici, presenza fissa sin dagli esordi della striscia informativa quotidiana del TG5.

Cesara Buonamici, storico volto del Tg5.

Cesara Buonamici, gli esordi

Cesara Buonamici inizia la sua carriera di giornalismo televisivo nella Firenze degli anni ’70, mentre si dedica agli studi nella Facoltà di Farmacia. Si cimenta in telegiornali, dibattiti, quiz presso Tele Libera Firenze, un’emittente toscana ottenendo popolarità e attirando le simpatie del pubblico locale col suo stile flessibile e poliedrico. Nata a Fiesole 63 anni, pare che Cesara abbia origini nobili derivanti dalla parte paterna.

Leggi anche: Eleonora Daniele, dal Gf al giornalismo. Oggi è mamma di Carlotta

Cesara Buonamici, non solo televisione

La promettente telegiornalista affianca alle attività televisive anche la redazione di testi per il giornale La Città di proprietà dell’omonima emittente televisiva toscana, affina le sue doti di scrittura mentre si afferma nel capoluogo fiorentino come professionista dell’audiovisivo per dare una voce e un volto all’informazione locale.

Mediaset e il Tg5, l’affermazione della giornalista

Avverrà negli anni Novanta la svolta nel percorso lavorativo di Cesara Buonamici: l’emittente locale fiorentina è acquistata da Rete4 divenendo proprietà del gruppo Arnoldo Mondadori Editore. La giornalista inizia a lavorare per il suo nuovo editore milanese per poi passare alla Fininvest, una volta che Rete4 è ceduta a Silvio Berlusconi. Nel 1992 inizia la conduzione che le regala la notorietà al grande pubblico, conduce il TG5 di cui è stata la fondatrice e che tutt’ora la vede presente in Tv. Nel 2004 è anche vincitrice della decima edizione del Premio Nazionale Alghero Donna nella sezione Letteratura e Giornalismo.

Leggi anche: La giornalista Caponnetto: “Offendermi non servirà, non smetterò di raccontare i fatti”

Cesara Buonamici, vita privata

Cesara Buonamici e il marito
Cesara Buonamici e il marito Joshua Kalman.

Sposata con un medico israeliano da quasi venticinque anni non ha mai avuto bambini e a tal proposito aggiunge:

Non è stata una mia scelta, ma un grande dispiacere. Io li avrei tanto voluti, ma purtroppo non sono arrivati. Il mio amore lo riverso nei confronti del figlio di mio fratello e del nipote di Joshua. Li adoro entrambi e cerco di star loro vicino il più possibile.

Come far durare un matrimonio secondo Cesara

Joshua Kalman è un medico di professione e attuale marito di Cesara Buonamici, sembra che il loro matrimonio sia felice, data la pluridecennale durata. Attualmente vivono nei pressi del Pantheon, una delle zone più belle della capitale romana. Il suo segreto per una convivenza di lunga durata lo svela in queste parole:

Ci vuole una buona dose di dolcezza, cercando di sdrammatizzare quegli attriti che sempre ci sono nelle famiglie e nelle coppie.

Leggi anche: Barbara D’Urso attacca l’influencer Iconize: “Tu non mi usi”

Il mistero di quell’occhio semichiuso

Non sarà sfuggito ai telespettatori più affezionati del popolare telegiornale il cambiamento nel bel volto della conduttrice, un occhio semichiuso che ha destato preoccupazioni in tanti e alimentato le diagnosi più fantasiose. Dall’occhio di vetro ad un’operazione estetica non riuscita. Se ne sono sentite e lette di tutti i colori. Data la riservatezza della conduttrice ci è voluto qualche tempo prima che lei stessa rivelasse cosa le fosse accaduto:

Ho avuto una nevralgia al trigemino e il mio dottore mi ha prescritto un anestetico che mi ha bloccato la faccia.

Leggi anche: Luigi Berlusconi e Federica Fumagalli sposi. Ecco chi è la Pr milanese

Cesara Buonamici, la vita bucolica tra gli ulivi toscani

Fuori dagli schermi la giornalista Cesara (un nome che gli deriva dalla scelta del padre, che si chiama appunto Cesare) manda avanti l’Azienda di famiglia nella sua amata Fiesole producendo olio extravergine di origini biologiche insieme al fratello. Appassionata della vita di campagna nelle splendide colline fiorentine, si è dedicata e continua con dedizione ad occuparsi della sperimentazione e della vendita di creme e unguenti a base dell’olio di oliva della sua azienda. Cesara Buonamici continua a essere sempre presente nel suo storico telegiornale.

Ultime notizie