giovedì, Dicembre 3, 2020

Capelli grassi rimedi fai da te per sbarazzarsene con un colpo di spazzola

I capelli grassi possono essere una schiavitù: appena lavati sembrano già sporchi! Ecco allora qualche alleato da tenere in considerazione per venirne a capo.

Enrica Vigliano
Enrica Vigliano
Enrica Vigliano, 33 anni, romana per adozione. Lavora nel mondo dell’arte e della comunicazione di eventi, dopo gli studi di Archeologia e di Business dei beni culturali. Adora parimenti la matematica e la grammatica, avendo una predilezione per le parole crociate e per la vita all’aperto.

Che disastro i capelli grassi! Li lavi con lo shampoo la sera prima e il giorno dopo sono di nuovo lucidi, sporchi, appiccicati al cuoio capelluto. Ma ai capelli grassi rimediare si può?

I capelli unti possono davvero essere una schiavitù e soprattutto un motivo di imbarazzo e disagio, ma non c’è da temere!

Esistono moltissimi rimedi per combattere questo fastidioso inestetismo che colpisce, per una volta equamente, maschi e femmine.

Capelli grassi: quali sono le cause?

Prima di combattere un nemico bisogna conoscerlo a fondo. Ecco perché sapere da cosa dipenda se la nostra chioma sia grassa o meno sia alla base del come risolvere il problema dei capelli grassi.

Le ragioni principali risiedono nel cuoio capelluto e in una scorretta regolazione ormonale delle ghiandole sebacee.

Il bulbo pilifero dove è alloggiato il capello è infatti responsabile della secrezione del sebo, una sostanza naturalmente grassa che serve a proteggere i capelli, man mano che crescono, dagli agenti esterni e dal pericolo di seccarsi.

Se però si verifica una produzione eccessiva del sebo, questo si accumula in prossimità del cuoio capelluto, ungendo i capelli e la pelle.

Una persona su quattro soffre di questo disturbo che è solamente in parte di origine genetica.

Altre cause

Una predisposizione ereditaria al capello grasso è un dato di fatto, ma esistono molti altri fattori che influiscono sulla sua salute.

Vediamone qualcuna:

  • Calore: no a phon e piastra. Il caldo accentua il fenomeno dei capelli grassi stimolando le ghiandole sebacee a produrre maggiori quantitativi di sebo. Per questo è sconsigliato a chi cerca rimedi capelli grassi l’uso dell’acqua troppo calda per lavarli, della piastra o dell’asciuga capelli dopo lo shampoo.
  • Stress: il male del secolo affligge anche i capelli. Nei periodi di stress, di forte pressione o ansia, il nostro corpo reagisce in risposta agli stimoli esterni, ed interni, aumentando le secrezioni corporee che sono le nostre difese naturali. Questo è dovuto principalmente a squilibri ormonali, dovuti a loro volta dallo stile di vita che si assume sotto stress, che portano a una traspirazione maggiore della pelle.
  • Inquinamento: la vita cittadina non è un toccasana.Smog, fumi di scarico, umidità da radiatori… questi fattori si depositano sul cuoio capelluto sporcandolo e facendo sì che i capelli sembrino unti, spenti e poco curati.
  • Affaticamento: il sonno ridona salute ai capelli. L’eccesso di sebo, poi, potrebbe essere il sintomo di un accumulo di stanchezza e affaticamento. La mancanza di sonno e di una buona routine quotidiana influisce negativamente sui capelli, rendendoli oleosi.
  • Pulizia degli accessori: attenzione ai cerchietti e alle spazzole! Può sembrare una sciocchezza, ma anche le spazzole, i pettini e gli accessori per capelli hanno un ruolo nella gestione del sebo. Ecco perché un buon rimedio capelli grassi parte con la pulizia di tutto ciò che viene in contatto con la nostra capigliatura. A cominciare dalle federe e dalle lenzuola su cui dormiamo, i cuscini del divano, i cappucci e i cappelli.
  • Scelta dello shampoo. Uno degli errori più frequenti è scegliere male lo shampoo per capelli grassi: i prodotti industriali, ma anche per tipologie di capello differenti, rischiano di peggiorare la situazione, favorendo la formazione del sebo e ungendo ulteriormente i nostri capelli.
  • Frequenza del lavaggio. Più i capelli si fanno pesanti, oleosi, lucidi e appiccicosi, più spesso si tende a lavarli. Per uscire dal circolo vizioso dei capelli grassi però, il primo passo è proprio quello di ridurre i lavaggi.
  • Tinta. Anche i prodotti chimici per tingere i capelli sono alleati del sebo. Le tinte o i decoloranti a base di ammoniaca e perossido di idrogeno aggrediscono il cuoio capelluto che reagisce stimolando ancora una volta la produzione del grasso sebaceo per difendersi.

Alimentazione squilibrata: tutto inizia dalla dieta

Uno dei fattori spesso non considerati ma che è bene analizzare a parte è quello legato all’alimentazione.

Generalmente la seborrea è indice di uno squilibrio ormonale che si può combattere a partire dall’alimentazione. Un rimedio capelli grassi è quello di privilegiare gli alimenti ricchi di manganese, vitamine A, vitamine del gruppo B, specie B1, B2 e B6. È stato anche provato che un’alimentazione ricca di grassi saturi condiziona negativamente la produzione di sebo. à

Altrettanto scorretta la predilezione per le sostanze acide a detrimento di quelle alcaline, che intacca il benessere della cute dei capelli. Bisognerà contenere il consumo di carne rossa, crostacei, prodotti caseari, oli lavorati, alcol e cioccolato. Invece bisognerà preferire una dieta ricca di cereali, specie se integrali, frutta secca, legumi, verdure fresche e agrumi che aiutano a riequilibrare la produzione di sebo.

Leggi anche: Alimenti ricchi di ferro, quali sono quelli che ne contengono di più

Capelli grassi cosa fare quindi?

Capelli grassi, cosa fare?

Fortunatamente il problema dei capelli grassi si può ovviare ricorrendo sia alla natura che alla scienza.

Ecco allora una lista di consigli pratici per contrastare la seborrea e di rimedi cute grassa che possono essere adottati per sconfiggere la fastidiosa patina oleosa che compromette la bellezza delle nostre capigliature.

Capelli unti rimedi: guida alle 5 cose da evitare e alle 5 buone pratiche

  1. Non lavarli più di una volta al giorno, anche se dovessero sembrarti sporchi.
  2. Non usare shampoo aggressivi, né acidi né alcalini. Da preferire sempre e solo shampoo ultra dolci e che non irritino la cute. Sono prodotti fortemente basici, con un potere lavante scarso, adatti appunto per essere usati frequentemente. Evita anche il doppio lavaggio.
  3. Non massacrare il cuoio capelluto durante il lavaggio. Più si sfrega forte la cute, peggiore sarà il risultato finale. Da evitare anche di sfregare tra di loro i capelli.
  4. Non usare acqua troppo calda, phon o piastre: come abbiamo visto il calore è uno dei nemici più temibili, che fa seccare la pelle e conseguentemente aumentare la produzione di sebo
  5. Non toccarti i capelli! Il vizio di passarsi costantemente le mani nei capelli o di rigirarseli tra le dita favorisce la distribuzione del sebo dalla radice alle punte, sporcando i nostri capelli. In questo modo i batteri con cui entriamo in contatto con le mani, uniti al sebo dei capelli, si depositano anche sulla pelle del viso, portando all’insorgere di brufoli e acne.

Invece prova così

  1. Dirada il più possibile i lavaggi. Se proprio non resisti qualche giorno in più, intervalla i lavaggi con l’acqua e quelli con lo shampoo secco che permette di asciugare il grasso in eccesso.
  2. Prediligi l’acqua tiepida e quasi fredda per prenderti cura dei tuoi capelli.
  3. Due volte a settimana prova a massaggiare delicatamente il cuoio capelluto in modo da farlo respirare e per eliminare il sebo in eccesso.
  4. Scegli solamente prodotti per i capelli grassi, con pH neutro, senza mischiarli con shampoo per bambini che, sebbene estremamente delicati, non sono adatti ai capelli dell’adulto.
  5. Tieni i capelli in ordine con accessori puliti e che li tengano lontani dal viso e dai fattori che tendono a sporcarli.

Rimedi casalinghi per capelli grassi

Se il problema si verifica solo una volta ogni tanto e non è una costante, si può ricorrere ad alcuni espedienti facilmente replicabili a casa.

Condisci i capelli come l’insalata!

Tutti i prodotti sgrassanti naturali che usiamo comunemente nelle nostre abitazioni possono correrci in soccorso nel tenere a bada l’eccesso di seborrea.

Il limone, con le sue proprietà antisettiche e antibatteriche, così come l’aceto di mele o le piante aromatiche. Impacchi di menta, shampoo a base di rucola pestata o applicazioni di amido di mais per asciugare il sebo renderanno i tuoi capelli più splendenti che mai.

Leggi anche: Black mask gli ingredienti, le ricette, tutte le modalità d’uso e le migliori online

Capelli grassi rimedio “ricetta della nonna”

  • Risciacqua i capelli con acqua e limone e lasciali asciugare all’aria dopo averli tamponati appena appena con un asciugamano.
  • Fai un impacco con olio essenziale di timo o di rosmarino disciolto con un cucchiaio di aceto o di limone in acqua appena tiepida. Il procedimento restringe i pori del cuoio capelluto.
  • Non usare il balsamo per districare i capelli: affidati a una veloce pettinata, e ricordati di usare spazzole diradate. I denti stretti infatti distribuiscono lungo la lunghezza del capello il sebo prodotto dal cuoio capelluto, cosa che vogliamo evitare al massimo!

Capelli grassi rimedi naturali

Se sei alla ricerca di rimedi naturali per i capelli grassi che non rovinino la pelle e l’aspetto della chioma, ecco un paio di suggerimenti su come curare i capelli grassi con prodotti genuini.

Maschere per i capelli e olii essenziali

Sapevi che il tannino è un ottimo alleato dei capelli? Tra i rimedi naturali capelli grassi troviamo le maschere a base di quelle piante che ne contengono in grandi quantità.

Legandosi naturalmente con le proteine del capello, i tannini assorbono il grasso in eccesso e conferendogli vigore e salute.

Tra gli olii essenziali, oltre a quello di timo e rosmarino, vanno benissimo l’olio vegetale di jojoba o quello di arancia, o di nocciole. Gli olii penetrano nei tessuti riparando e nutrendo il capello.  

Ricetta rapida di maschera per capelli grassi

Versa in una ciotola acqua e aceto in parti uguali e aggiungi argilla verde in polvere fintanto da ottenere una pasta abbastanza solida. Applicala sui capelli e lascia agire una decina di minuti per poi procedere al risciacquo con acqua tiepida.

Questa maschera ha il grande potere di assorbire e asciugare bene la cute della testa senza arrossarla.

Leggi anche: Quando curare il proprio look con le fasi lunari dei capelli

Prova a dissimulare!

Non sempre si ha tempo e voglia di stare dietro a cosa sia meglio per i nostri capelli. Con un po’ di fantasia e un briciolo di attenzione si possono trovare degli escamotage per ritardare i lavaggi e mantenere comunque un aspetto gradevole della nostra capigliatura.

Alcune pettinature, come la coda di cavallo alta, possono dissimulare l’unto dei capelli, specie se le impreziosiamo con foulard colorati, codini e fermagli in grado di attirare l’attenzione.

Se avete i capelli lunghi potreste raccoglierli in trecce, le più indicate sono quelle attaccate alla testa: tengono i capelli in ordine e puliti.

Sì a bandane, fasce e cerchietti larghi, a patto che siano sempre puliti: non sono una soluzione al problema, ma esteticamente copriranno le radici ingrassate dal sebo.

Capelli secchi e grassi insieme, come fare?

Spesso i capelli grassi alla radice sono accompagnati dalla secchezza delle punte. In questi casi il problema è doppio, perché i prodotti utilizzati per trattare la cute indeboliscono ulteriormente la lunghezza.

Il consiglio è dunque quello di applicare il nutrimento idratante solo sulle punte o, viceversa, di non far venire in contatto le lunghezze con lo shampoo adatto per le radici.

Soluzione capelli grassi: prodotti specifici

Anche nel caso vogliate acquistare direttamente i prodotti per i vostri capelli in farmacia, erboristeria o nei negozi specifici, dovrete fare attenzione a scegliere sempre maschere o shampoo molto dolci e delicati, indicati per i capelli grassi.

Tra le opzioni reperibili troviamo:

  • Shampoo specifici che servono a regolarizzare la produzione di sebo e che possono essere utilizzati con grande frequenza
  • Bagni normalizzanti che aiutano a riequilibrare localmente la cute
  • Trattamenti purificanti

E se tutto questo non bastasse?

Nei casi più seri di seborrea o di capelli ingestibili è bene ricorrere a uno specialista. Spesso le condizioni più gravi sono indice di patologie della pelle, che un buon dermatologo sa individuare e trattare.

I migliori prodotti contro i capelli grassi online

Non bisogna necessariamente spendere troppi soldi per avere una bella capigliatura. Il mercato online diversifica i prodotti per la cura della persona sia per fasce di prezzo che per reale bisogno.

Anche se per un prodotto di buona qualità bisogna essere disposti a sborsare qualche euro di più rispetto a ciò che troviamo nei supermercati.

Ecco la nostra selezione:

Restivoil Fisiologico Sebonormalizzante Olio-Shampoo per Cute Sensibile e per Capelli Normali e Grassi, Senza Agenti Schiumogeni e Aggressivi 

Faith In Nature Balsamo Naturale al Rosmarino, Equilibrante, Vegano, senza Parabeni e senza SLS, non Testato su Animali, per Capelli da Normali a Grassi

N.A.E. Shampoo Solido per Capelli Grassi Equilibrio, Shampoo Bar Ecologico e Vegano con Estratti di Salvia e Menta Biologici

Enrica Vigliano
Enrica Vigliano
Enrica Vigliano, 33 anni, romana per adozione. Lavora nel mondo dell’arte e della comunicazione di eventi, dopo gli studi di Archeologia e di Business dei beni culturali. Adora parimenti la matematica e la grammatica, avendo una predilezione per le parole crociate e per la vita all’aperto.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Ti sei mai chiesto quali sono i 20 eserciti più potenti al mondo?

20) Spagna Indice della forza militare: 0,3388Popolazione totale: 49.331.076Personale...

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Ultimi

5 idee per un Ponte dell’Immacolata 2020 in Italia

Dove andare il prossimo weekend? Ecco cinque mete per trascorrere il Ponte dell'Immacolata 2020 in Italia.

Al ristorante si ordina carne sintetica. L’ultima da Singapore, ma l’Italia dice no

Da Singapore arriva la carne sintetica. Secondo la rivista del Mit, la...

Matilde Villa, fenomeno del basket a soli 15 anni: il record in A-1 con 36 punti

Il talento di Costa Masnaga, Matilde Villa, si fa notare per una...

Iran, rinviata l’esecuzione di Ahmadreza Djalali

Era prevista tra ieri ed oggi l'esecuzione dello scienziato Ahmadreza Djalali, un...

Alessandro Cecchi Paone: “Una notte io e Paolo Brosio ci siamo baciati”

La confessione del giornalista ha creato imbarazzo e sollevato dubbi. Al momento, però, Brosio non ha negato né confermato le sue parole.