domenica, Giugno 20, 2021

Blue Monday, il giorno più triste dell’anno nell’era della pandemia

Oggi, 18 gennaio 2021, è il Blue Monday, il giorno più triste dell'anno. Ecco perché cade proprio oggi e come sconfiggere la tristezza.

Silvia Aldi
Silvia Aldi
Classe 1990, laureata in Scienze Politiche con una specializzazione in Comunicazione pubblica Internazionale. Amante della storia sin da piccola e appassionata di grandi classici della letteratura italiana. Si auto definisce una sognatrice che tende a considerare sempre il bicchiere mezzo pieno anche nelle situazioni più critiche. Altri segni particolari? Appassionata di calcio e tifosissima!

È arrivato il Blue Monday. Oggi, lunedì 18 gennaio, è il giorno più triste dell’anno. L’inverno, il freddo, le vacanze di Natale ormai passate, e, quest’anno, la pandemia di coronavirus, generano una sensazione di malumore e tristezza.

Non esiste alcuna verità scientifica che conferma il Blue Monday come il giorno più deprimente dell’anno, ma c’è una vera e propria formula matematica.

Vediamo perché il giorno più triste di quest’anno cade oggi, 18 gennaio, e come possiamo contrastare la tristezza di questa giornata invernale.

Perché il Blue Monday del 2021 è il 18 gennaio

Quest’anno il Blue Monday è il 18 gennaio. Ci sono due teorie sul perché cade proprio in questa data. Secondo alcuni, perché è il risultato di un’equazione matematica (senza fondamenti scientifici).

Secondo altri, perché il 18 è il terzo lunedì del mese di gennaio. Alcune teorie astrologiche suggeriscono che in certi anni il Blue Monday sarebbe da anticipare al secondo lunedì del mese o da posticipare al quarto.

Per il 2021 il giorno più triste dell’anno è oggi, il 18 gennaio, proprio il terzo lunedì del mese.

Leggi anche: Ansia, attacchi di panico, depressione: in quarantena colpiscono il 63% degli italiani

Come nasce il Blue Monday

Blue Monday come nasce.

La nascita del Blue Monday risale ai primi anni 2000 e viene attribuita a Cliff Arnall, uno psicologo dell’Università di Cardiff. Arnall ha dichiarato di aver escogitato la data per aiutare le compagnie di viaggio ad analizzare le preferenze dei loro clienti. 

Infatti, il primo Blue Monday è stato dichiarato il 24 gennaio 2005 in un comunicato stampa di Sky Travel, canale televisivo del gruppo Sky UK dedicato ai viaggi.

Sky Travel ha deciso di promuovere l’iniziativa del Blue Monday per convincere i propri clienti a comprare una vacanza, perché sarebbe stata un ottimo metodo per combattere la tristezza. Il Blue Monday, dopo il comunicato stampa di Sky Travel, è stato subito ripreso da molte testate giornalistiche.

In alcuni Paesi la ricorrenza del Blue Monday viene presa molto sul serio: in Gran Bretagna, solitamente, si registra un aumento di assenze dal lavoro in questa data.

La formula per calcolare il giorno più triste dell’anno

Blue Monday formula.

Sky Travel negli anni ha pubblicato due formule diverse in occasione dei suoi comunicati stampa, una nel 2005 e una nel 2009.

Nella prima versione si fa riferimento al tempo speso in attività ricreative, a riposarsi, a dormire, a svolgere attività stressanti o a preparare i bagagli.

Nella seconda versione della formula del Blue Monday vengono citate le condizioni meteorologiche (W), i debiti (D), il salario mensile (d), il tempo dal Natale (T), il tempo trascorso da quando ci siamo resi conto che i buoni propositi di inizio anno sono falliti (Q), il livello di motivazione (M) e la nostra risoluzione nell’agire (Na).

Blue Monday, come sconfiggere la tristezza

Blue Monday.

Per un Blue Monday nell’era della pandemia di coronavirus un antidoto alla tristezza è l’attività fisica.

Lo sport, consentito in qualsiasi zona stabilita dal Dpcm del Governo, stimola la produzione di endorfine che influiscono sul benessere psico-fisico dell’organismo. Anche una semplice camminata può essere un ottimo modo per scacciare i pensieri tristi.

Un altro ottimo antidoto per la tristezza è il cibo. Nella giornata del Blue Monday fare un dolce o provare delle ricette vegane fa bene all’umore e può essere un buon metodo per passare del tempo.

Ritagliatevi del tempo per fare ciò che amate. In questo periodo storico particolare, in cui la pandemia gioca un ruolo fondamentale nel nostro umore, lo scopo principale è trovare serenità dentro noi stessi partendo da ciò che ci fa stare bene.

Non solo Blue Monday, ecco l’Happiest Day

Blue Monday pandemia.

Lo psicologo Arnall ha affermato anche di aver calcolato il giorno più felice dell’anno.

L’Happiest Day cade nelle date vicine al solstizio d’estate nell’emisfero nord, tra il 21 e il 24 giugno.

Tra le variabili considerate da Arnall per il calcolo del giorno più felice dell’anno ci sono: l’attività all’aperto, la natura, l’interazione sociale, i ricordi legati alle estati precedenti, la temperatura e l’attesa delle vacanze.

Leggi anche: Frasi e aforismi più belli sulla resilienza, una forza nascosta che viene fuori nelle difficoltà

Silvia Aldi
Silvia Aldi
Classe 1990, laureata in Scienze Politiche con una specializzazione in Comunicazione pubblica Internazionale. Amante della storia sin da piccola e appassionata di grandi classici della letteratura italiana. Si auto definisce una sognatrice che tende a considerare sempre il bicchiere mezzo pieno anche nelle situazioni più critiche. Altri segni particolari? Appassionata di calcio e tifosissima!

Ultime notizie