lunedì, 26 Settembre 2022

Alberi solari, le nuove foreste energetiche per le città

Belli, utili e a impatto zero: i solar trees entreranno a far parte dell'arredo urbano delle smart cities.

Enrica Vigliano
Enrica Vigliano, romana per adozione. Lavora nel mondo dell’arte e della comunicazione di eventi, dopo gli studi di Archeologia e di Business dei beni culturali. Adora parimenti la matematica e la grammatica, avendo una predilezione per le parole crociate e per la vita all’aperto.

Sembrano opere di arte contemporanea, ma offrono più dell’appagamento estetico contribuendo alla generazione dell’energia urbana: stiamo parlando degli alberi solari, strutture uniche e sorprendenti che protendono i loro rami fotovoltaici verso la luce per ridonarla sotto forma di corrente elettrica.

Grandi, piccoli, a ombrello, piatti o tridimensionali, gli alberi solari costituiscono un elemento di arredo cittadino che andrà diffondendosi sempre di più con l’esigenza di ripensare l’approvvigionamento energetico in chiave rinnovabile, senza dimenticare che anche l’occhio vuole la sua parte.

Cosa sono gli alberi solari?

Se i pannelli solari sono spesso contestati e avversati da chi li ritiene troppo ingombranti dal punto di vista estetico, tanto da provare a nasconderli il più possibile dove non si poggia lo sguardo, gli alberi solari sono fatti per essere guardati e per stupire l’osservatore.

Unendo la tecnologia fotovoltaica al design, incorporano le celle solari nel paesaggio urbano senza disturbarlo e, nella maggior parte dei casi, rilanciandolo e arricchendolo.

Anche se di metallo e silicio, queste strutture sono dotate di rami e di foglie, di superfici fotovoltaiche e luci, anche se le forme possono essere tra le più disparate.

Gli alberi solari sono delle vere e proprie sculture che vanno via via adornando le piazze, gli spazi pubblici, i parcheggi e i marciapiedi, mentre svolgono una funzione sociale e ambientale di primaria importanza: creare energia da una fonte pulita, quella del sole, che va ad alimentare punti di ricarica, colonnine per le auto elettriche, ma anche l’illuminazione stradale e gli esercizi commerciali.

E perché no, ci si può anche fermare al di sotto della loro lussureggiante chioma fotovoltaica per ricaricare il cellulare e godersi l’ombra offerta dai loro pannelli solari.

Leggi anche: Fotovoltaico in 3D, il compromesso tra design ed efficienza

Come funzionano gli alberi solari?

albero solare in città

Liberamente ispirati da madre natura, gli alberi solari emulano le piante con la loro fotosintesi per convertire la luce del sole in energia, sfruttando le celle fotovoltaiche e l’effetto fotoelettrico.

E grazie alla moderna tecnologia, che ancora una volta guarda alla botanica e alla fillotassi a spirale per sfruttare al meglio le potenzialità delle celle solari, gli alberi solari rompono gli schemi piatti dei soliti moduli, potendo modificare l’angolo delle foglie e dei rami in base alla luce e all’incidenza dei raggi.

Tutta l’energia assorbita dagli elementi periferici viene convogliata verso il tronco dove si trova solitamente una batteria di accumulo.

I benefici dell’arredamento urbano fotovoltaico

Anche se gli alberi solari non possono ancora soppiantare i moduli fotovoltaici, molto più efficienti, la loro presenza può contribuire alla transizione ecologica, ridisegnando l’architettura delle nostre città.

  • Spazio: a differenza dei pannelli solari, queste sculture occupano poca superficie e si possono installare ovunque, senza bisogno di avere grandi aree a disposizione.
  • Efficienza: nonostante le ridotte dimensioni, il fatto che si sviluppino verso l’alto e nello spazio tridimensionale consente agli alberi solari di sfruttare al massimo l’irraggiamento, aprendo le porte a un nuovo concetto di fotovoltaico che non copra vaste superfici.
  • Estetica: a seconda della loro fattura, gli alberi solari possono diventare un’attrattiva turistica e un punto di riferimento oseremmo dire monumentale nella città.
  • Ombra e ricarica: come abbiamo detto, queste strutture possono anche fornire ombra sia per i pedoni che per le macchine posteggiate e distribuire corrente elettrica all’occasione con appositi plug in.

Qualche esempio spettacolare

Alberi solari al Singapore Gardens by the Bay

Al Garden by the Bay di Singapore è stata installata una foresta di 18 enormi fiori solari alti tra i 25 e i 50 metri, ispirati alla flora tropicale, su cui si arrampica una lussureggiante quantità di piante e felci. In questo modo non solo le corolle assorbono la luce solare per trasformarla in energia, ma la vegetazione consente di mitigare l’umidità e le alte temperature, fornendo una piacevole visita al parco per il pubblico.

L’albero solare insignito del record dei primati si trova invece in India: con una superficie di “foglie” solari che si estendono per ben 309,83 metri quadrati, si trova al Centre of Excellence for Farm Machinery, nel Punjab. La sua potenza è di 53,6kWp, potendo generare quotidianamente tra i 160 e i 200 kWh.

solar tree nudes-2

A Mumbai è “spuntato” forse l’albero più spettacolare al mondo nel 2020: si tratta di una torre di osservazione, costituita interamente da materiale ecosostenibile, da cui si dipartono centinaia di foglie fotovoltaiche, unendo utilità e design in una struttura eccezionale.

Leggi anche: Smart city, un modello urbano in pieno sviluppo

Enrica Vigliano
Enrica Vigliano, romana per adozione. Lavora nel mondo dell’arte e della comunicazione di eventi, dopo gli studi di Archeologia e di Business dei beni culturali. Adora parimenti la matematica e la grammatica, avendo una predilezione per le parole crociate e per la vita all’aperto.

Correlati

Le ultime invenzioni per risparmiare energia

Risparmiare energia è diventato un leit motiv di questo autunno, tanto che non si...

Nanotubi e batteri per il fotovoltaico vivente

Un dispositivo biologico in grado di svolgere la fotosintesi ma creato artificialmente: così si...

Superbonus 110%, le ultime novità sulla cessione dei crediti edilizi

Cessione dei crediti edilizi legate al Superbonus 110% più semplici e snelle in arrivo,...