giovedì, 13 Maggio 2021

Vendono casa per vivere in barca a vela. La famiglia Barberis realizza un sogno

Vivere in barca a vela per almeno un anno per un esperimento scientifico a favore dell'ambiente. La decisione di una famiglia lombarda.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

“Ciao! Siamo la famiglia Barberis. Da 17 anni ogni estate, grazie a congedi parentali e telelavoro, ci trasferiamo due mesi in barca”. Così si apre il sito di una famiglia lombarda composta da due genitori e tre bambini, con il mare nel sangue. Loro hanno fatto una scelta: vendere la propria casa di Milano, mollare tutto e vivere in barca a vela in giro per il mondo, per un anno. Un cambio radicale di vita come esperimento.

Mollare tutto per vivere in barca a vela

La loro vita a bordo è raccontata in un sito, www.shibumi.it. Sono Stefano Barberis, fisico nucleare di Lecco che ha preso un’aspettativa dal lavoro, la moglie Sara Rossini, quarantenne sviluppatrice di collezioni di tessuti stampati e i loro tre figli di 11, 8 e 3 anni, insieme al loro cane. Hanno deciso di mollare la loro vita quotidiana per vivere in barca a vela per un anno, almeno. Ecco che cosa hanno dichiarato:

C’è chi lo chiama downshifting, chi proclama un perentorio “basta, cambio vita!” Chi lo fa per fuggire o chi per ritrovare se stesso e c’è chi cerca un contatto con la natura. E per noi? Un po’ il mix di tutto questo.

Leggi anche: Mollo tutto per fare il collaudatore di letti: 8 professioni insolite che esistono davvero

Vivere in barca a vela, un sogno possibile

La famiglia Barberis vuole viaggiare intorno al mondo e vivere in barca a vela, non sanno ancora per quanto tempo. Saranno gli eventi a decidere per loro. Sarebbero dovuti partire a Luglio ma il Coronavirus ha fatto saltare tutto. Il momento di mollare tutto è finalmente arrivato. Si salpa dalla Liguria verso l’Atlantico passando per le Baleari. Chiunque potrà seguire questa incredibile ma reale avventura attraverso i social come la famiglia Barberis instragram con il profilo della Sailing Shibumi.

Leggi anche: Il lavoro dei sogni è fare l’instagrammer a Santorini

Famiglia in barca a vela, spedizione scientifica

La famiglia Barberis ha deciso di mollare tutto per vivere in barca a vela.

Il viaggio sarà un esperimento. Non sarà solo un viaggio in famiglia ma una spedizione scientifica. Saranno Stefano e Sara a provvedere all’istruzione dei figli in questo anno sabbatico in barca a vela, in maniera autonoma ed efficiente, come indipendente ed efficiente sarà la vita in barca tra pannelli solari, impianto eolico e cambusa. La barca sarà un floating lab e centro di raccolta dati sull’ambiente e sulle microplastiche. Come spiegano i Barberis nel loro progetto, è un modo per sensibilizzare all’uso intelligente delle risorse e divulgativa per i loro figli. La famiglia di velisti metterà anche alla prova la didattica a distanza e dicono:

Funzioneremo per la scuola come un laboratorio in mare.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Correlati

Solar Veloroute, la ciclabile fotovoltaica del futuro

Ispirazione, design, ecosostenibilità e utilità: si chiama Solar Veloroute, la ciclabile fotovoltaica dell’architetto polacco...

A Scandiano la prima Comunità di Autoconsumo Collettivo taglia le spese del 60%

Sono 48 le unità abitative che costituiranno la Comunità di Autoconsumo Collettivo a Scandiano,...

Il fotovoltaico viaggia su rotaia a 115 km/h: ecco il primo treno a energia solare

Il Byron Bay Train è il primo treno a energia solare al mondo e...