lunedì, 25 Ottobre 2021

Vendono casa per vivere in barca a vela. La famiglia Barberis realizza un sogno

Vivere in barca a vela per almeno un anno per un esperimento scientifico a favore dell'ambiente. La decisione di una famiglia lombarda.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

“Ciao! Siamo la famiglia Barberis. Da 17 anni ogni estate, grazie a congedi parentali e telelavoro, ci trasferiamo due mesi in barca”. Così si apre il sito di una famiglia lombarda composta da due genitori e tre bambini, con il mare nel sangue. Loro hanno fatto una scelta: vendere la propria casa di Milano, mollare tutto e vivere in barca a vela in giro per il mondo, per un anno. Un cambio radicale di vita come esperimento.

Mollare tutto per vivere in barca a vela

La loro vita a bordo è raccontata in un sito, www.shibumi.it. Sono Stefano Barberis, fisico nucleare di Lecco che ha preso un’aspettativa dal lavoro, la moglie Sara Rossini, quarantenne sviluppatrice di collezioni di tessuti stampati e i loro tre figli di 11, 8 e 3 anni, insieme al loro cane. Hanno deciso di mollare la loro vita quotidiana per vivere in barca a vela per un anno, almeno. Ecco che cosa hanno dichiarato:

C’è chi lo chiama downshifting, chi proclama un perentorio “basta, cambio vita!” Chi lo fa per fuggire o chi per ritrovare se stesso e c’è chi cerca un contatto con la natura. E per noi? Un po’ il mix di tutto questo.

Leggi anche: Mollo tutto per fare il collaudatore di letti: 8 professioni insolite che esistono davvero

Vivere in barca a vela, un sogno possibile

La famiglia Barberis vuole viaggiare intorno al mondo e vivere in barca a vela, non sanno ancora per quanto tempo. Saranno gli eventi a decidere per loro. Sarebbero dovuti partire a Luglio ma il Coronavirus ha fatto saltare tutto. Il momento di mollare tutto è finalmente arrivato. Si salpa dalla Liguria verso l’Atlantico passando per le Baleari. Chiunque potrà seguire questa incredibile ma reale avventura attraverso i social come la famiglia Barberis instragram con il profilo della Sailing Shibumi.

Leggi anche: Il lavoro dei sogni è fare l’instagrammer a Santorini

Famiglia in barca a vela, spedizione scientifica

La famiglia Barberis ha deciso di mollare tutto per vivere in barca a vela.

Il viaggio sarà un esperimento. Non sarà solo un viaggio in famiglia ma una spedizione scientifica. Saranno Stefano e Sara a provvedere all’istruzione dei figli in questo anno sabbatico in barca a vela, in maniera autonoma ed efficiente, come indipendente ed efficiente sarà la vita in barca tra pannelli solari, impianto eolico e cambusa. La barca sarà un floating lab e centro di raccolta dati sull’ambiente e sulle microplastiche. Come spiegano i Barberis nel loro progetto, è un modo per sensibilizzare all’uso intelligente delle risorse e divulgativa per i loro figli. La famiglia di velisti metterà anche alla prova la didattica a distanza e dicono:

Funzioneremo per la scuola come un laboratorio in mare.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Correlati

Smart city, un modello urbano in pieno sviluppo

Il concetto anglosassone di smart city, che potrebbe essere tradotto in italiano come "città...

Zero emissioni, cosa significa veramente l’obiettivo da raggiungere entro il 2050

Zero emissioni, non si parla d'altro: per arginare la crisi energetica, per combattere i...

Verso la COP26 di Glasgow: 197 paesi contro i cambiamenti climatici

Mentre il mondo rimane con il fiato sospeso, avvicinandosi pericolosamente al baratro della crisi...