lunedì, 18 Ottobre 2021

Stella Vita ed Emilia 4, la rivoluzione della mobilità solare

Due team di giovanissimi, due veicoli completamente green, due pietre miliari per il trasporto del domani: ecco Stella Vita ed Emilia 4, prototipi della mobilità solare

Sembra l’auto di un film di fantascienza o di un cartone animato della Pixar, ma Stella Vita è molto più di una fantasia o di una visione onirica.

Il camper a propulsione solare elaborato dal Solar Team, composto da studenti della Eindhoven University of Technology, in Olanda, partirà presto alla volta della Spagna, per dimostrare che si può viaggiare senza inquinare.

Il viaggio inaugurale prevede oltre 3000 km percorsi avvalendosi solo ed esclusivamente dell’energia derivante dalla radiazione solare, sfruttata sapientemente per far muovere Stella Vita e, al contempo, soddisfare le esigenze di chi vi soggiorna all’interno.

Un concentrato di tecnologia e design

Stella Vita

Stella Vita segue il già noto progetto Stella Lux, l’auto solare a energia positiva, in grado di produrre più energia di quanto ne consumi.

L’evoluzione del primo progetto ha portato alla creazione di un minivan, un camper dotato di tutti i comfort per la vita all’aperto e per le avventure nella natura, che non inquina e che non ha bisogno di altro per muoversi se non la luce del sole, nel totale rispetto dell’ambiente.

I pannelli, posti sulla carlinga di Stella Lux, ricaricano interamente il veicolo in sosta nell’arco di 3-4 giorni, ma se si dovesse aver bisogno di viaggiare senza fermate, è possibile connetterlo alle stazioni o colonnine di ricarica, esattamente come un’auto elettrica.

Una casa solare su ruote

Stella Vita

L’obiettivo principale che ha guidato il team di giovani ingegneri era infatti quello di realizzare il sogno di chi desidera vivere sulla strada, senza rinunciare alla comodità della vita odierna.

All’interno della capsula, un letto a una piazza e mezzo, un piccolo frigo, un bagno e un angolo cottura permetteranno alla nuova generazione di viaggiatori green di poter usufruire della connessione elettrica in ogni momento, naturalmente alimentata dai pannelli fotovoltaici sul tetto.

Si potrà quindi guardare comodamente la tv, farsi una bella doccia calda o bersi un caffè appena fatto, mentre computer e telefoni si ricaricano senza problemi.

730 km di autonomia green

Stella Vita

Quando Stella Vita è posteggiata, la superficie di irraggiamento si può estendere grazie a un sistema di moduli aggiuntivi, che vanno ad affiancare quelli fissi sulla scocca del camper.

L’autonomia di viaggio con una sola ricarica completa di Stella Vita è di circa 730 km, ma tutto ha un limite: l’energia solare accumulabile è limitata, quindi per il momento bisognerà decidere se percorrere distanze più brevi e nel frattempo usufruire della corrente elettrica per altri scopi, come appunto riscaldare le piastre della cucina o ricaricare i device portatili, oppure sfruttare al massimo la potenza per andare il più lontano possibile.

Leggi anche: Per cielo, per terra e per mare, verso la mobilità solare

Le gare solari, l’Italia vince l’European Solar Challenge

Emilia 4 LT

Nell’ottica di garantire nell’immediato futuro a chiunque una mobilità personale, sostenibile e a prezzi accessibili, sempre più iniziative, manifestazioni e gare vengono organizzate per promuovere le nuove generazioni di veicoli elettrici o alimentati dall’energia solare.

Recentemente il team tutto italiano Onda Solare ha vinto la categoria Cruiser dell’iLumen European Solar Challenge sul circuito di Zolder, in Belgio.

Emilia 4LT, la macchina progettata dagli studenti e dai professori dell’Università di Bologna in collaborazione con i giovanissimi alunni dell’Istituto Superiore Ferrari di Maranello, in termini di efficienza energetica è stata la migliore multiposto familiare tra quelle partecipanti alla gara di resistenza.

La competizione, infatti, si svolge nell’arco di 24 ore, in cui le macchine solari presentate devono dimostrare quanto avanzata sia la tecnologia da cui sono mosse, sia di giorno che di notte, o in condizioni meteo avverse.

Con i suoi 410 kg, i pannelli fotovoltaici, un sistema di batterie e motori elettrici, in 5 metri di lunghezza è pronta a trasportare 4 persone, Emilia 4LT potrebbe essere presto commercializzata per la circolazione su strada, dopo un ulteriore sviluppo per omologarla a tale proposito.

Leggi anche: Nuovi orizzonti del fotovoltaico: arriva l’auto solare

Correlati

Verso la COP26 di Glasgow: 197 paesi contro i cambiamenti climatici

Mentre il mondo rimane con il fiato sospeso, avvicinandosi pericolosamente al baratro della crisi...

Crisi energetica, arriva l’autunno dei rincari

A macchia d’olio: mai espressione è stata più azzeccata per definire la crisi energetica...

Centrale solare orbitale, l’energia elettrica arriva direttamente dallo spazio

Siamo sulla centrale solare orbitale numero 5, dove un potente potente Emissore di Raggi...