giovedì, Gennaio 21, 2021

Nuovo Dpcm, mascherine obbligatorie, tamponi e discoteche ancora chiuse. Ecco cosa cambia

Valido fino al 30 settembre, il nuovo Dpcm del Presidente del Consiglio prevede obbligo delle mascherine e discoteche ancora chiuse. Tra conferme e novità, ecco come contenere i contagi.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Entra in vigore oggi, 7 Settembre, il nuovo DPCM emanato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Tra conferme e novità, ecco le misure di contenimento Covid fino al 30 settembre.

Nuovo Dpcm, le conferme

Il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio conferma alcune regole di comportamento per contenere i contagi da Coronavirus che già conosciamo. Mantenere il distanziamento fisico di almeno un metro, lavarsi bene le mani o igienizzarle con gli appositi gel idroalcolici, indossare obbligatoriamente la mascherina nei luoghi chiusi e accessibili al pubblico, ma anche all’aperto in caso di rischio assembramenti.

Leggi anche: Coronavirus, la stretta del governo sulle misure di sicurezza. Ecco cosa cambia

Nuovo Dpcm, ecco le novità

Tra le novità del nuovo Dpcm che entra in vigore il 7 settembre, al momento fino al 30 dello stesso mese, vi è l’obbligo di indossare la mascherina dalle ore 18 alle 6 nei luoghi all’aperto e aperti al pubblico, dove non è possibile rispettare la distanza di un metro. Questa misura non è altro che la conferma dell’ordinanza emanata dal Ministero della Salute subito dopo Ferragosto.

Nuovo Dpcm, quando indossare la mascherina

Con il prolungarsi dell’obbligo della mascherina dalle ore 18 alle ore 6 del mattino, significa che questo particolare dispositivo di protezione va indossato nei luoghi e nei locali aperti al pubblico ma anche negli spazi pubblici come piazze, slarghi, vie e lungomari, dove vi è più rischio di creare assembramenti.

Leggi anche: Coronavirus, discoteche chiuse e obbligo delle mascherine all’aperto

Nuovo Dpcm, ancora discoteche chiuse

Resta ancora confermata la chiusura dei locali da ballo e discoteche, come da ordinanza di Ferragosto, almeno per tutto il mese di settembre. Non solo gli amanti del ballo, ma anche i tifosi dovranno aspettare ancora prima di tornare allo stadio. Le partite di calcio, compreso il campionato di Serie A che riparte nel week end del 19-20 settembre, continueranno a giocarsi a porte chiuse.

Leggi anche: Covid, in Israele chiunque può farsi il tampone in 4 minuti

Nuovo Dpcm, tampone obbligatorio per chi viene dall’estero

Secondo quanto riportato da La legge è uguale per tutti, chi rientra dall’estero dovrà sottoporsi a tampone obbligatorio se proviene da Paesi a rischio (Spagna, Malta, Grecia e Croazia). Nel nuovo Dpcm si seguono le linee previste dall’ordinanza emanata ad agosto dal Ministero della Salute in cui vi è anche l’obbligo di quarantena per chi arriva dalla Romania e dalla Bulgaria, e la conferma del divieto di ingresso dagli Stati inseriti nella black list che attualmente comprende 16 Paesi: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Brasile, Bosnia Erzegovina, Cile, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldova, Oman, Panama, Perù, Repubblica Dominicana, Serbia, Montenegro e Kosovo.

Leggi anche: Sgarbi su proroga stato di emergenza: “La sola risposta dovrà essere un’insurrezione”

Nuovo Dpcm, ricongiungimento delle coppie internazionali

Nel nuovo decreto di Conte che entra in vigore da oggi, 7 settembre, vi è la possibilità di ricongiungimento per quelle coppie internazionali, che fino ad ora erano rimaste separate a causa dei divieti di ingresso nel nostro Paese per via del Covid. Questo significa che da oggi, chi si trova all’estero potrà entrare in Italia per raggiungere ‘la persona con cui ha una stabile relazione affettiva, anche se non convivente’, come riportato da La legge è uguale per tutti.

Leggi anche: Trasporto pubblico locale, De Micheli: “Sui mezzi regole di sicurezza uguali per tutti”

Nuovo Dpcm e le nuove regole per il trasporto locale

Per quanto riguarda il trasporto locale, sui mezzi pubblici (autobus, treni regionali e metropolitane) si amplia la capienza fino all’80% per i posti a sedere e per quelli in piedi. Negli scuolabus, si può raggiungere la capienza massima ma solo se la permanenza degli alunni sul mezzo non supera i 15 minuti.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Ultime notizie

La vita di Cecilia Camellini, dalle medaglie paralimpiche alla laurea in psicologia

Con tre medaglie al collo, Cecilia Camellini ha dato l'addio al nuoto. Continua, però, a mettersi a disposizione della nazionale in veste di psicologa.

Napoli, avvistata la più grande balena del Mediterraneo: sarà esposta in un museo

Avvistata una settimana fa la carcassa della balena più grande d'Italia e forse del Mediterraneo. A Napoli per l'autopsia, presto sarà pronta per la musealizzazione.

71 anni dalla morte dello scrittore visionario George Orwell, via libera alle pubblicazioni

George Orwell, il 21 gennaio 1950 a Londra moriva una delle penne...

Crisi di Governo, oggi al Colle Mattarella riceve i leader dell’opposizione

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha comunicato al capo dello Stato la volontà di rafforzare la maggioranza costituendo un nuovo gruppo centrista al Senato.