giovedì, Luglio 9, 2020

Netflix, trema: è in arrivo Apple TV+

2
Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Da Steven Spielberg a Sofia Coppola passando per Ron Howard e J.J. Abrams: in fatto di grandi nomi, allo Steve Jobs Theater di Cupertino ieri non mancava proprio nessuno. L’occasione? La presentazione di Apple TV+, il nuovo ambizioso progetto dell’azienda omonima, che promette di dare filo da torcere alle moderne piattaforme di streaming. Che l’azienda di Palo Alto non sia più solo quella di Macintosh, iPhone e tablet è una realtà a cui siamo abituati già da un po’: alle popolarissime piattaforme hardware si sono da tempo affiancate le controparti virtuali di iTunes e Applestore. Che, però, il lato software dell’azienda potesse diventare la sua prossima scommessa è una notizia che sta facendo più rumore del solito. Leggi anche: Se non stai pagando, il prodotto sei tu Quando si tratta di tecnologia, un’azienda di successo è quella che lascia il segno con la sua capacità di portare innovazione. Bisogna poi essere ulteriormente bravi ad adattarsi alle esigenze del mercato. Che fare, quindi, una volta che il mercato dei dispositivi mobili è saturo? Ci si adatta, per l’appunto. Dopo un evidente calo delle vendite del comparto hardware, contrastato da un sempre crescente volume di affari legato ai servizi, la Apple semplicemente ha deciso di scommettere su questi ultimi.

Film, serie tv, sport e notizie… ma non solo!

Si tratterebbe, quindi, di un’operazione dettata prima di tutto da venali esigenze di marketing, un’operazione che però accettiamo ben volentieri visto ciò che porterà a noi binge watchers compulsivi, tra l’altro proprio in contemporanea con l’entrata in vigore di una legge sul copyright che minaccia di svuotare il web di miriadi di contenuti. Leggi anche: Copyright: approvata nuova direttiva europea. È la fine di internet? Naturalmente a Cupertino si punta a fare le cose in grande, e le premesse sono a dir poco appetitose: Apple TV+ ha alle spalle un investimento di milioni di dollari e si propone come un servizio streaming con un’offerta smisurata di film, serie TV, show esclusivi e documentari. A partire dal prossimo autunno verrà diffuso in più di 100 paesi, anche se i costi, che varieranno da paese a paese, non sono stati ancora rivelati. Le parole di Eddy Cue, Senior Vice President of Internet Software and Services di Apple sembrano confermare quanto anticipato:

Siamo felici di offrire oggi un’anteprima di Apple TV+ e non vediamo l’ora che tutti possano accedervi a partire da quest’autunno. Apple TV+ ospiterà contenuti originali di altissima qualità, tra i migliori mai visti al cinema e in TV.

Ma non finisce qui! Oltre che show e film, a breve sarà possibile anche seguire sport e news, e con i channels sarà possibile abbonarsi a singoli canali televisivi come HBO, CBS All Access, Smithsonian Channel o MTV Hits, ampliando ancora di più l’offerta di contenuti. Non basta? Per i più incontentabili, entro la fine dell’anno verranno integrate oltre 150 app di streaming di fornitori terzi, come Amazon Prime e Hulu, che andranno a fare compagnia all’offerta già vasta presente su iTunes. Leggi anche: Stare a casa is the new uscire Resta da chiedersi in che modo il lancio di Apple TV+ influirà non solo sull’andamento del mercato dell’intrattenimento, ma anche sul modo in cui ci abitueremo a usufruirne. Lo scontro fra titani sta per cominciare e noi, è proprio il caso di dirlo, ce lo godremo in prima fila.   di Marianna Chiuchiolo

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Correlati

Indagine Bankitalia: drastico calo del reddito per le famiglie italiane

L’onda lunga del coronavirus sta mietendo vittime, prima al livello sanitario ora...

Mondiali 2006, quanto ci mancano nell’era del Covid?

Sono passati esattamente 14 anni dalla conquista del Mondiale in Germania. Oggi le piazze sono più deserte che mai, e la realtà che ci circonda è fatta di mascherine, test sierologici e stadi vuoti.

Decreto Rilancio: le startup faranno ripartire il Paese

Le startup decisive per la ripresa In una economia...

Popolari

Daniela Zanardi: “Fate di tutto per salvare Alex, purché ci sia speranza”

Il nuovo bollettino medico parla di rischio di eventi avversi che potrebbero aggravare ulteriormente le condizioni del campione. La moglie è con lui ma eviterebbe l'accanimento terapeutico.

Calendario Maya: il mondo finirà il 21 giugno 2020?

Secondo un’errata interpretazione del calendario, la vera fine del mondo non sarebbe stata il 21 dicembre 2012 ma sarà il 21 giugno 2020. La bufala che sta facendo impazzire il web.

Tiziano Ferro: “Un figlio con mio marito grazie al fostering”

Tiziano Ferro e il marito stanno pensando di avere un figlio. Tra le strade da percorrere, il fostering, una specie di affidamento temporaneo.

Europa: ecco dove gli italiani possono andare in vacanza

In alcuni Paesi, come ad esempio la Spagna, vince ancora la prudenza. Italiani sotto controllo. Da Luglio maggior libertà di spostamento anche verso il resto del mondo.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Ultimi

Indagine Bankitalia: drastico calo del reddito per le famiglie italiane

L’onda lunga del coronavirus sta mietendo vittime, prima al livello sanitario ora...

Mondiali 2006, quanto ci mancano nell’era del Covid?

Sono passati esattamente 14 anni dalla conquista del Mondiale in Germania. Oggi le piazze sono più deserte che mai, e la realtà che ci circonda è fatta di mascherine, test sierologici e stadi vuoti.

Decreto Rilancio: le startup faranno ripartire il Paese

Le startup decisive per la ripresa In una economia...

Tom Hanks sopravvisuto al Covid: “Dolori paralizzanti, ho avuto paura”

Il virus Covid 19 fa male. Paralizza dal dolore, toglie la concentrazione...

La Consulta: “Legittimo escludere Autostrade da ricostruzione Morandi”

Nel 2018 dopo il disastro del Ponte Morandi, sul Polcevera a Genova,...