sabato, Gennaio 23, 2021

Lego diventa green: arrivano i mattoncini in bioplastica da canapa

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Niente più plastica nei nostri oceani: è la tematica del momento. A impegnarsi nella lotto contro l’inquinamento da plastica non solo attivisti ed ecologisti, ma anche organismi internazionali, come l’UE che ha appena messo fuori legge la plastica monouso, e le grandi aziende sempre più volte alla ricerca di soluzioni alternative. L’ultima arrivata nella grande famiglia delle aziende che hanno deciso di votarsi all’ecosostenibilità è la Lego, celebre produttrice danese di mattoncini per bambini. Chi non ha mai giocato con i suoi prodotti? Già da tempo la regina indiscussa dei giochi d’infanzia era alla ricerca di un’alternativa alle tradizionali plastiche a base di petrolio, impegnandosi ufficialmente a trovare una soluzione entro il 2030. Dopo aver scelto di utilizzare una plastica derivata da canna da zucchero per la produzione di alcuni componenti come alberi e cespugli, adesso la candidata alla realizzazione dei mattoncini è la bioplastica da cannabis. Da tempo le potenzialità dell’industria canapiera nel settore ecologico sono note ai grandi produttori, al punto che già negli anni ’40 Henry Ford aveva realizzato un’auto la cui scocca era composta di un materiale a base di fibre di canapa. Dopo anni di oblio, questa pianta è tornata alla ribalta per le sue numerose proprietà in svariati settori. Le bioplastiche sono il futuro. Vedremo quante altre aziende si incammineranno su questa strada. Leggi anche: Alex Bellini: “Io in guerra contro la plastica”   di Marianna Chiuchiolo

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Popolari

Maria Chiara, non vedente e disabile, si laurea con 110 e lode: “Un simbolo per molti ragazzi”

Arriva per la 26enne Maria Chiara la seconda laurea in lingue per la comunicazione e la cooperazione internazionale all'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. La tesi, scritta interamente in francese, coniuga le sue due più grandi passioni: le lingue e la musica.

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Ti sei mai chiesto quali sono i 20 eserciti più potenti al mondo?

20) Spagna Indice della forza militare: 0,3388Popolazione totale: 49.331.076Personale...

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Ultimi

Dante 2021, 5 cose da vedere a Firenze tra i luoghi del somma poeta

Quest’anno sarà speciale. Pronti a celebrare i 700 anni dalla morte di...

Baobab, la pianta sacra dell’Africa: superfood e antiossidante

L'Arbre des Sages et des Savants, così lo chiama la tradizione africana....

Gli organi della piccola Antonella, morta per una sfida social, salveranno tre bambini

Gli organi di Antonella Sicomero, morta per una presunta challenge su Tik Tok, sono stati espiantati e destinati a tre piccoli pazienti. Intanto la procura della Repubblica indaga per istigazione al suicidio.

Smog, rapporto Mal’Aria 2020: ecco le città italiane più inquinate. Torino in testa

Ecco i nuovi dati dello studio sullo smog in città raccolti da Legambiente nel report Mal’aria 2020. L'associazione ambientalista ha stilato una pagella sulla qualità dell’aria di 97 città italiane.

Tra storia e tradizione, 5 cose da sapere sul caffè espresso

Il caffè espresso, come lo conosciamo oggi, nasce solo 80 anni fa. Ecco 5 cose che, forse, non sapete sul caffè.