martedì, 20 Aprile 2021

Copenhagen, alberi da frutto in città a disposizione di tutti

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica, con un passato nella musica e nel teatro e un'avida curiosità per tutto ciò che riguarda scienza, arte e scrittura. Ha abbracciato da tempo la crociata della Mental Health Awareness come missione di vita. Autrice di racconti, poesie e sceneggiature perché l'immaginazione lo pretende, giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

In Scandinavia sono avanti, quante volte abbiamo sentito questa frase? L’innovazione più recente arriva dal profondo Sud ─ ammesso che di Sud si possa parlare ─ dell’area scandinava: Copenhagen. La capitale danese si dimostra ancora una volta in grado di prendersi cura dell’ambiente e allo stesso tempo della qualità di vita dei cittadini con l’ultimo progetto varato dall’amministrazione comunale. Le aree pubbliche e i parchi della città saranno arricchiti con alberi e cespugli da frutto. Le piante che verranno messe a disposizione dei cittadini sono state selezionate tra specie autoctone della zona e varietà che necessitano di poche cure: sambuco, more, mirtilli, ginepro, mele e prugne. Uno snack salutare e gratuito da cogliere direttamente dalla pianta per insegnare ai cittadini il valore del cibo genuino e permetter loro di reperire frutta fresca senza difficoltà. E naturalmente, come sempre accade quando si cura il verde urbano, aria più pulita per gli abitanti. Astrid Aller, consigliera del partito Socialista, racconta così l’iniziativa:

Molti cittadini non hanno un giardino di proprietà, e difficilmente possono insegnare ai propri figli come con la natura si può convivere per trarre beneficio e migliorare la propria alimentazione. Vogliamo che la città sia un luogo da vivere, non uno spazio ostile in cui muoversi per cercare un parcheggio. Con spazi pubblici dove sentirsi bene come a casa, che offrano opportunità e vantaggi per tutti, dando un senso all’idea di bene collettivo.

Leggi anche: Cos’è il fenomeno Wwoofing: giri il mondo lavorando in fattoria di Marianna Chiuchiolo

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica, con un passato nella musica e nel teatro e un'avida curiosità per tutto ciò che riguarda scienza, arte e scrittura. Ha abbracciato da tempo la crociata della Mental Health Awareness come missione di vita. Autrice di racconti, poesie e sceneggiature perché l'immaginazione lo pretende, giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Correlati

Elettricità wireless: dalla Nuova Zelanda la rivoluzionaria trasmissione senza fili

Basta tralicci. La startup Emrod produrrà elettricità wireless a lunga distanza: il Governo neozelandese ha già avviato una partnership con l'azienda.

Il ghiacciaio Thwaites si sta sciogliendo troppo in fretta: “Serio pericolo per l’innalzamento dei mari”

Il ghiacciaio Thwaites si sta pericolosamente sciogliendo. Un importante studio condotto dall’Università di Göteborg...

Pannelli solari trasparenti, l’equilibrio perfetto tra estetica ed efficienza

E se al posto delle finestre potessimo mettere dei pannelli solari trasparenti così da...