venerdì, Settembre 18, 2020

Bergamo sarà più bella di prima

Il Senato ha decretato Bergamo e Brescia le nuove capitali della cultura 2023. Ma che aria si respira oggi a Bergamo, nei primi giorni liberi dall’obbligo della mascherina all’aperto?

Luca Tartaglia
Luca Tartaglia
Classe 88. Yamatologo laureato in Lingue Orientali, specializzato in Editoria e Scrittura, con un Master conseguito in Diritto e Cooperazione Internazionale. Ama dedicarsi a Musica e Cultura, viaggiare, “nerdeggiare” e tutto ciò che riguarda J. J. R. Tolkien

Nessuno di noi scorderà mai la lunga fila di carri militari al centro di Bergamo. Sappiamo cosa trasportavano, sappiamo che giorni erano quelli. Forse in alcune regioni d’Italia è stata sentita meno, in altre più. I primi giorni si guardava tutti in “su”, a settentrione. Avremmo capito da lì a breve che ciò avrebbe interessato ogni strada, campagna e borgo non solo del nostro Paese, ma del mondo. Realtà che è ancora ben presente. Ciò che è certo è che quelle immagini, quei silenzi, il mormorare dei camion, la tristezza atroce che trasportavano, tutto questo appartiene a noi, e ne dovremo far tesoro così da far di tutto perché non si ripeta. Bergamo dovrà risollevarsi, e noi con lei, insieme.

Bergamo coronavirus 2020
Una Fotografia della colonna di automezzi militari a Bergamo – Aprile 2020

Bergamo Ieri

I dati ci mostrano che su un totale ad oggi di circa 35.000 decessi, più della metà è avvenuta in Lombardia. In particolare, nel bergamasco l’Istat ha comunicato che la percentuale di morte è stata superiore del 600% circa rispetto agli anni precedenti. Percentuale tra le più gravi, se non la più grave, nel nostro Paese. A giugno 2020 si stimavano 6.000 morti solo per la provincia di Bergamo. Le responsabilità, il cosa poteva esser fatto e il cosa no, la gestione dell’emergenza sono tuttora al vaglio di inquirenti e istituzioni. Il perché non fu istituita una zona rossa in Val Seriana come a Codogno è all’attenzione della procura. Il tempo ci porterà la verità, e lì dove serve, giustizia.

Bergamo Oggi

Non è che naturale il senso di confusione, di smarrimento che avvolge la provincia lombarda dopo tutto quello che è successo in pochi mesi. Le sofferenze che hanno toccato tutti quanti, più o meno direttamente. Per questo al primo giorno senza obbligo di mascherina a Bergamo ancora tutti la indossano, ancora non c’è una forte vitalità nelle strade, come è giusto che sia. Serve tempo per elaborare i fatti dei mesi scorsi. La nomina a capitale della cultura 2023 è una fievole, per quanto positiva, notizia. Uno studio dell’Università di Bologna parla delle perdite a livello finanziario della provincia bergamasca. Il risultato:

stima infatti una forbice di minor entrate per Palafrizzoni tra il 14,4% (l’ipotesi migliore) e il 19,6% (l’ipotesi peggiore), collocando Bergamo nella top ten dei capoluoghi con la variazione più significativa a causa della pandemia (al primo posto c’è Brescia).

Leggi anche: Coronavirus, a Bergamo le famiglie delle vittime presentano le prime denunce in Procura

Mattarella Bergamo coronavirus
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Bergamo – 28 giugno 2020

Bergamo Domani

La ripresa di Bergamo, della Lombardia e come sempre di tutta l’Italia si sta dimostrando lenta e farraginosa. E questo è forse anche naturale, sia a livello economico sia a livello sociale. I tempi che verranno non devono portarci alla paralisi, ma ad avere più responsabilità e cautela. Quello che serve è una solidarietà nazionale e internazionale che permetta in tempi brevi di poter affrontare la situazione con il massimo della forza. Perché come oramai si è capito, e rappresenta una banalità, questa nuova emergenza, come molte altre, si può superare. E lo si farà unendosi e stringendosi in un unico grande “anticorpo”, perché siamo tutti inevitabilmente collegati da un filo simbiotico. Un anticorpo che avrà la forza trainante di riportarci a una nuova normalità, migliore. E magari Bergamo sarà lì in testa a condurci, più bella di prima, a questo futuro. Chiudiamo con le parole del Presidente della Repubblica Mattarella, che a Bergamo lo scorso fine giugno affermava:

Fare memoria significa anzitutto ricordare i nostri morti e significa anche assumere piena consapevolezza di quel che è accaduto. Senza cedere alla tentazione illusoria di mettere tra parentesi questi mesi drammatici per riprendere come prima. Significa allo stesso modo rammentare il valore di quanto di positivo si è manifestato. La straordinaria disponibilità e umanità di medici, infermieri, personale sanitario, pubblici amministratori, donne e uomini della Protezione civile, militari, Forze dell’Ordine, volontari. Vanno ringraziati: oggi e in futuro.

Leggi anche: Bergamhttps://www.ildigitale.it/bergamo-e-brescia-capitale-italiana-della-cultura-2023/o e Brescia si candidano insieme a Capitale italiana della Cultura 2023

Luca Tartaglia
Luca Tartaglia
Classe 88. Yamatologo laureato in Lingue Orientali, specializzato in Editoria e Scrittura, con un Master conseguito in Diritto e Cooperazione Internazionale. Ama dedicarsi a Musica e Cultura, viaggiare, “nerdeggiare” e tutto ciò che riguarda J. J. R. Tolkien

Correlati

Festival della Bellezza, 2 donne su 24 ospiti e un’opera rubata

Festival degli scivoloni sarebbe, forse, un nome più adatto per la kermesse...

Bologna intitola strada alla trans Marcella Di Folco, paladina dei diritti civili

Nel decimo anniversario della scomparsa, il sindaco della città risponde all'avvocata Cathy La Torre che aveva lanciato la proposta. “La sua azione - ha detto- ha avuto una capacità fondativa. Bologna è città all’avanguardia grazie a persone come lei”.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Libellula significato, simbologia e leggende

Libellula significato e spiritualità. Un insetto dai mille colori che affascina con il suo volo leggero incarnando diversi significati a seconda delle culture

Ultimi

San Gennaro, a Napoli un liquore per omaggiare il santo patrono della città

Il 19 settembre, ogni anno, Napoli sta con il fiato sospeso per...

Lockdown all’italiana, il nuovo film di Vanzina scherza sulla quarantena. È già polemica

Il cinema è uno strumento creativo di comunicazione, utile per apprendere e...

Queste isole devono essere assolutamente visitate prima della loro scomparsa. Ecco quali

Il mondo sta cambiando. A livello sociale, cambiano le nostre abitudini, il...

Recovery Plan, Ursula Von der Leyen: “Almeno il 20% dei fondi per la transazione digitale”

Bruxelles impone i suoi paletti. I governi nel preparare i piani nazionali da presentare in Commissione dovranno tenere conto di specifiche linee-guida volte a garantire anche una modernizzazione economica degli stati.