Camion solare: “Con il fotovoltaico, trasporti puliti”

Il progetto mira a valutare quanto l'energia solare possa ridurre sia le spese operative che le emissioni dei giganti della strada.

Enrica Vigliano
Enrica Vigliano
Enrica Vigliano, romana per adozione. Lavora nel mondo dell’arte e della comunicazione di eventi, dopo gli studi di Archeologia e di Business dei beni culturali. Adora parimenti la matematica e la grammatica, avendo una predilezione per le parole crociate e per la vita all’aperto.
spot_img

Da anni, se non decenni, fior fiori di start up e di aziende automotive sono alla ricerca dell’auto del futuro, che non abbia bisogno di rifornimenti e che possa viaggiare senza soste. Ebbene, ora il sogno di veicoli totalmente green si fa sempre più vicino, ma non con una macchina, bensì con un camion solare.

Camion solare, una soluzione contro l’inquinamento stradale

Immaginate di viaggiare in autostrada, in un giorno di punta, sfilando accanto ai bestioni della strada che avanzano in fila indiana, ma senza che producano smog o rumore di motore: Scania, azienda leader del settore, ha progettato e costruito il primo camion solare ricoperto da pannelli fotovoltaici.

Ma perché un camion invece di un’auto? La risposta è semplice: la conformazione degli autotreni, con una parte anteriore motrice che traina un lungo rimorchio di forma regolare, è ideale per ospitare su superfici lisce le celle fotovoltaiche. Non solo: i camion sono tendenzialmente meno soggetti a urti e incidenti rispetto alle macchine, e quindi più sicuri anche per preservare il prezioso carico di pannelli.

Leggi anche: Parola chiave e-mobility: sempre più incentivi per il rispetto dell’ambiente

Un gigante di sostenibilità

Camion solare che esce da un hangar

Il semi rimorchio progettato da Scania, lungo ben 18 metri, è foderato da pannelli solari sottili leggeri, per una superficie totale di 100 metri quadrati, l’equivalente dell’area coperta da un impianto fotovoltaico di una villetta residenziale.

Ad altissima efficienza, i pannelli del camion solare possono produrre fino a 8.000 kWh di elettricità all’anno, che viene immagazzinata all’interno di due batterie, rispettivamente da 100 kWh, nella motrice del camion, e da 200kWh, all’interno del rimorchio.

Il progetto di ricerca di cui il camion solare fa parte intende esaminare quale sia il potenziale di questa tipologia di veicoli nel produrre energia elettrica pulita, valutando al tempo stesso l’abbattimento delle emissioni di anidride carbonica.

D’altronde, è bene ricordare che gran parte delle emissioni dei trasporti provengono proprio dal movimento di persone e merci su strada: si stima che questo settore sia responsabile del 25% delle emissioni globali di anidride carbonica.

Leggi anche: Nuovi orizzonti del fotovoltaico: arriva l’auto solare

Le potenzialità del camion solare

La fase sperimentale è già in corso, in Svezia, dove il camion solare sfila lungo le strade di campagna accumulando energia: nonostante non sia una regione particolarmente soleggiata, i risultati sono più che incoraggianti.

Secondo gli ingegneri di Scania, che hanno lavorato al prototipo per due anni, supportati dagli esperti dell’Università Uppsala, il camion solare ha un’autonomia di 5000 km, senza dover ricorrere a combustibili fossili, che però potrebbero raddoppiare in aree più irradiate della Svezia, come ad esempio in Spagna.

E c’è di più: l’energia prodotta potrebbe essere utilizzata per refrigerare i carichi interni o, se connessa alla rete infrastrutturale, essere ceduta per l’illuminazione delle strade e delle piazzole di sosta.

Il camion solare rientra, dunque, perfettamente in linea con le mission delle aziende che intendono abbattere l’emissione di carbonio, in ottemperanza agli obiettivi di decarbonizzazione dei trasporti imposti dall’Europa.

Come ha ricordato Stas Krupenia, capo dell’ufficio ricerca di Scania:

Lo scopo di Scania è guidare il passaggio verso un sistema di trasporto sostenibile. Mai prima d’ora i pannelli solari sono stati utilizzati per generare energia per il gruppo propulsore di un camion SOLARE. Questa fonte di energia naturale può ridurre significativamente le emissioni nel settore dei trasporti. È fantastico essere in prima linea nello sviluppo dei camion della prossima generazione

L’augurio del team di ricerca è che questa tecnologia diventi presto scalabile per rendere sostenibili tutti i veicoli commerciali in strada e risolvere così definitivamente il problema dell’inquinamento derivante dal trasporto.

Leggi anche: Ultimo miglio, la trasformazione della micro-mobilità è cominciata

spot_img

Correlati

Agricoltura cellulare, cos’è e perché sarà presto l’alternativa alla carne animale

Agricoltura cellulare, una rivoluzione nel mondo alimentare che segnerà una svolta epocale: questa tecnologia...

Super Intelligenza Artificiale: è countdown! Mancano solo 3 anni al supercervellone robotico

Super Intelligenza Artificiale (SIA), tra tre anni, o al massimo 8, la tecnologia sarà...

Alternativa plastic free per assorbenti e pannolini: ecco la spugna riciclabile

Spugna riciclabile per assorbenti e pannolini: migliorare la qualità di accessori così indispensabili nella...
Enrica Vigliano
Enrica Vigliano
Enrica Vigliano, romana per adozione. Lavora nel mondo dell’arte e della comunicazione di eventi, dopo gli studi di Archeologia e di Business dei beni culturali. Adora parimenti la matematica e la grammatica, avendo una predilezione per le parole crociate e per la vita all’aperto.
spot_img