martedì, Ottobre 20, 2020

Beppe Grillo: “Vado al congresso dei terrapiattisti”

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Pensiero critico: la peculiarità della mente umana di porsi domande e mettere in discussione dogmi e assunzioni poste come inopinabili. La capacità che ha permesso all’uomo di esplorare e comprendere l’universo ha dato vita al progresso e alla libera espressione. Poi sono arrivati quelli che della libera espressione hanno fatto un business, regalandoci fenomeni sociologicamente interessanti e a tratti goliardici come Scientology. Infine sono arrivati i liberi pensatori per partito preso e, a distanza di quattro secoli dal compianto Galileo, adesso ci pensano i terrapiattisti a regalarci momenti che oscillano tra l’irrefrenabile ilarità e la non altrettanto salutare gastrite. Leggi anche: “La terra è piatta”: come è possibile che in Italia siano migliaia a pensarlo? Perché abbiamo parlato di libero pensiero per partito preso? Per chi avesse vissuto gli ultimi anni sotto un sasso, il terrapiattismo, frontiera definitiva del libero pensiero, è un movimento secondo il quale la Terra sarebbe piatta, immobile in un universo sconfinato e circondata da una barriera di ghiaccio, e tutta la documentazione e le teorie scientifiche a riprova della sua forma di sfera – o di geoide, a voler essere precisi – una bugia perpetrata dalla Nasa e altre associazioni volte a nascondere la verità al mondo. I fautori di questa innovativa teoria sono talmente convinti della veridicità di ciò che sostengono da difenderlo sempre e comunque a spada tratta. E a mente chiusa.

Beppe Grillo e la Terra piatta: riflessioni sul libero pensiero

Lo sa bene il fondatore del M5S, Beppe Grillo: sul suo blog, infatti, il tema è stato spesso argomento di riflessione sul libero pensiero, su ciò che comporta l’andare contro corrente e sulle contraddizioni di una società che spesso punta il dito senza prima farsi un esame di coscienza, espresse in questo Tweet di Micaela Buschi:

Io che derido i terrapiattisti e poi credo a somatoline anticellulite. Mi faccio tenerezza da sola

Filosofia del sospetto: dov’è, quindi, il punto in cui il libero pensiero diventa così fine a se stesso da sfociare nel suo contrario? È proprio sulla base di questo interrogativo che ci siamo trovati ad analizzare un post comparso sulla pagina Facebook di Beppe Grillo:

Ironia oppure no?

La cosa più interessante quando si tratta di Grillo, non è tanto leggere le sue dichiarazioni, quanto i commenti e i dibattiti che irrimediabilmente si scatenano sotto i suoi post. Se poi aggiungiamo a questo il tema della Terra piatta, il flame è praticamente assicurato. Domanda: si tratta di una dichiarazione ironica? Se lo stanno chiedendo in molti. Ma diamo un’occhiata ai commenti: mai come in questo caso si sono create innumerevoli fazioni. Leggi anche: Il caso dei social dell’Inps, ecco cosa è successo Non mancano, ovviamente, i terrapiattisti veri, le cui argomentazioni possono essere riassunte in questo singolo commento di un utente che lasceremo anonimo:

Tutti dicono che è una stronzata, ma c’è qualcuno di voi che ha prove invece di credere in ciò che le è stato inculcato?

Ci sono quelli che cercano di spiegare perché il fenomeno ha preso piede e che difendono, pur non condividendo le loro teorie, quelli che secondo loro sono soltanto persone messe ai margini, che avrebbero potuto fare cose valide e sono finite in queste “paludi mentali”. Leggi anche: Pensi di essere un esperto? Abbiamo brutte notizie per te Ci sono, poi, gli amanti del dibattito: i terrapiattisti sono la manna che risponde alle loro necessità, sia che si tratti di cercare – spesso invano – di instaurare un dialogo, sia che si tratti di sparare sulla croce rossa insultando attivisti della Terra piatta palesemente troppo ignoranti per replicare con argomentazioni ragionate. Ci sono, infine, quelli che attaccano Grillo e i suoi sostenitori, la cui filosofia è riassumibile in questo modo:

Non tutti i simpatizzanti di Grillo sono dei perfetti idioti, ma è anche vero che tutti i perfetti idioti sono simpatizzanti di Grillo e stanno scrivendo.

A quale partito appartenete in questo carosello di opinioni? Dove sono per voi i confini del libero pensiero?   di Marianna Chiuchiolo

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Addio a Lea Vergine, la curatrice d’arte scompare un giorno dopo suo marito Enzo Mari

Il suo contributo nella rivalutazione dell’opera artistica femminile è stato prezioso e rivoluzionario. Lea Vergine muore a 82 anni, un giorno dopo la scomparsa del compagno di una vita, il designer Enzo Mari, per complicazione da Covid-19.

Stop a cartelle esattoriali e pignoramenti per tutto il 2020

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto che sospende fino al 31 dicembre 2020 la ripartenza delle riscossioni. Lo stop riguarda le nuove cartelle, i pagamenti di quelle già ricevute e i pignoramenti.

Coprifuoco in Lombardia dalle 23 alle 5. Fontana: “Evitare il collasso nei prossimi 15 giorni”

Il nuovo Dpcm emanato dal Premier Conte la scorsa domenica affidava ai...

Orso sbrana un’aspirante domatore al circo: “Indossava mascherina, non l’ha riconosciuto”

Il ventottenne Valentine Bulich, addetto alle pulizie nel Great Moscow State Circus, è morto sbranato dall’orso Yasha, una delle attrazioni principali del circo.

Nuovo Dpcm, le regole per evitare la chiusura delle palestre tra 7 giorni

È temporaneamente scongiurata la chiusura di piscine e palestre ma, avverte il Premier Conte, le strutture avranno sette giorni di tempo per adeguarsi ai protocolli di sicurezza.