Autumn blues: 5 consigli pratici per superare la tristezza autunnale

L'arrivo dell'autunno può provocare tristezza, malinconia e stanchezza. Si tratta dell'autumn blues, una condizione che colpisce tantissime persone. Vediamo quali sono i suoi sintomi e come superarla.

Melissa Matiddi
Melissa Matiddi
Esperta in comunicazione e digital marketing, studia lo yoga e le discipline orientali. Ama creare, leggere e viaggiare. Silenziosa ma rumorosa, è sempre pronta a varcare nuovi orizzonti.
spot_img

L’autumn blues è una condizione psicologica che porta con sé una sorta di tristezza latente che si manifesta nel soggetto con l’arrivo della stagione autunnale.

Il corpo percepisce il cambio di temperatura e sviluppa un vero e proprio disturbo affettivo stagionale (SAD).

La voglia di alzarsi dal letto ed uscire dal tepore delle coperte diminuisce a vista d’occhio. Il fisico appare rallentato, stanco ed annoiato non appena l’autunno comincia a prendere il sopravvento, portandosi dietro pomeriggi sempre più bui e gocce di pioggia infinite.

Tra i tanti fattori, la riduzione delle ore di luce solare provoca un abbassamento nel corpo della vitamina D responsabile delle difese immunitarie e della sensazione di affaticamento.

Autumn blues: che cos’è

Le giornate stanno diventando sempre più corte e l’estate è ormai diventata un lontano ricordo. Il processo di ripresa delle attività di studio e di lavoro è inceppato da sensazioni di tristezza, malinconia, sbalzi d’umore e stanchezza.

Si chiama autumn blues e si identifica con quella condizione di malessere e disagio che proviamo non appena la stagione autunnale comincia ad affacciarsi.

I SAD, Seasonale Affective Disorder, i disturbi affettivi stagionali colpiscono tantissime persone. Secondo alcuni dati raccolti dal National Health Service una persona su 15 nel Regno Unito è colpita da questo fenomeno durante le stagioni autunnali e invernali.

Autumn blues: quali sono i sintomi e le cause

Il motivo principale per cui in un soggetto può manifestarsi l’autumn blues è la conseguente diminuzione delle ore di luce e l’abbassamento delle temperature.

Con l’arrivo dell’autunno, le giornate tendono ad essere sempre più grigie e corte. La serotonina, l’ormone del buonumore, comincia a ridurre i suoi livelli nel corpo causando nel soggetto la tendenza ad essere triste, stanco e apatico.

I sintomi più frequenti dell’autumn blues sono:

  • Ansia
  • Insonnia
  • Narcolessia
  • Anedonia
  • Aumento significativo del peso
  • Depressione

Le ragioni alla base dello sviluppo di questa condizione psicologica possono essere svariate e cambiare da soggetto a soggetto. Le più comuni sono:

  • Variazioni della luce solare: il cambiamento associato alla luce e al calore del sole può influenzare il benessere emotivo delle persone, causando sensazioni di spossatezza.
  • Ritorno alla routine: la nostalgia per il sole e per le vacanze comincia ad essere sempre più forte durante l’inizio di questa stagione.
  • Stress lavorativo o scolastico: l’autunno rappresenta per noi la ripresa effettiva delle attività lasciate in pausa durante l’estate. Questo ritorno può portare ad un aumento dello stress.
  • Scarsa attività fisica: a causa delle condizioni metereologiche più rigide, i soggetti tendono a frequentare meno posti all’aperto.
  • Modifiche del tono dell’umore: alcuni soggetti sperimentano, con l’arrivo delle stagioni, alcuni cambiamenti umorali che causano spesso stanchezza, apatia e malessere generale.

Come superare la tristezza autunnale: 5 rimedi utili

Con la fine della bella stagione, entriamo in una fase in cui veniamo investiti da un’insolita tristezza. Vediamo alcuni suggerimenti utili per affrontare il malessere stagionale.

  1. Assumi Vitamina D: la luce solare è la principale sorgente di questa vitamina. Con le giuste precauzioni, esponiti al sole e goditi il suo calore.
  2. Scegli un’alimentazione sana: assumi naturalmente alimenti che possano aiutarti ad affrontare lo stress stagionale, come: banane, frutta secca, soia, pesci ricchi di Omega3 e latticini. In generale, i cibi ricchi di triptofano aiutano il corpo a produrre serotonina, l’ormone responsabile della felicità.
  3. Programma le tue giornate e stabilisci degli obiettivi: durante l’autunno è molto difficile sentirsi motivati, pianifica le attività da svolgere per sentirti più energici.
  4. Pratica attività sportiva: svolgere uno sport, permette all’organismo di rilasciare endorfine utili al soggetto per ritrovare il buonumore.
  5. Sperimenta la meditazione e la respirazione profonda: la mindfulness aiuta la mente a rilassarsi e a calmarsi.

Per molte persone, l’autumn blues è una condizione temporanea che si risolve in modo naturale con il protrarsi delle stagioni.

Tuttavia, per tutti quei soggetti che sperimentano i sintomi menzionati sopra, è importante, ad un certo punto, chiedere aiuto e rivolgersi ad un professionista della salute mentale.

In generale, la terapia e le altre forme di supporto psicologico possono aiutare l’individuo ad affrontare le sfide emotive legate al cambiamento stagionale.

Inoltre, mantenere uno stile di vita sano è fondamentale per prevenire e attenuare i sintomi dell’autumn blues.

spot_img

Correlati

Adhd in età adulta: come riconoscerlo e affrontarlo

Negli ultimi decenni, il panorama della salute psicologica sta avendo una significativa avanzata. Questo...

Logopedia e disturbi del linguaggio: quando è necessario intervenire

Sempre più spesso si sente parlare di logopedia, ma risulta ancora difficile comprendere di...

Bonus psicologo, come funzionano le graduatorie e quando saranno disponibili?

Bonus psicologo, da oggi 18 marzo fino al 31 maggio 2024 sarà possibile richiederlo...
Melissa Matiddi
Melissa Matiddi
Esperta in comunicazione e digital marketing, studia lo yoga e le discipline orientali. Ama creare, leggere e viaggiare. Silenziosa ma rumorosa, è sempre pronta a varcare nuovi orizzonti.
spot_img