Home»New Story»Australia: pioggia di cibo dagli elicotteri per nutrire gli animali affamati

Australia: pioggia di cibo dagli elicotteri per nutrire gli animali affamati

Cibo lanciato dagli elicotteri per sfamare gli animali nelle aree bruciate e grandi incendi domati dai vigili del fuoco: dall’Emisfero Australe arrivano finalmente buone notizie.

2
Condivisioni
Pinterest Google+

Dopo settimane di apprensione per la sorte dell’ecosistema australiano, buone notizie arrivano dalla terra del Down Under. Negli ultimi mesi l’Australia è stata interessata da una serie di incendi che hanno devastato in particolare gli stati dell’area Sud-Orientale ─ South Australia, New South Wales, Victoria e Queensland ─ propagandosi in maniera incontrollata anche a causa della siccità estiva. L’intero mondo si è mobilitato per aiutare a contenere una vera e propria catastrofe naturale: star come Leonardo DiCaprio ed Elton John, ma anche Jeff Bezos, hanno effettuato donazioni milionarie per supportare le associazioni di soccorso. Moltissimi volontari locali hanno ospitato nelle proprie case animali feriti o semplicemente “sfollati” in attesa di poterli liberare nel loro habitat. Ecco che gli sforzi combinati di locali e non cominciano a dare frutti. Sono due le buone notizie più recenti.

Leggi anche: L’Australia va a fuoco: il fumo arriva fino alle coste di Cile e Argentina

Gli elicotteri lanciano carote e patate per nutrire gli animali che non trovano più cibo

Una pioggia di vegetali sulle aree bruciate del New South Wales: ecco l’iniziativa del governo per sfamare gli animali sopravvissuti che non riescono più a nutrirsi a causa degli incendi. Il prezioso carico di carote e patate dolci è stato sganciato da elicotteri che hanno fatto la spola sulle aree carbonizzate. I principali destinatari di questa manovra sono i wallaby, che si nutrono prevalentemente di arbusti e foglie, ma Matthew Kean, ministro dell’Ambiente del NSW, ha dichiarato che iniziative analoghe saranno presto messe in atto per preservare le specie a rischio:

I primi rilievi indicano che l’habitat di molte importanti popolazioni di wallaby è andato distrutto durante gli incendi. I wallaby in genere sono in grado di salvarsi dalle fiamme, ma poi restano senza cibo dato che i roghi distruggono tutta la vegetazione. La fornitura di cibo supplementare è una delle strategie chiave che stiamo implementando per promuovere la sopravvivenza e il recupero di specie in via di estinzione.

Una strategia utile nel breve termine in attesa di interventi più importanti per contenere l’emergenza nei periodi futuri, in particolare riguardo al rischio legato al surriscaldamento globale.

Leggi anche: 2019: i 10 momenti che resteranno nella storia

I vigili del fuoco di Sydney: “Abbiamo contenuto l’incendio”

“Esiste solo una piccola area di combustione da completare”, così si è espresso su Twitter Shane Fitzsimmons, commissario per i vigili del fuoco del NSW. L’incendio di Gospers Mountain, alle porte di Sydney, è finalmente sotto controllo dopo aver messo a dura prova i vigili del fuoco per mesi. Le fiamme hanno interessato un territorio 3 volte più grande dell’area metropolitana di Londra e innescato diversi focolai secondari. Ora le previsioni meteo parlano finalmente della possibilità di pioggia nei prossimi giorni, un toccasana che potrebbe finalmente cambiare il corso degli eventi.

 

Leggi anche: Leonardo Di Caprio dona 5 milioni di dollari per far fronte all’emergenza Amazzonia

di Marianna Chiuchiolo

Articolo Precedente

Decluttering, 5 ragioni per cui fare ordine migliorerà la tua vita

Articolo Successivo

Italo assume, requisiti necessari: "Sorriso e capacità di comunicare"

Nessun Commento Presente

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *