sabato, 16 Gennaio 2021

L’assenza di gravità uccide i tumori, la scoperta che potrebbe rivoluzionare le cure

Esposte a condizioni di microgravità, in meno di 24 ore sono morte circa l’80-90% delle cellule tumorali studiate, senza alcun utilizzo di farmaci. Lo spazio è nuova frontiera nelle cure del cancro.

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

L’assenza di gravità uccide i tumori. Una scoperta avvenuta quasi per caso nei laboratori di ricerca di Sydney e che potrebbe decisamente rivoluzionare le strategie di cura del cancro.  

Osservate in un simulatore di microgravità Joshua Chou e Anthony Kirollos, due ricercatori dell’Università di Tecnologia australiana, hanno notato che in meno di 24 ore di permanenza nello spazio circa l’80-90% delle cellule cancerogene muoiono spontaneamente.

Resta da capire come sarà possibile applicare la scoperta.

L’assenza di gravità uccide i tumori senza ricorso ai farmaci, la scoperta in Australia

tumori muoiono nello spazio

Un’intuizione geniale quella del ricercatore Joshua Chou e del suo assistente Anthony Kirollos.

I due hanno osservato che il simulatore di microgravità del loro laboratorio, in grado di riprodurre l’ambiente spaziale riducendo la gravità, ha avuto un potente effetto sulle cellule tumorali studiate. Ha spiegato Chou nella trasmissione radio australiana Abc:

Abbiamo condotto dei test su quattro differenti tipi di cancro: alle ovaie, al seno, al naso e ai polmoni.

E abbiamo trovato che in 24 ore di microgravità, l’80-90% delle cellule moriva senza alcun trattamento farmaceutico.

Importante notare che le cellule osservate appartengono ai tipi di cancro “più difficili da uccidere”.

Leggi anche: “Prossima pandemia il cancro”, il grido d’allarme degli oncologi

L’assenza di gravità uccide i tumori, ecco perché

tumori muoiono nello spazio

Restano da capire le motivazioni che giustificano il fenomeno.

L’ipotesi più accreditata è che la gravità ridotta uccida le cellule tumorali perché impedisce loro di comunicare.

“Nello spazio le cellule del corpo – spiegano gli studiosi – cominciano a subire la condizione detta uploading meccanico. L’assenza di gravità ha effetto su come le cellule si muovono e agiscono e compromette la loro capacità di sopravvivenza.

Per svolgere ulteriori test, e per capire se la formazione tumorale risulti effettivamente danneggiata dopo un viaggio nello spazio, i ricercatori hanno deciso di portare in orbita le cellule tumorali.

È stato preparato un piccolo dispositivo diretto alla Stazione Spaziale Internazionale dove verranno ulteriormente studiate per ottenere una maggiore comprensione del fenomeno.

“Non contiamo certo di trovare una cura definitiva ai tumori – ha concluso Chou – ma si potrà lavorare in parallelo con le terapie esistenti e migliorarne l’efficacia”.

Leggi anche: Nuovo esame del sangue riconosce 5 tumori in anticipo di quattro anni: lo studio

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Correlati

Bastarde Senza Gloria: la crew di skater italiana in rosa

Sono giovani e piene di grinta le atlete della prima squadra italiana di skateboard tutta al femminile. E presto daranno grande spettacolo alle Olimpiadi di Tokyo 2021.

Crisi di Governo, domande e risposte. Ecco cosa sta succedendo

Per tutti coloro che non ci stanno capendo nulla, ma anche per tutti coloro che invece credono di averci capito qualcosa, facciamo chiarezza sull'attuale crisi di Governo.

Mandala, dal significato del simbolo sacro all’uso oggi per disegni e tatuaggi

Scopriamo il significato e gli svariati usi del mandala, disegno che racchiude in se un'infinita simbologia.