giovedì, Gennaio 21, 2021

Vanessa Incontrada nuda in copertina: “Nessuno mi può giudicare”

Forse da lei nessuno se lo sarebbe aspettato, ma una mossa così forte conquista tutti. Vanessa Incontrada nuda in copertina su Vanity Fair. Una rivincita a nome di tutte le vittime di body shaming.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Vanessa Incontrada nuda, senza veli e senza filtri appare sulla copertina dell’ultimo Vanity Fair. Un messaggio forte e bello, nel senso vero del termine, contro gli haters e il bullismo. Esempio di emancipazione femminile con uno slogan chiaro e diretto: nessuno mi può giudicare.

La rivincita di Vanessa Incontrada

Era già apparsa in splendida forma, fiera delle sue rotondità al Festival del Cinema di Venezia, ma in queste ore Vanessa Incontrada ha davvero spiazzato tutti. Una copertina forte quella per il numero di Vanity Fair in uscita il 30 settembre. L’attrice di origine spagnola appare completamente nuda, senza filtri o ritocchi. Una scelta potente, non nuova per il direttore del settimanale Simone Marchetti.

Leggi anche: Vanessa Incontrada, icona di #bodypositivity: dal Red Carpet a Sanremo 2021?

Vanessa Incontrada nuda in copertina

La copertina del nuovo numero di Vanity Fair con il nudo integrale di Vanessa Incontrada.

Posare nuda per la copertina di questo settimanale, per Vanessa Incontrada rappresenta uno dei momenti più belli degli ultimi anni. Ecco perché:

È il punto di arrivo che vede il mio corpo diventare un messaggio per tutte le donne e per tuti gli uomini: dobbiamo tutti affrontare, capire e celebrare una nuova bellezza.

Leggi anche: Chi è Armine Harutyunyan, la modella di Gucci che ribalta i canoni di bellezza

Vanessa Incontrada, icona del body positivity

Vanessa Incontrada, attrice amata e apprezzata conduttrice della tv italiana, tanto da essere acclamata dai social come prossima presentatrice del Festival di Sanremo 2021 accanto ad Amadeus, è stata scelta dal magazine patinato come esempio eccellente del Body Positivity, quel movimento contro il body shaming, ovvero ogni forma di bullismo contro il corpo e le sue forme, a sostegno di un’idea di bellezza più inclusiva e genuina.

Leggi anche: Le modelle curvy di Calvin Klein insultate sulla pagina\ Facebook di Zalando

Vanessa Incontrada e gli attacchi sui social

Vanessa Incontrada in una foto dal suo profilo Instagram.

La simpatia e la solarità sono tratti caratterizzanti del carattere e della professionalità di Vanessa Incontrada. Qualche anno fa, però, il sorriso di Vanessa si è spento a causa di critiche feroci rivolte al suo aspetto fisico, cambiato dopo la nascita del suo bambino. Ma dopo quella sofferenza, Vanessa ha ripreso in mano la sua vita e oggi è fiera del suo corpo. Ogni donna ha il diritto di vivere bene la propria femminilità rispettando se stessa e il proprio aspetto fisico. Il suo è un esempio per tante donne e ragazze, vittime di bullismo e vessazioni. Ecco cosa aggiunge l’attrice nella sua intervista al settimanale Vanity Fair:

Nel 2008 ho avuto mio figlio Isal. La maternità, come per altro succede a tutte le donne, trasforma il tuo corpo. E il mio si trasformò molto. Partirono le critiche. Critiche feroci. Critiche crudeli. Si dice sempre, che i peggiori attacchi arrivino da chi conosci. Io non la penso così: le parole che mi ferirono di più arrivarono da chi non conoscevo. Ero delusa, ferita e disorientata: ma perché essere così cattivi? A volte prendi peso, altre lo perdi. Un mese sei in dieta e vuoi perdere quei tre chili, un altro ti senti a posto con te stessa. Siamo donne, il nostro corpo funziona così. È naturale, va accettato e va soprattutto rispettato. Nessuno ti può né ti deve giudicare.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Ultime notizie

Si lega una cintura al collo per una challenge di Tik Tok: muore bimba di 10 anni

Il gioco a cui stava partecipando si chiama hanging Challenge e prevede una prova di resistenza. La bambina è ora in condizioni critiche.

La vita di Cecilia Camellini, dalle medaglie paralimpiche alla laurea in psicologia

Con tre medaglie al collo, Cecilia Camellini ha dato l'addio al nuoto. Continua, però, a mettersi a disposizione della nazionale in veste di psicologa.

Napoli, avvistata la più grande balena del Mediterraneo: sarà esposta in un museo

Avvistata una settimana fa la carcassa della balena più grande d'Italia e forse del Mediterraneo. A Napoli per l'autopsia, presto sarà pronta per la musealizzazione.

71 anni dalla morte dello scrittore visionario George Orwell, via libera alle pubblicazioni

George Orwell, il 21 gennaio 1950 a Londra moriva una delle penne...