mercoledì, Dicembre 2, 2020

USA2020 – Cosa deve succedere per la vittoria di Trump o Biden

Ernesto Di Giovanni, lobbista partner di Utopia e US Department of State Alumni, ci ha spiegato nel dettaglio tutte le possibilità perché Trump o Biden vincano le elezioni presidenziali USA 2020. Ma la strada è lunga.

Cecilia Capanna
Cecilia Capanna
Direttrice di Othernews, appassionata di temi globali e madre di tre figli del cui futuro sente un grande senso di responsabilità.

Le Elezioni presidenziali americane si sono svolte ieri ma l’incoronazione di un vincitore tra Trump e Biden è ancora molto lontana. Gli spogli proseguono, i poll impazzano, i candidati e l’intero paese sono sospesi in un’attesa piena di tensione, soprattutto per Trump che ieri si è già auto proclamato vincitore, infastidito dal vantaggio di Biden, denunciando presunti brogli e dicendo di volersi appellare alla Corte Suprema. Cerchiamo di capire con Ernesto Di Giovanni cosa deve succedere e quali sono gli stati che devono colorarsi di rosso o di blu per sapere finalmente chi dei due sarà il presidente degli Stati Uniti per i prossimi 4 anni.

A che punto siamo con gli spogli?

Con la chiusura del conto dei voti postali e dei mailing votes, Wisconsin e Michigan sono passati a Joe Biden che ufficialmente fa il primo “flip” su due Stati in cui nel 2016 avevano vinto i repubblicani. 

Nel primo il distacco è stato di soli 20.000 voti e sotto l’1%, quindi la campagna di Trump ha chiesto di ricontare i voti, mentre nel secondo, dove il distacco è stato leggermente superiore, Trump ha direttamente denunciato lo Stato del Michigan. 

Per ora la sfida è: Joe Biden 253 electoral vote, Trump 213. Ogni grande elettore, eletto dai cittadini per votare il presidente, rappresenta un “electoral vote”. I grandi elettori compongono il Collegio Elettorale. È la maggioranza dei loro voti a determinare l’elezione del presidente, non il “voto popolare”, quello dei cittadini. 270 è il numero magico, il numero di “electoral vote” da raggiungere per vincere le elezioni USA2020. 

Leggi anche Elezioni USA 2020 – Ci siamo quasi, Trump e Biden sul filo del rasoio

Quali sono gli stati chiave ora?

In questo momento si stanno continuando a scrutinare e a contare le schede dei seguenti Stati ancora in bilico e non assegnati:

Pennsylvania (20 electoral vote)

Georgia (16 electoral vote) 

North Carolina (15 electoral vote)

Arizona (11 electoral vote)

Nevada (6 electoral vote)

In tutti questi Stati siamo quasi alla fine dei conteggi (Nevada e Arizona 85% mentre Penn, North e Georgia 90% e più). 

Trump è in testa in Pennsylvania, North Carolina e Georgia mentre Biden in Arizona e in Nevada. Le posizioni in tutti e questi stati, per entrambi i candidati, stanno cambiando (tranne in Nevada che ancora non è ricominciato il conteggio). 

Cosa può succedere ?

Biden è vicinissimo alla Presidenza. La sua strada alla Casa Bianca ha più chance per arrivare a 270 e oltre:

• gli basterebbe vincere la Pennsylvania per andare a 273 e sarebbe fatta;

• se vince Arizona e Nevada, va a 270;

• se vince Nevada e Georgia (dove è vicinissimo a Trump), va a 275.

In tutti questi stati potrebbe esserci una resa dei conti e per questo Biden ha grandi chance. 

Attenzione alla Georgia

In Georgia mancano i voti di Fulton County (ATLANTA) ed è una roccaforte democratica. 

Se Biden dovesse fare “Flip” sulla Georgia, ovvero rovesciare il risultato del 2016 a suo vantaggio, sarebbe un risultato storico e importantissimo a livello politico. Non solo in Georgia ci si gioca un seggio al Senato dove c’è un voto tiratissimo, ma l’ultimo candidato Presidente Democratico che vinse questo Stato fu Bill Clinton nel 1992

Cosa deve succedere perché vinca Trump?

Trump per arrivare a 270 voti ha una sola strada:

Vincere 4 Stati su 5 e tra questi, per forza, la Pennsylvania e la Georgia, e questa è la sequenza vincente per lui: 

• Pennsylvania, Arizona, North Carolina, Georgia e va a 279;

• Pennsylvania, Nevada, North Carolina, Georgia e va a 274;

• Pennsylvania, Arizona, Nevada, Georgia e va a 270.

Tra i vari Stati, è più probabile che Trump tenga il North Carolina e Biden il Nevada mentre sono possibili cambi in Pennsylvania, Georgia e Arizona. 

Leggi anche Elezioni USA – Biden in vantaggio ma Trump denuncia brogli

Quando sapremo chi è il presidente USA2020?

Oggi dovrebbe essere il giorno in cui sapremo chi arriva a 270 ma sicuramente non quello in cui avremo il presidente.

Perché questo ? Perché la campagna di Trump ha già preparato il ricorso in Wisconsin, denunciato lo Stato del Michigan per brogli, e sicuramente si mobiliterà in Pennsylvania dopo la visita di Rudolph Giuliani a Philadelphia ieri. Questo potrebbe proteste in piazza, scontri a non finire, e l’unica cosa di cui l’America non ha bisogno oggi è una crisi costituzionale e una rivolta civile. 

Ernesto Di Giovanni

Ernesto Di Giovanni

Partner e membro della Direzione Relazioni istituzionali & Lobbying di UTOPIA. Si occupa di strategia e analisi politica, cura le relazioni parlamentari e governative per alcuni top clients della società e segue le operazioni di lobbying.

Cecilia Capanna
Cecilia Capanna
Direttrice di Othernews, appassionata di temi globali e madre di tre figli del cui futuro sente un grande senso di responsabilità.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Ti sei mai chiesto quali sono i 20 eserciti più potenti al mondo?

20) Spagna Indice della forza militare: 0,3388Popolazione totale: 49.331.076Personale...

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Ultimi

Chi è Cyro Rossi, autore e regista di Sono io

Cyro Rossi, fiorentino, classe '77, attore e regista, passione per il neorealismo,...

La tragica morte di Veronica Stile e le polemiche sul post sessista di Telenuova

Veronica Stile 33enne di Nocera Inferiore è morta il 27 novembre in...

UK autorizza l’uso del vaccino Pfizer-BioNtech. Il CEO: “Momento storico”

Il vaccino Pfizer-Biontech sarà il primo vaccino ad essere distribuito alla popolazione e la Gran Bretagna è il primo paese ad approvarne l'uso.

La storia di Kwane Stewart, il veterinario che cura gratis gli animali dei senzatetto

La missione del veterinario californiano, Kwane Stewart, dura da ben nove anni....