Home»Digital Life»Trasferirsi all’estero: le città migliori al mondo per la qualità della vita

Trasferirsi all’estero: le città migliori al mondo per la qualità della vita

Una società di consulenza, prendendo in analisi diversi parametri di giudizio, ha creato una classifica delle città in cui si vive meglio. Come si posizionano le italiane?

0
Condivisioni
Pinterest Google+

Italiani, popolo di santi, poeti navigatori e emigranti. Emigranti con la valigia piena di speranza e sogni, diretti lontani da casa per trovare la propria strada: chi per cercare una nuova opportunità professionale, chi per fare una nuova esperienza in un contesto culturale differente e chi alla ricerca di un luogo migliore dove vivere. Gli esperti dell’Ocse concordano nel sostenere che l’Italia è tornata agli anni ’50, almeno per quanto riguarda i dati e i numeri relativi alle emigrazioni all’estero: nel 2018 sui parla di oltre 120mila persone che hanno scelto di andare a vivere all’estero, a fronte di soli 47mila ritorni in patria. Nonostante i tempi siano cambiati, soprattutto dopo la rivoluzione digitale, possiamo dire che una costante del popolo italiano siano le periodiche migrazioni dalla patria tricolore verso altri Paesi. Poco importa, insomma, se si parla di scelte di vita, di lavoro e professione, di pensioni e persino di amore: spesso questa decisione è dovuta proprio al desiderio di vivere meglio la propria vita. A fronte di queste riflessioni, sarà utile valutare quali sono le possibili mete più vivibili nel mondo nel 2019. Quindi, ci viene in aiuto il survey pubblicato dalla nota società americana di consulenza Mercer, che classifica le città più vivibili del mondo. Si tratta della 20esima edizione della classifica Quality of Living Ranking, considerata una delle più accurate, poiché prende in considerazione diversi parametri per misurare la qualità della vita in 231 metropoli del mondo tra i cinque continenti. Le variabili considerate per misurare la qualità della vita in una grande città del mondo sono i seguenti:

  • Tempo libero
  • Casa
  • Condizioni economiche
  • Disponibilità di beni di consumo
  • Servizi pubblici e trasporti
  • Situazione politica e sociale
  • Ambiente naturale
  • Ambiente socioculturale
  • Scuola e istruzione
  • Situazione medica e sanitaria

Le migliori: medaglia d’oro, d’argento e di bronzo

Vienna, Austria.

Leggi anche: Dimentica lo stress: le più belle città senza traffico per la tua vacanza

In base ai criteri sopra citati, la società con sede a New York conferisce a Vienna il primo posto in classifica, imbattibile da circa un decennio. Non solo splendida città che attrae ogni anno migliaia di turisti da tutto il mondo, ma anche perfetta per viverci. Una bella capitale europea accogliente, confortevole, piena di giovani, con un’intensa vita culturale ed a misura d’uomo. Secondo lo studio, la città austriaca si distacca molto dalle altre nella top 10, poiché gli alloggi sovvenzionati ai giovani, alle famiglie di nuova formazione e a quelle a basso reddito hanno una lunga e consolidata tradizione. Inoltre, ultimamente il governo austriaco ha adottato un nuovo regolamento edilizio con il quale contrastare l’aumento indiscriminato degli affitti e i prezzi dei terreni.

Zurigo, Svizzera.

Al secondo posto troviamo Zurigo, una città tutta da scoprire, dove l’elevata qualità della vita convive con un’anima votata all’innovazione tecnologica, ma che al tempo stesso non dimentica minimamente le sue tradizioni più antiche. La città, dalla seconda metà degli anni ’90, vive una lunga e felice stagione di crescita.

Monaco di Baviera, Germania.

Al terzo posto c’è più di una città, infatti se guardiamo la classifica, troveremo ben tre località di cui solo una Europea: Monaco di Baviera, Vancouver e Auckland. Ognuna con caratteristiche peculiari differenti, situate in Paesi con culture ed abitudini diverse, ma tutte accomunate dal rispetto di alcuni standard fondamentali come: la stabilità politica, il basso tasso di criminalità, le tante opportunità ricreative e il controllo dell’inquinamento atmosferico.

Milano e Roma: com’è la situazione italiana?

Milano, Italia.

Leggi anche: Sei un tipo avventuroso? Ecco le 10 esperienze adrenaliniche che fanno per te

Le uniche due città italiane che figurano nella classifica mondiale sono Milano e Roma. Come si sono posizionate quest’anno? Il capoluogo lombardo è la prima al 41° posto a pari merito con Londra, e la capitale al 56°, poco sotto la città di Washington, che è al 53°, e sopra la giapponese Osaka, al 58° posto. Il risultato di Milano, in particolare, è notevole soprattutto se paragonato alla sua posizione rispetto ad altre città del mondo. Si può dire che questa sia e quindi più vivibile, di Barcellona, 43° posto, e New York, al 44°; ma anche di Edimburgo (45°) e Madrid (46°). Insomma vale la pena di preparare la valigia e spostarsi in una di queste due meravigliose città alla ricerca di nuova linfa per la vostra vita.

di Federica Tuseo

Articolo Precedente

Non solo Ilva, Taranto non smette di sperare

Articolo Successivo

Me, Myscent: un algoritmo trasforma i tuoi dati online in profumo

Nessun Commento Presente

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *