sabato, Febbraio 27, 2021

Albania, 25enne non si ferma al posto di blocco, la polizia lo uccide. Tirana è nel caos

Tirana sotto assedio. Il ministro dell'Interno dell'Albania, Sander Lleshaj, si è dimesso dopo le proteste scoppiate per la morte di un 25enne ucciso dalla polizia.

Silvia Aldi
Silvia Aldi
Classe 1990, laureata in Scienze Politiche con una specializzazione in Comunicazione pubblica Internazionale. Amante della storia sin da piccola e appassionata di grandi classici della letteratura italiana. Si auto definisce una sognatrice che tende a considerare sempre il bicchiere mezzo pieno anche nelle situazioni più critiche. Altri segni particolari? Appassionata di calcio e tifosissima!

Tirana sotto assedio. Il ministro dell’Interno dell’Albania, Sander Lleshaj, si è dimesso dopo le proteste scoppiate per la morte di un 25enne ucciso dalla polizia. Tirana si è trasformata negli ultimi due giorni in un campo di battaglia, teatro di crudi scontri tra forze dell’ordine e manifestanti.

Caos e scontri a Tirana

A Tirana e in tutta l’Albania la situazione, causa coronavirus, si è aggravata sia dal punto di vista economico che da quello sociale.
Per arginare gli effetti e i contagi della pandemia di Covid-19, in Albania è stato imposto, di recente, il coprifuoco. Ed è proprio per averlo violato che la polizia ha ucciso un 25enne, Klodian Rreshja.

Dopo quest’episodio, Tirana è caduta nel caos. I manifestanti hanno incendiato e abbattuto un albero di Natale all’entrata del palazzo di governo e hanno tentato di sfondare i portoni di ingresso.

Inoltre, mentre il premier parlava in diretta tv, i manifestanti si sono riuniti davanti la sede del ministero dell’Interno, tirando sassi verso le forze dell’ordine. Gli agenti hanno risposto nuovamente con lacrimogeni disperdendo i dimostranti che si sono divisi in piccoli gruppi.

Così divisi, i manifestanti hanno dato l’assalto a numerosi edifici statali sul viale principale di Tirana, rompendo vetrine dei negozi e dando fuoco ai cassonetti. Il centro di Tirana si è così trasformato in un campo di battaglia e la polizia è intervenuta anche con gli idranti. Nelle proteste sono stati feriti almeno 10 agenti, uno dei quali rischia di perdere un occhio ed è stato sottoposto ad un intervento chirurgico.

Leggi anche: Mini lockdown, proteste e scontri in tutta Italia: Napoli, Milano e Torino sotto assedio

Tirana, polizia uccide 25enne

Tirana.
Tirana devastata dagli scontri tra manifestanti e polizia.

Le proteste che devastano Tirana da due giorni sono causate dall’uccisione, avvenuta martedì notte, di Klodjan Rasha, 25 anni, colpevole di non essersi fermato all’alt della polizia che stava vigilando il rispetto delle regole del coprifuoco anti-Covid-19. L’agente è stato arrestato e ha dichiarato di aver sparato perché credeva il giovane fosse armato.

La sorella del ragazzo ucciso dalla polizia, Sibora, ha dichiarato a Euronews Albania che Klodjan era uscito per comprare le sigarette e ha affermato:

Voglio sapere perché mio fratello è stato ucciso.

Tirana sotto assedio, Edi Rama annuncia le dimissioni del ministro dell’Interno

Tirana.
Dopo gli scontri a Tirana, il ministro dell’Interno si è dimesso.

Dopo 48 ore di assedio, il premier albanese Edi Rama ha annunciato le dimissioni del ministro dell’Interno, Sander Lleshaj:

Sono fiero dell’alto senso di responsabilità civile dimostrato dal ministro, il quale non è né direttamente né indirettamente colpevole di questo episodio tragico.

Ha detto Rama rivolgendosi ai cittadini in un discorso Tv annunciato sul profilo ufficiale Twitter. Il premier, inoltre, ha considerato l’uccisione del giovane un atto isolato:

è stato ucciso da una forza dello Stato, spetta allo Stato chiedere scusa e fare piena luca sulla vicenda e punire l’autore.

Le dimissioni di Lleshaj e il discorso del premier albanese non stanno assolutamente fermando le proteste. Centinaia di manifestanti si sono riuniti davanti alla sede del ministero dell’Interno: sono partiti gli scontri con la polizia con gli agenti che hanno risposto lanciando lacrimogeni sulla folla e sparando con gli idranti. 

Tirana, udienza in corso per l’agente che ha ucciso il 25enne

Come riportato da Euronews Albania, pochi minuti fa, dalle 10:15 di questa mattina è in corso l’udienza presso il Tribunale di Tirana per l’agente di polizia che ha ucciso il 25enne. Non è ancora noto se la sessione dell’udienza sarà aperta ai giornalisti e ai parenti. Nel frattempo, nel pomeriggio è prevista un’altra protesta.

Leggi anche: Natale con droni, posti di blocco ed esercito, il piano del Viminale per la sorveglianza

Silvia Aldi
Silvia Aldi
Classe 1990, laureata in Scienze Politiche con una specializzazione in Comunicazione pubblica Internazionale. Amante della storia sin da piccola e appassionata di grandi classici della letteratura italiana. Si auto definisce una sognatrice che tende a considerare sempre il bicchiere mezzo pieno anche nelle situazioni più critiche. Altri segni particolari? Appassionata di calcio e tifosissima!

Ultime notizie