domenica, Gennaio 17, 2021

Natale con droni, posti di blocco ed esercito, il piano del Viminale per la sorveglianza

Le regole imposte dall'ultimo Dpcm richiedo il pugno di ferro e il Viminale fa sapere che non si piegherà. Anzi, sfrutterà per la sorveglianza tutti i mezzi e le risorse di cui dispone.

Asia Solfanelli
Asia Solfanelli
Intraprendente e instancabile penna, poliglotta, appassionata lettrice e avida viaggiatrice. Sviscerata amante del cinema. E ultimo, ma non per importanza, eterna studiosa, perché non si finisce mai d’imparare.

Il piano del Viminale interviene per la sicurezza dei cittadini. Affinché si possa garantire che le misure dell’ultimo Dpcm, quelle presentate da Conte in conferenza stampa lo scorso 3 dicembre, vengano rispettate, è necessario il pugno di ferro. Lo Stato fa sapere di essere pronto a intervenire con qualsiasi mezzo necessario nei giorni di Natale: da droni per controllare le piazze e le vie più frequentate, a posti di blocco in stazioni e autostrade.

Arriva il piano del Viminale per i controlli

Il rischio di una terza ondata a gennaio è una mina vagante e la necessità di tenere la situazione sotto controllo è impellente. Il piano del Viminale, molto simile a quello cui si è ricorsi durante le ultime vacanze pasquali, consisterà in:

  • Posti di controllo con sistema a imbuto, quindi senza possibilità di fuga, sulle strade e le arterie principali
  • Blocchi ai varchi aeroportuali e ferroviari con maggior attenzione ai treni a lunga percorrenza provenienti dall’estero
  • Droni che sorvoleranno sulle grandi città con lo scopo di vigilare, impedire e bloccare eventuali assembramenti in piazze o nelle vie più battute.

Leggi anche: Dpcm 3 dicembre: divieto di spostamenti tra Regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio

Piano del Viminale: interviene anche l’esercito

Il piano del Viminale e l’intervento congiunto di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza.

Insieme a Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza collaborerà anche l’esercito. Lo fa sapere il Viminale mentre assicura i prefetti che potranno far affidamento su la task force congiunta dei Carabinieri, della Polizia e della Guardia di Finanza, cui saranno da supporto anche le forze militari già in strada per l’operazione `Strade sicure´.

Inoltre, si sottolinea che si rende inderogabile un intervento più autorevole e risoluto nel weekend del 20 dicembre, nella notte della vigilia di Natale, e ancora di più durante quella di San Silvestro in cui festeggiamenti abusivi sembrano più probabili. Direttive molto rigide e che, almeno nel limitare il movimento dei cittadini, sembrano altrettanto efficaci.

Piano Viminale, ma dov’è la libertà dei cittadini?

Continuiamo ad accettare disposizioni e direttive dall’OMS, dal nostro Governo, dal nostro Presidente del Consiglio, abbiamo trascorso mesi chiusi in casa e continuiamo a fare ciò che ci viene imposto, non richiesto. Ma è davvero necessario l’uso coercitivo di potere? È necessario ricorrere a blocchi per strada, droni e persino all’esercito?

È giusto riflettere, ma non si vuole giudicare in questa sede se il ricorso a tali espedienti e mezzi sia giusto o meno. Piuttosto, si vuole qui dar voce a quella fame di libertà e quella sensazione, amara, che alle ultime direttive si è generata inesorabilmente: riprendere in mano la nostra libertà ha il sapore dell’utopia. Mentre il piano del Viminale fa tornare alla mente quel clima d’oppressione che tanto ricorda l’atmosfera vista in molti film girati sulla Germania dell’Est della DDR, ci si interroga se, una volta sconfitta la pandemia, si tornerà davvero alla ‘normalità’ e se mai potremo dirci di nuovo liberi davvero.

Leggi anche: “Caro Tommaso, Babbo Natale ha garantito che verrà”

Asia Solfanelli
Asia Solfanelli
Intraprendente e instancabile penna, poliglotta, appassionata lettrice e avida viaggiatrice. Sviscerata amante del cinema. E ultimo, ma non per importanza, eterna studiosa, perché non si finisce mai d’imparare.

Ultime notizie

Crisi di Governo, domande e risposte. Ecco cosa sta succedendo

Per tutti coloro che non ci stanno capendo nulla, ma anche per tutti coloro che invece credono di averci capito qualcosa, facciamo chiarezza sull'attuale crisi di Governo.

San Valentino 2021, le 5 location romantiche (e più ricercate) di sempre!

Pronti alla nuova scommessa? E se per questo San Valentino 2021 il...

La CIA svela i dossier UFO, sono migliaia gli avvistamenti nel secolo scorso

L’intero archivio della CIA sugli UFO è disponibile sul sito di The Black Vault e scaricabile in formato pdf o zip.

James Naismith e la passione per lo sport che fa nascere la pallacanestro

È a James Naismith, classe 1861, insegnante di educazione fisica nonché fin...

Cinque frutti esotici da provare subito e coltivare anche in Italia

I frutti esotici entrano a pieno titolo sulle tavole degli italiani e sempre più frequentemente si stanno avviando coltivazioni di aziende nostrane. Scopriamo 5 frutti tropicali che vale la pena provare subito.