domenica, Luglio 12, 2020

Scuola, si parte il 14 settembre. Ecco le nuove linee guida

La ministra Azzolina: “A settembre si torna a scuola in presenza e in sicurezza. Per far fronte alle esigenze 50 mila nuove assunzioni tra insegnanti e ATA”. Annunciati investimenti per un miliardo.

2
Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

“A settembre si torna a scuola in presenza e in sicurezza”. È quanto detto dalla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina che, lo scorso venerdì, ha presentato le Linee guida per la ripartenza della scuola. Regioni ed Enti locali hanno dato il via libera, così le disposizioni sono diventate immediatamente operative e comunicate alle scuole. Annunciati anche nuovi investimenti. Sono destinati alla ripartenza un miliardo di euro in più. Ciò consentirà l’assunzione di personale aggiuntivo, 50 mila tra insegnanti e ATA, per evitare il sovraffollamento nelle classi. 331 mila euro sono già stati erogati dalle istituzioni scolastiche per l’igienizzazione degli ambienti e la messa in sicurezza degli edifici, al fine di garantire la salute di alunni e personale. I fondi potranno essere usati, inoltre, per piccoli interventi di manutenzione e arredi nuovi. Ha commentato la ministra Azzolina:

Le Linee guida PER LA ripartenza sono il frutto di un lungo confronto e di una condivisione con gli attori del mondo della scuola, comprese famiglie e studenti, con le Regioni, gli Enti locali, e ci consentono di fare un lavoro che non guarda solo alla riapertura, ma anche al futuro della scuola.

Date e nuove disposizioni per la sicurezza

Le lezioni ripartiranno ufficialmente dal 14 settembre. Ma gli istituti saranno aperti già dal primo del mese per dare la possibilità agli studenti che non hanno raggiunto la sufficienza alla fine dell’anno di recuperare gli apprendimenti. E i docenti potranno convocare anche gli alunni che vorranno far partecipare ai recuperi in base all’esigenza delle classi. Oltre a una costante igienizzazione, verrà rispettato il distanziamento sociale previsto dal Comitato tecnico-scientifico, ma sarà necessario creare nuovi spazi. Proprio per questo il Ministero ha messo a punto un sistema informatico che incrocia dati relativi ad aule, laboratori e palestre disponibili, con il numero di alunni e le distanze da mantenere. Questo strumento rapido consentirà di individuare, scuola per scuola, le priorità di intervento. Ha detto la Ministra:

Stiamo dando soluzioni chiare, ma flessibili: ogni scuola è strutturalmente diversa dall’altra, dobbiamo tenerne conto. Ma abbiamo le risorse economiche, gli strumenti e possiamo far sì che la ripartenza sia anche volano di innovazione.

Leggi anche: Dopo il Covid, la Maturità. Mattia: “Come Ungaretti, ho saputo reagire con speranza”

Didattica laboratoriale

Per coniugare le necessità del distanziamento con la didattica sarà indispensabile creare classi meno affollate e dunque spazi diversi da gestire. A tal fine, il Governo ha pensato a una didattica meno frontale e più laboratoriale. Verranno utilizzati anche spazi esterni, attraverso patti con il territorio, per una didattica che possa svolgersi anche nei musei, negli archivi storici, nei teatri e nei parchi. Per la scuola di secondo grado è prevista un’integrazione della didattica di presenza con quella digitale, ma solo in via complementare. Inoltre, secondo i dati dell’Anagrafe dell’edilizia scolastica, ci sono circa 3 mila edifici scolastici dismessi che si potrebbe pensare di recuperare. 

Nel lavoro che sarà fatto dalle scuole e ai tavoli regionali massima priorità sarà data ai più piccoli, che più di tutti hanno sofferta la chiusura della scuola in questi mesi e agli alunni con disabilità.

Leggi anche: Maestra Sivieri organizza letture all’aperto con i suoi allievi per non farli sentire abbandonati

Ripartenza della scuola: il Comitato

Il Comitato tecnico-scientifico si è riservato la possibilità di rivalutare, a ridosso della ripartenza della scuola, la necessità dell’obbligo di mascherina, sulla base dei dati del contagio che via via emergeranno. E indicazioni su distanziamento, mascherine, misure di igiene sono contenute nei documenti elaborati dal Comitato in allegato alle Linee guida per le scuole. I documenti saranno aggiornati periodicamente.

Leggi anche: Favara: è nata la prima scuola politica per le leader di domani

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Correlati

Giornalisti del Messaggero: Sciopero di tre giorni contro nuovo taglio ai compensi

Dopo l’apertura formale dello stato di agitazione insieme alla Fnsi lo scorso mese, i collaboratori del quotidiano romano annunciano tre giorni di sciopero in risposta ad un taglio del 30% dei compensi.

Addio a Mario, il barista di “Certe notti” di Ligabue

“Ci vediamo da Mario, prima o poi” Quante volte abbiamo canticchiato questo...

ISTAT, produzione industriale +42,1%: Stiamo uscendo dalla crisi?

Pubblicati i dati dell’Istituto nazionale di statistica che comunica: “A maggio 2020 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione industriale aumenti del 42,1% rispetto ad aprile”.

Popolari

Lucarelli, Ordine Giornalisti la deferisce: ecco la replica

Leon Pappalardo, il figlio minorenne di Selvaggia Lucarelli contesta pubblicamente Matteo Salvini...

Daniela Zanardi: “Fate di tutto per salvare Alex, purché ci sia speranza”

Il nuovo bollettino medico parla di rischio di eventi avversi che potrebbero aggravare ulteriormente le condizioni del campione. La moglie è con lui ma eviterebbe l'accanimento terapeutico.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Calendario Maya: il mondo finirà il 21 giugno 2020?

Secondo un’errata interpretazione del calendario, la vera fine del mondo non sarebbe stata il 21 dicembre 2012 ma sarà il 21 giugno 2020. La bufala che sta facendo impazzire il web.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Ultimi

Giornalisti del Messaggero: Sciopero di tre giorni contro nuovo taglio ai compensi

Dopo l’apertura formale dello stato di agitazione insieme alla Fnsi lo scorso mese, i collaboratori del quotidiano romano annunciano tre giorni di sciopero in risposta ad un taglio del 30% dei compensi.

Addio a Mario, il barista di “Certe notti” di Ligabue

“Ci vediamo da Mario, prima o poi” Quante volte abbiamo canticchiato questo...

ISTAT, produzione industriale +42,1%: Stiamo uscendo dalla crisi?

Pubblicati i dati dell’Istituto nazionale di statistica che comunica: “A maggio 2020 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione industriale aumenti del 42,1% rispetto ad aprile”.

Jennifer Aniston e Tom Hanks infuriati: “Chi non usa la mascherina si vergogni”

Da quando ha aperto il profilo Instagram, l’attrice Jennifer Aniston è sotto...

Conte verso proroga stato di emergenza Covid al 31 dicembre

L’Italia non è ancora fuori pericolo dal rischio contagi da Covid 19....