sabato, Ottobre 31, 2020

Paesi Bassi: “Chi non ha sintomi per 24 ore può considerarsi guarito”

Domenico Di Sarno
Domenico Di Sarno
Informatico e amante dei libri di ogni genere perché fortemente convinto che la cultura sia come il cibo, ne serve ogni giorno per nutrire la mente.. Appassionato di storia e diritto costituzionale.

Nonostante il Sars-Cov-2 sia un agente patogeno estremamente nuovo e quindi poco conosciuto dalla letteratura scientifica internazionale, il governo olandese afferma di conoscere il virus meglio della comunità scientifica mondiale e della stessa organizzazione mondiale della sanità. A lasciare sconcertati è che si è diffusa nei Paesi Bassi l’affermazione, battuta dallo stesso sito del governo, secondo la quale chi non ha sintomi per 24 può considerarsi guarito, non contagioso e può andare in giro liberamente. Secondo il virologo italiano Lopalco questo è il modo per dare la “patente di infettare”.

Distinguere gli ex positivi da chi si è negativizzato

Quello che ormai è chiaro anche con l’esperienza dei casi italiani, quando una persona si ammala di Covid-19, prima di essere considerata clinicamente guarita occorre che i sintomi scompaiano ma il professor Ricciardi, proprio in una sua intervista di pochi giorni fa metteva in guardia dal confondere la guarigione sintomatologica con quella virologica. In Italia ad esempio, dopo la scomparsa dei sintomi si effettuano 2 tamponi con una distanza di 24 ore l’uno dall’altro e solo in caso di negatività di entrambi si ritiene che il soggetto sia clinicamente guarito. Il governo olandese fornisce quindi ai propri cittadini delle informazioni mendaci che sono prive di valore scientifico e sono state messe in dubbio dagli stessi esperti olandesi. Leggi anche: Coronavirus, scoperto in Cina l’enzima che fa sperare

E la privacy?

Non si tratta tuttavia dell’unica notizia di dubbia affidabilità diffusa da quelli che, essendo siti istituzionali, dovrebbero essere gli strumenti di legittimati dello Stato. Se infatti qualcuno chiede di sapere chi siano le persone contagiate che vivono nei pressi della propria abitazione il sito suggerisce di rivolgersi al servizio sanitario municipale con l’ausilio di una cartina implementata con una tecnologia GIS. Occorre a questo punto capire che i Paesi Bassi hanno una grandissima tradizione di privacy e difficilmente fornirebbero nomi e indirizzi degli ammalati attraverso un sito web. Secondo alcuni però, l’indicazione di rivolgersi al servizio sanitario municipale, sarebbe l’equivalente di un suggerimento di andare a chiedere in questi uffici e quasi sicuramente qualcosa si potrà scoprire.

I cittadini presi in giro

A prescindere dalla dottrina giuridica della privacy in materia, occorre capire che chi ha il Covid-19 non dovrebbe vergognarsi di nulla, non commette crimini è solo una persona che purtroppo ha contratto il virus. Non è quindi intenzione di nessuno criminalizzare chi si ammala. Il concetto di privacy, così come quello di una informazione veritiera e giusta, deve però essere tutelato da un governo legittimato dai cittadini soprattutto se si tratta del paese che ha dato i natali a Guglielmo III d’Orange, l’uomo che fu artefice della gloriosa rivoluzione aprendo la strada al parlamentarismo moderno, incarnando il primato del Parlamento e quindi della legittimazione popolare, su quello del Re per legittimazione divina. Leggi anche: Mai come in questo momento l’Italia ha bisogno di uno Stato forte Domenico Di Sarno

Domenico Di Sarno
Domenico Di Sarno
Informatico e amante dei libri di ogni genere perché fortemente convinto che la cultura sia come il cibo, ne serve ogni giorno per nutrire la mente.. Appassionato di storia e diritto costituzionale.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Addio a Sean Connery. A 90 anni è morto il James Bond più amato del mondo

Lutto nel mondo del Cinema internazionale, a 90 anni è morto Sean...

Tra e-commerce e delivery, il panettone farcito arriva a casa tua

Restare a casa e uscire solo se strettamente necessario. Questa è la...

Beatrice Venezi, new entry nella squadra sanremese di Amadeus

Un altro importante riconoscimento per Beatrice Venezi: farà parte della giuria delle...

Bioedilizia e costruzioni sostenibili, quando anche l’abitare diventa green

La bioedilizia si innesta su quel filone green che guarda a un futuro di crescita e sviluppo al passo con la tutela ambientale, che vuole rimettere al centro il paesaggio naturale, rendendolo protagonista della sua evoluzione.

Halloween ai tempi del Covid, a rischio dolcetto o scherzetto

Dolcetto o scherzetto? La tradizione della festa di Halloween la notte del 31...