sabato, Febbraio 27, 2021

Daniela Zanardi: “Fate di tutto per salvare Alex, purché ci sia speranza”

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

È ancora in prognosi riservata, Alex Zanardi, con un quadro neurologico molto grave. Un nuovo bollettino medico ci aggiorna sulle condizioni del campione paralimpico, dopo il terribile incidente stradale che lo ha visto coinvolto in provincia di Siena, lo scorso venerdì pomeriggio. La moglie Daniela Manni è sempre con lui, è sempre stata accanto al marito, già dai primissimi attimi dopo lo schianto. Ai medici chiede il possibile per salvarlo ma solo se c’è speranza.

Non è ancora fuori pericolo

Il nuovo bollettino medico delle Scotte, l’ospedale di Siena dove Alex Zanardi è ricoverato, rivela che:

Le condizioni attuali di stabilità generale ancora non consentono di escludere la possibilità di eventi avversi e pertanto il paziente resta sempre in prognosi riservata. Zanardi ha trascorso la notte in condizioni di stabilità cardio-respiratoria e metabolica. Le funzioni d’organo sono adeguate. E’ sempre sedato, intubato e ventilato meccanicamente.  Il neuromonitoraggio ha mostrato una certa stabilità ma questo dato va preso con cautela perché resta grave il quadro neurologico.

Leggi anche: Grave incidente stradale per Alex Zanardi. Intervenuto l’elisoccorso

La moglie di Zanardi

La sua famiglia, i suoi collaboratori più stretti sono accanto ad Alex che sta combattendo un’altra battaglia tra la vita e la morte. Sua compagna di vita, madre di suo figlio e team manager, Daniela Manni seguiva la corsa maledetta di Alex Zanardi. i due si sono conosciuti nel 1989, quando lei era la team manager della squadra per cui correva in Formula 3. Subito dopo lo schianto di venerdì scorso, la moglie di Zanardi è scesa dall’auto per soccorrere il marito, in condizioni gravissime. Il medico che lo ha preso subito in cura ha parlato di fracasso facciale. Secondo il racconto di Gianni Fratarcangeli, del settore tecnico della Nazionale Paralimpica, a Repubblica, Daniela e Alex si sono parlati, appena lei lo ha abbracciato:

Chiedeva aiuto e ci diceva di stare indietro.

In ospedale, Daniela non lo lascia solo. Visibilmente sotto shock, ma lucida. Ai medici avrebbe chiesto:

 Di fare tutto il possibile per salvarlo, purché vi fosse almeno una speranza e non accanimento terapeutico.

Leggi anche: Bastarde Senza Gloria: la crew di skater italiana in rosa

Le indagini sull’incidente di Zanardi

incidente Alex Zanardi
Luogo dell’incidente di Alex Zanardi, in provincia di Siena

Mentre tutta Italia tifa per il suo campione coraggioso, proseguono le indagini per conoscere dinamica e motivi del’incidente. Tanti i quesiti intorno a quel drammatico pomeriggio di sport.  Secondo i video acquisiti nell’inchiesta della procura di Siena, pare che Alex Zanardi stringesse le mani sui manubri dell’handbike e che quindi avesse il controllo del suo mezzo mentre percorreva in discesa la strada vicino a Pienza (Siena) dove il 19 giugno ha avuto l’incidente contro un camion durante la staffetta a tappe Obiettivo Tricolore. Secondo quanto riportato anche dall’Ansa, il cellulare di Alex Zanardi  è stato sequestrato dai carabinieri per eventuali verifiche. Sequestrata anche l’handbike su cui viaggiava il campione: il mezzo potrebbe essere sottoposto a esami tecnici per ricostruire la dinamica dell’impatto col camion, in particolare per definire i punti di urto tra i due veicoli.

Leggi anche: Alex Zanardi: “Alzare l’asticella è uno sport per la vita”

di Catiuscia Ceccarelli

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Ultime notizie