martedì, Ottobre 20, 2020

Mascherine all’aperto e stato di emergenza fino a gennaio. Verso il nuovo Dpcm

Sarà varato nelle prossime ore il nuovo Dpcm previsto dal Governo per evitare che i contagi da Covid aumentino in Italia. Tra le novità, l'obbligo delle mascherine all'aperto in tutto il Paese.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Obbligo delle mascherine all’aperto, oltre nei luoghi chiusi o dove c’è il rischio assembramenti, tampone per chi arriva da alcuni Paesi europei considerati ad alto rischio per i contagi, rafforzamento e proroga dell’App Immuni e dello stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021. Sono queste alcune delle novità al vaglio del governo in vista di un nuovo Dpcm.

Il nuovo Dpcm anti contagio

Un decreto che durerà almeno un mese per garantire nuove misure anti contagio da Covid e scongiurare, come più volte ha ribadito il premier Conte, un nuovo e pericoloso lockdown. La novità principale di quello che sarà il nuovo decreto Covid è l’obbligo di mascherine all’aperto.

Leggi anche: Stato di emergenza da Covid, il governo valuta l’ipotesi di una proroga al 31 Gennaio 2021

Mascherine all’aperto

Multe salate fino a 1000 euro per chi non rispetta questa disposizione. Per chi ha contratto il Covid e non rispetta la quarantena, si parla di sanzione penale con l’arresto da 3 a 18 mesi, oltre che di un’ammenda da 500 a 5.000 euro. Secondo la bozza del nuovo Dpcm, obbligo di mascherine all’aperto in caso di vicinanza ad altre persone che non sono conviventi. Vengono fatti salvi “i protocolli anti contagio previsti per specifiche attività economiche e produttive, nonché le linee guida per il consumo di cibi e bevande”. L’obbligo delle mascherine, come sempre, non riguarda i bambini sotto i sei anni, chi fa sport e le persone con patologie e disabilità non compatibili con l’uso della mascherina.

Leggi anche: Regione Lazio, D’Amato: “Utilizzate la mascherina o richiudiamo”

Tampone per chi arriva in Italia

Per chi arriva in Italia da Paesi come Gran Bretagna, Olanda e Belgio dovrà sottoporsi al tampone obbligatorio. Obbligo del test molecolare o antigenico insieme al tampone per chi arriva da Croazia, Grecia, Malta, Spagna, oltre che da Parigi e da altre sette regioni della Francia. 

Leggi anche: Coronavirus Europa: la Francia è per metà “zona rossa”. Speranza: “Tampone obbligatorio per chi arriva da Parigi”

Incrementare l’utilizzo della App Immuni

L’App Immuni, indispensabile per avvisare i soggetti che sono venuti in contatto con persone positive al Covid potrà restare operativa fino al 31 dicembre 2021. Dopo quel termine tutti i dati personali dovranno essere “cancellati o resi definitivamente anonimi”.
   

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Nuove graduatorie e concorso per la scuola

Le nuove graduatorie provinciali GPS e l'atteso concorso straordinario per i docenti...

Lago d’Aral, la rinascita di un tesoro quasi scomparso

Un tempo era uno degli specchi d’acqua tra i più grandi al mondo, oggi è considerato uno dei più gravi disastri ambientali del Pianeta. Dagli anni 90 si lavora per la rinascita del lago d'Aral.

Addio a Lea Vergine, la curatrice d’arte scompare un giorno dopo suo marito Enzo Mari

Il suo contributo nella rivalutazione dell’opera artistica femminile è stato prezioso e rivoluzionario. Lea Vergine muore a 82 anni, un giorno dopo la scomparsa del compagno di una vita, il designer Enzo Mari, per complicazione da Covid-19.

Stop a cartelle esattoriali e pignoramenti per tutto il 2020

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto che sospende fino al 31 dicembre 2020 la ripartenza delle riscossioni. Lo stop riguarda le nuove cartelle, i pagamenti di quelle già ricevute e i pignoramenti.

Coprifuoco in Lombardia dalle 23 alle 5. Fontana: “Evitare il collasso nei prossimi 15 giorni”

Il nuovo Dpcm emanato dal Premier Conte la scorsa domenica affidava ai...