sabato, Maggio 8, 2021

Tutti pazzi per Jerusalema. Ma qual è il suo significato?

Perché piace tanto il tormentone estivo Jerusalema? Un canto africano travolgente che parla di speranza e voglia di libertà.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Pensavamo che l’estate 2020 alle prese con la difficile convivenza con il coronavirus non potesse avere il suo classico tormentone musicale. Invece è arrivato e sta spopolando su social e radio. Si chiama Jerusalema, ha un testo incomprensibile ai più perché scritto in lingua venda, tra le lingue ufficiali del Sudafrica, e il suo ritmo sta facendo ballare mezzo mondo.

Jerusalema, il tormentone estivo 2020

Il video di Jerusalema, il tormentone dell’estate del covid.

Il brano Jerusalema, il vero tormentone musicale di questa pazza estate 2020 è il frutto del lavoro del dj sudafrocamp Master KG e della cantante Nomcedo Zidoke. Il successo è planetario, è stata definita una pandemia musicale positiva e travolgente. Il video del brano ha raggiunto più di 70 milioni di visualizzazioni su YouTube. In un periodo in cui la musica arranca, questa canzone è in classifica in Italia, Francia, Belgio, Romania, Svizzera, Portogallo, Olanda, Germania, Spagna, Canada, Gran Bretagna, Ungheria, Austria, Repubblica Ceca, Cina, Irlanda, Nuova Zelanda e nell’intero continente africano. Bene anche i social: 9 milioni di post su Instagram e 130 milioni di visualizzazioni su TikTok, e su Spotify è la canzone più scaricata al mondo.

Leggi anche: Musica 8 D, siamo sicuri sia qualcosa di nuovo?

Jerusalema, signigicato e traduzione testo

Ma perché piace così tanto il brano Jerusalema? Prima di diventare quello che comunemente definiamo tormentone, la canzone nasce come un brano gospel dal sound moderno, un inno di salvezza e speranza. Si canta la lotta alla sopravvivenza in una terra difficile come Gerusalemme, ma anche nel mondo intero, oggi ancora in piena pandemia. Un tormentone anomalo che non è spinto da case discografiche o radio, ma che si è affermato liberamente, secondo il gusto dalle persone e chiaramente con l’aiuto dei social media.

Gerusalemme è la mia casa, guidami, portami con te, non lasciarmi qui

Gerusalemme è la mia casa, guidami, portami con te, non lasciarmi qui

Il mio posto non è qui, il mio Regno non è qui. Guidami, portami con te

il mio posto non è qui, il mio Regno non è qui. Guidami, portami con te

guidami, guidami, guidami, portami con te

Jerusalema, successo esploso durante il lockdown

Durante il lockdown, la voglia di muoversi e di far parte di una comunità che balla insieme, seppur virtualmente, ha mosso un “challenge” che ha spinto il brano in alto su TikTok, il social del momento. Il brano ha una coreografia semplice ma trascinante, molte famiglie si sono riunite a ballarla. È diventato pian piano un fenomeno mondiale, sono stati realizzati balli di gruppo nelle strade, nelle piazze, sulle spiagge. I video di queste performance casalinghe sono stati caricati su Youtube e amplificati dai social, raggiungendo milioni di visualizzazioni.

Leggi anche: Chi è Abdel, il rapper di 11 anni che racconta la vita sotto le bombe di Gaza

Jerusalema, un inno alla libertà che conquista tutti

Jerusalema
Il flash mob sulle note di Jerusalema guidato dalla comandante del corso scuola sottufficiali della Marina di Taranto, al centro di polemiche.

Jerusalema ha conquistato il mondo, senza operazioni di marketing. È un brano che ballano tutti, non solo famiglie con bambini ma anche preti in Africa, medici e infermieri in Svezia, frati francesi anche militari della Marina italiana. È noto il flash mob sulle note di Jerusalema guidato dalla comandante del corso scuola sottufficiali della Marina di Taranto, finito in un video che ha scatenato polemiche. Anche la Marina Militare ha reagito annunciando un provvedimento disciplinare nei confronti della tenente di vascello per aver tenuto un comportamento lesivo per la sua immagine e per quella della Forza Armata che rappresenta.

Leggi anche: USA, Rolling Stones contro Trump: “Non usi più la nostra musica nei suoi comizi”

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Ultime notizie