mercoledì, Ottobre 21, 2020

Spiagge: come è andato il primo weekend al mare con le regole anticovid?

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Il 29 Maggio è iniziata la stagione estiva 2020, in ritardo e con una serie di normative a causa del coronavirus. Come è andato per gli italiani il primo weekend al mare post covid? Bene ma non benissimo, complice il meteo, secondo alcune testimonianze dei gestori degli stabilimenti balneari, dalla Romagna alla Toscana fino al Sud Italia.

Al mare solo turisti locali

in spiaggia covid
Distanziamento in spiaggia a Cattolica
Il primo weekend al mare ai tempi del covid sarebbe potuto partire meglio, perché coinciso con il lungo ponte del 2 Giugno. Il meteo ballerino non ha spinto gli italiani a raggiungere le spiagge. I pochi che si sono mossi, ovviamente, sono turisti locali, che si potevano muovere esclusivamente all’interno della propria regione di appartenenza. Per Daniela Bartoli di Altamarea Beach Village di Cattolica:

Pochi ombrelloni aperti per via del maltempo, purtroppo. Nonostante i nostri spazi per le famiglie e le nostre zone bau beach per gli amici a 4 zampe. Ovviamente, per rispettare le norme anticovid abbiamo dovuto dimezzare gli ombrelloni rispetto allo scorso anno e rinunciare all’intrattenimento. Possiamo parlare di circa un 40% in meno, per garantire lo spazio di 12 mq sotto l’ombrellone. Operativa piscina e idromassaggio, la struttura e le attrezzature sono costantemente sanificate ma ci tengo a dire che non sarà una spiaggia ospedalizzata.

Leggi anche: Estate 2020: più di 24 milioni di italiani non andranno in vacanza

Hotel ancora chiusi

in spiaggia covid
Stabilimento balneare a Riccione
Sempre lungo la riviera romagnola, in quel di Riccione, gli alberghi non sono tutti aperti. Molti stanno ancora organizzandosi in base al protocollo di sicurezza previsto per scongiurare i contagi da coronavirus. Molti stabilimenti balneari hanno riaperto sabato 30 Maggio, perché l’ufficialità del decreto con tutte le regole da seguire per distanziare ombrelloni, lettini e garantire la distanza fisica al mare ai tempi del covid, è solo di pochi giorni fa. Michel Zavoli de “La Playa del Sol” si dice positivo e attende la riapertura delle regioni per avere maggiore affluenza:

Diciamo che come primo fine settimana è andata abbastanza bene. Abbiamo perso 100 ombrelloni rispetto allo scorso anno, per il rispetto delle regole. Però siamo riusciti a mettere in sicurezza la piscina e le vasche idromassaggio. Niente da fare, purtroppo, per tutta la parte legata all’animazione. Ancora non prevista dalle normative anticovid. Alcuni degli hotel con i quali siamo convenzionati apriranno solo fra pochi giorni, per cui ancora solo affluenza locale. Confidiamo che con la riapertura delle regioni ci sia più movimento. Crediamo che Agosto sarà un buon mese, ci stanno arrivando prenotazioni da Piemonte e Lombardia. Come è lavorare con guanti e mascherina in spiaggia? Devo dire che non è facile. Per la salute nostra e dei clienti si fa questo ed altro ma è dura. Si respira male e a fine giornata accuso mal di testa. Sanifico i miei guanti ogni volta che devo.

Leggi anche: Conte: “Quest’estate gli italiani andranno in vacanza”

L’estate riparte, ma con cautela

Secondo il Consorzio Balneari Massa, sulle coste della Toscana, il clima nel weekend a cavallo tra Maggio e Giugno, con tempo incerto, poco sole e molto vento, non ha invogliato i toscani a raggiungere le spiagge. Una ripartenza lenta ma utile per il rodaggio delle nuove normative:

Poche anche le persone in spiaggia, un po’ di più nel pomeriggio di domenica. Comunque, la ripartenza lenta alla fine è utile per prendere le misure e mettere un po’ alla prova i dispositivi e le prescrizioni: i balneari più coraggiosi che hanno già aperto possono fare una prova generale. Speriamo che dopo il 3 giugno, con lo sblocco dei confini regionali, arrivino i turisti. Ci sono stati anche i controlli della Capitaneria di Porto, come è giusto che sia.

Leggi anche: Albano: “Con 1470 euro di pensione e senza concerti posso durare due anni”

Mondello come i Navigli, rischio assembramenti

In Sicilia pare che l’estate sia davvero esplosa, con la corsa dei palermitani alla spiaggia libera di Mondello. Dopo i Navigli a Milano, a far discutere sono state alcune foto scattate a Mondello tra rischio assembramenti tra tuffi, bagni e tintarella sotto il sole. Duro l’intervento del Sindaco di Palermo Orlando che ha dichiarato:

Comportamenti gravissimi. Se, come sembra, non c’è responsabilità, sarà necessario già nelle prossime ore un provvedimento drastico di inibizione dell’accesso alle aree pubbliche prese d’assalto.

Quanto costa andare al mare ai tempi del covid?

Molti stabilimenti balneari non hanno ritoccato i prezzi rispetto allo scorso anno, nonostante gli investimenti per i dispositivi di protezione messi a disposizione per staff e ospiti, e la riduzione di ombrelloni e lettini. Per cui, andare in spiaggia a pagamento per gli italiani lungo la riviera romagnola costa da 23 euro, per le file degli ombrelloni lontane dalla riva, con lettino e servizi inclusi, fino a 32 euro per la prima fila. Leggi anche: Turisti italiani? Non vi vogliamo. Ecco i Paesi che dicono no di Catiuscia Ceccarelli

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Nuove graduatorie e concorso per la scuola

Le nuove graduatorie provinciali GPS e l'atteso concorso straordinario per i docenti...

Lago d’Aral, la rinascita di un tesoro quasi scomparso

Un tempo era uno degli specchi d’acqua tra i più grandi al mondo, oggi è considerato uno dei più gravi disastri ambientali del Pianeta. Dagli anni 90 si lavora per la rinascita del lago d'Aral.

Addio a Lea Vergine, la curatrice d’arte scompare un giorno dopo suo marito Enzo Mari

Il suo contributo nella rivalutazione dell’opera artistica femminile è stato prezioso e rivoluzionario. Lea Vergine muore a 82 anni, un giorno dopo la scomparsa del compagno di una vita, il designer Enzo Mari, per complicazione da Covid-19.

Stop a cartelle esattoriali e pignoramenti per tutto il 2020

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto che sospende fino al 31 dicembre 2020 la ripartenza delle riscossioni. Lo stop riguarda le nuove cartelle, i pagamenti di quelle già ricevute e i pignoramenti.

Coprifuoco in Lombardia dalle 23 alle 5. Fontana: “Evitare il collasso nei prossimi 15 giorni”

Il nuovo Dpcm emanato dal Premier Conte la scorsa domenica affidava ai...