sabato, Settembre 19, 2020

Gessica Notaro: “Sto ancora esorcizzando il mio dolore”

Forza e determinazione fanno di Gessica Notaro un punto di riferimento per le donne vittime di violenza. Non nasconde le sue fragilità ma guarda al futuro con ottimismo.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

La sua storia scosse l’Italia a gennaio 2017. Dopo il caso della pesarese Lucia Annibali, un’altra donna sfregiata con l’acido per mano del proprio ex. Questa donna era la modella e cantante riminese Gessica Notaro.

Lo sfregio con l’acido

Eddy Tavares, questo il nome dell’ex di Gessica, è stato condannato a 15 anni dalla Corte di Appello di Bologna per aver sfregiato con l’acido e perseguitato la giovane riminese. Con quel gesto voleva privare Gessica della sua bellezza indiscutibile. La corsa all’ospedale, gli interventi chirurgici per ricostruire il viso corroso dall’acido. In quei momenti, Gessica non si è mai persa d’animo, ha da subito trovato la forza di reagire e guardare al futuro con ottimismo, nonostante il dolore, fisico e interiore.

La lotta di Gessica per le donne

La trentenne Gessica Notaro, suo malgrado, è un grande esempio di come reagire ad una violenza. Ha avuto il coraggio e l’intelligenza di trasformare la sua tragedia in qualcosa di costruttivo. Prendere da subito coscienza di ciò che era accaduto e da lì ripartire. Tanto da diventare un vero e proprio punto di riferimento per le vittime di violenza. Gessica non ha un’associazione, ma mette a disposizione la sua esperienza di chi ne ha bisogno, veicolando i casi ai suoi canali di conoscenza. Abbiamo raggiunto la showgirl riminese al telefono, mentre era in viaggio verso Roma. Ecco cosa ci ha raccontato:

Lavoro low profile assistendo vittime di violenza e non solo, smistando secondo necessità i casi nei vari canali di mia conoscenza. Centri antiviolenza, avvocati, forze dell’ordine. A seconda delle esigenze della vittima. Mi contattano su social e attraverso la mail che ho creato appositamente [email protected] La strada è ancora lunga ma le cose stanno andando per il verso giusto. La gente inizia a saperne un po’ di più della dipendenza affettiva, anche le donne che si trovano all’interno di una relazione e al momento non hanno le idee chiare iniziano a farsi delle domande e a confrontarsi con l’esterno, in questo caso con me.

Leggi anche: https://www.ildigitale.it/giorgia-righi-disabile-ma-con-grinta-progetti/

Il lockdown e la violenza in aumento

Foto di Gessica Notaro postata sul suo profilo Instagram durante il lockdown

Durante il lockdown, Gessica ci rivela di essere stata, come tutti, rinchiusa in casa, continuando a dare supporto a chi, in quel periodo, viveva la propria abitazione più come una prigione che come rifugio. I dati sulla violenza domestica durante la quarantena sono allarmanti. È andata meglio sul fronte stalking:

Ho vissuto molto da vicino questo fenomeno perché tra le vittime che assisto c’erano donne che hanno pensato di farla finita perché non reggevano la situazione. Dal punto di vista dello stalking, però, sono migliorate tante cose. I persecutori non avevano la possibilità di andare sotto casa delle vittime e va da sé che in quel periodo si è ridotto almeno quel fenomeno.

Gessica, quanto è stato lungo il cammino per diventare oggi un punto di riferimento per le donne in difficoltà?

Io ho elaborato la cosa da subito, praticamente da quando ero in ospedale. Non so perché. Io dico sempre che probabilmente era destino che fosse così. Questo è il senso che io do a quello che mi è successo. Ho dimostrato con il tempo di poter essere utile. Oggi posso mettermi a disposizione delle altre per dare una mano. L’Ho capito da subito.

Chi è oggi Gessica Notaro?

Io sono sempre quella di una volta, cresciuta inevitabilmente per l’età perché gli anni passano per tutti, e con una maggiore consapevolezza. Ho ancora degli alti e bassi. Sto ancora esorcizzando quello che mi è successo, non è così rosea la situazione come do a vedere. Ho semplicemente scelto di dare un messaggio di speranza ma il percorso è ancora lungo. Non ne sono completamente uscita.

Cosa ti manca della Gessica di un tempo?

Mi manca il mio occhio sinistro. Ringrazio il cielo di poter vedere con il mio occhio destro il mondo intero e godermi le gioie della vita. Non mi lamento. Il mio sogno o capriccio, però, sarebbe tornare a guardare il mondo con i miei due occhi.

Leggi anche: https://www.ildigitale.it/caritas-allarme-usura-per-crisi-post-covid/

Il futuro di Gessica Notaro

Cantante, ballerina, showgirl. L’ex modella riminese, in più di una occasione ha dato prova di bravura in campo artistico. Gessica Notaro ha riscosso grande successo con la sua performance come ospite all’ultimo Festival di Sanremo, insieme ad Antonio Maggio, interpretando un brano scritto insieme a Ermal Meta che parla di violenza sulle donne. In tv, si è classificata al terzo posto nell’edizione 2018 di Ballando con le Stelle in coppia con Stefano Oradei. Cosa farà da grande Gessica Notaro?

Il mio impegno nel sociale rimane al primo posto. Il palcoscenico, in qualche modo c’è sempre stato, sin da quando avevo 8 anni. Oggi è un modo per esorcizzare il dolore e per trasmettere un messaggio. Attraverso l’arte si può riuscire a comunicare i propri stati d’animo. È sempre positivo trasmettere un messaggio attraverso quello che faccio. Ci sono un paio di proposte che stanno andando in porto, ma fino a quando non firmo, per scaramanzia, non dico nulla.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Correlati

Omicidio Colleferro, una vita extra lusso ma i quattro accusati percepivano il reddito di cittadinanza

I Fratelli Marco e Gabriele Bianchi, Francesco Belleggia e Mario Pincarelli sono...

Batterio Cina, in 3mila infettati dalla brucellosi per una fuga di laboratorio

Nel nord-ovest della Cina più di 3 mila persone sono state infettate...

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Libellula significato, simbologia e leggende

Libellula significato e spiritualità. Un insetto dai mille colori che affascina con il suo volo leggero incarnando diversi significati a seconda delle culture

Ultimi

A casa di Paola Barale, un rifugio nel cuore di Milano

Un appartamento luminosissimo in stile urban chic, nella zona Porta Garibaldi di Milano, con vista mozzafiato su City Life. Ecco qualche curiosità sulla conduttrice.

Lorella Cuccarini e i suoi quattro figli, una carriera da mamma

Lorella Cuccarini è tra le conduttrici più conosciute e amate del mondo televisivo italiano. Ma quando i riflettori si spengono è una mamma comprensiva e amorosa, sempre presente per i suoi figli.

Omicidio Colleferro, una vita extra lusso ma i quattro accusati percepivano il reddito di cittadinanza

I Fratelli Marco e Gabriele Bianchi, Francesco Belleggia e Mario Pincarelli sono...

Batterio Cina, in 3mila infettati dalla brucellosi per una fuga di laboratorio

Nel nord-ovest della Cina più di 3 mila persone sono state infettate...