martedì, Maggio 11, 2021

Nuovo rapporto ISS, cambiano i colori delle Regioni: ecco come

A partire dal 24 gennaio entra in vigore la nuova ordinanza dal ministro della Salute Speranza che stabilisce i nuovi colori nella mappa del Paese.

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

L’indice Rt registra valori in calo per la prima volta dopo cinque settimane e, di conseguenza, cambiano i colori delle Regioni nella mappa dell’emergenza.

L’ultimo rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità, aggiornato al 22 gennaio, certifica il nuovo Rt nazionale a 0,97, dunque con incidenza sotto l’1. Ma si precisa nel rapporto ISS:

L’epidemia resta in una fase delicata e un nuovo rapido aumento nel numero di casi nelle prossime settimane è possibile.

Intanto il ministro Speranza firma tre ordinanze per determinare il passaggio di colori delle Regioni.

Passano dalla zona rossa ad arancione Sardegna e Lombardia, confermata la zona arancione per Calabria, Emilia-Romagna e Veneto, ma nessun passaggio in zona bianca.

Le nuove misure entrano in vigore oggi, 24 gennaio 2021.

Miglioramento Rt, ecco come cambiano i colori delle regioni

Sulla base dei dati comunicati dalle Regioni, ecco come cambia la mappa dei colori delle Regioni in Italia.

Zona gialla

Sono in zona gialla:

  • Basilicata
  • Campania
  • Molise
  • Provincia autonoma di Trento
  • Toscana

La Provincia autonoma di Trento ha sfiorato il passaggio in zona bianca.

Zona arancione

Sono in zona arancione:

  • Abruzzo
  • Calabria
  • Emilia-Romagna
  • Friuli Venezia-Giulia
  • Lazio
  • Liguria
  • Lombardia
  • Marche
  • Piemonte
  • Provincia autonoma Bolzano
  • Puglia, Sardegna
  • Umbria
  • Valle d’Aosta
  • Veneto

Dunque, cambiano i colori delle regioni Lombardia e Sardegna. Vengono confermate in zona arancione Calabria, Emilia-Romagna e Veneto.

Secondo il presidente della Liguria Francesco Toti, la sua Regione avrebbe ragione di posizionarsi nella zona gialla.

Zona Rossa

Sono in zona rossa:

  • Sicilia
  • Trentino Alto-Adige

Leggi anche: Trento, somministrata soluzione fisiologica al posto del vaccino: si corre ai ripari

Cambiano i colori delle regioni, come avviene il passaggio

Il colore assegnato a una regione è soggetto a revisione sulla base del monitoraggio dei dati da parte dell’Iss, che viene aggiornato ogni venerdì.

Per uscire dalla zona rossa o arancione occorrono almeno tre settimane.

Dopo essere entrata in fascia rossa o arancione una regione può chiedere la revisione della sua posizione.

Se i dati mostrano un ribasso dell’indice Rt e il valore si conferma per due settimane, allora si ottiene il cambio di collocamento.

È molto più veloce, invece, passare da una fascia di rischio bassa a una più alta non appena i dati peggiorano. Ciò vuol dire che una regione gialla può diventare arancione, o una arancione può diventare rossa, anche da una settimana all’altra.

Perché la Lombardia è in zona arancione?

colori delle regioni

Pasticcio sui dati del monitoraggio in Lombardia.

La giunta del presidente Fontana ha presentato un ricorso in merito all’assegnazione della zona rossa alla Lombardia stabilita dalla precedente ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza.

È stata la stessa giunta ad aver trasmesso i dati errati.

Dopo una dura polemica tra la Regione e Governo, in merito ai criteri della classificazione, l’ISS ha rielaborato i dati che sono stati validati dal Comitato tecnico scientifico.

Il ministro Speranza ha poi firmato l’ordinanza che corregge i parametri e porta la Lombardia dalla fascia rossa a quella arancione.

Confermata la zona rossa per la Sicilia

La situazione invece non migliora in Sicilia, dove continuano a salire i contagi e rimane alto il numero dei decessi. Le parole del governatore Nello Musumeci:

Siamo preoccupati. Per due giorni abbiamo superato la Lombardia. Eravamo su posizioni di metà classifica.

Quindi ho il diritto e il dovere di allarmarmi e se i numeri non caleranno saremo costretti ad adottare misure ancora più restrittive.

Non si esclude un lockdown della Regione.

Leggi anche: Mascherina ed effetti collaterali, se troppo usata diventa inutile e nociva

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Ultime notizie