domenica, Settembre 27, 2020

Il dramma di Claudio Bisio: “Ho perso mia madre durante la quarantena”

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Claudio Bisio si racconta al Corriere della Sera e rivela il suo dramma durante la quarantena. L’attore milanese, volto storico di Zelig, durante il lockdown ha perso la mamma novantenne, probabilmente per Cvoid. E punta il dito sulla gestione dell’emergenza sanitaria in Lombardia. Ecco il suo sfogo:

Per me la pandemia è stato un momento duro, il 4 aprile è mancata mia mamma. Aveva più di 90 anni e non sapremo mai le cause della morte. Non sappiamo se c’entrasse il Covid oppure no.

Il capocomico di Zelig dichiara di aver scelto, insieme a sua sorella, di tenere a casa l’anziana madre e non farla morire in Ospedale:

E’ stata durissima, non abbiamo ancora fatto il funerale. Dunque io come tanti altri conoscenti, amici, medici, ho davvero toccato con mano quanto sia stato tremendo questo periodo di Coronavirus. E quanto sia stata disastrosa la gestione, specie qui in Lombardia.

Leggi anche: Piero Chiambretti e il Covid: “I medici e gli infermieri, esempi da cui l’Italia deve imparare tanto”

Claudio Bisio, in Lombardia gestione covid disastrosa

Il noto volto televisivo non le manda a dire alla Regione Lombardia, per quanto riguarda la cattiva gestione dell’epidemia che l’ha coinvolto in prima persona, con la perdita della cara mamma. Ecco cosa pensa Claudio Bisio:

Tanti amici medici erano disperati: perché non hanno fatto i tamponi? Uno può sbagliare all’inizio, quando ancora non si capiva l’entità della tragedia. Il sindaco Beppe Sala lo ha fatto, ha sbagliato, ma ha chiesto scusa. Perseverare nell’errore no. Qui il governatore Fontana e l’assessore Gallera hanno perseverato e non riconosciuto i troppi errori fatti.

Leggi anche: Via ai test sierologici in Lombardia: si torna a lavoro ma in sicurezza

Claudio Bisio e la sua quarantena

Il noto attore parla della sua quarantena come di un tempo sospeso, fatto di alti e bassi, tra pasta fatta in casa, film e sceneggiature lasciate a metà. Intanto Zelig riparte sul web, ma ecco cosa Bisio ha confidato al Corriere:

Non avevo la testa sgombra per scrivere, ho dovuto mollare. Alcune giornate ero depresso, altre meno. Certi giorni arrivavo a sera e non sapevo neanche come c’ero arrivato.

Leggi anche: Eleonora Daniele, dal Gf al giornalismo. Oggi è mamma di Carlotta di Catiuscia Ceccarelli

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Libellula significato, simbologia e leggende

Libellula significato e spiritualità. Un insetto dai mille colori che affascina con il suo volo leggero incarnando diversi significati a seconda delle culture

Ultimi

Maltempo in Italia, ecco cosa sta succedendo nella Penisola

Crollano le temperature con minime fino a 10°C. Piogge, nubifragi e temporali interesseranno tutta la Penisola.

Omicidio Aldrovandi 15 anni dopo: La mamma: “Non lo dimenticate”

Il 25 settembre 2005 alle ore 6:04 del mattino moriva a Ferrara Federico Aldrovandi, giovane di 18 anni pestato a morte da quattro agenti di Polizia. Condannati per eccesso colposo in omicidio colposo, i quattro hanno scontato una pensa di 6 mesi.

Come sta Alex Zanardi? Il San Raffaele: “Progressi significativi ma quadro generale complesso”

Alex Zanardi presenta progressivi miglioramenti ma il quadro generale resta complesso e...

Vestirsi nero, cosa significa e perché piace così tanto

“Quando troverò un colore più scuro del nero, lo indosserò. Ma...

Metodo Montessori, che cos’è e cosa prevede

Quando parliamo di scuola, di educazione e di crescita, il più delle...