mercoledì, Ottobre 28, 2020

L’ex miliardario Chuck Feeney dona 8 miliardi del suo patrimonio e vive felicemente povero

Istruzione, diritti umani e salute. Sono questi i progetti finanziati dal patron del Duty Free Chuck Feeney. Il filantropo ha donato 8 miliardi del suo patrimonio e oggi vive sereno e povero, conscio di aver fatto del bene.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Chuck Feeney ha donato ogni suo avere in beneficienza ed ora è felicemente povero. Si tratta di circa 8 miliardi di dollari donati negli ultimi quattro anni, da quello che Forbes definisce il James Bond of Philantropy. Quest’uomo, ex miliardario, oggi vive la sua povertà serenamente e ha ispirato filantropi come Bill Gates e Warren Buffet.

Chi è Chuck Feeney

Il miliardario Chuck Feeney che ha donato il suo patrimonio in beneficenza.

All’anagrafe sta per Charles Francis, 89 anni, imprenditore di origine irlandese ma cittadino americano. Probabilmente siamo stati quasi tutti suoi clienti, senza saperlo. Feeney è il cofondatore, insieme a Robert Miller del colosso mondiale della vendita al dettaglio di articoli di lusso negli aeroporti: il Duty Free Shoppers Group. Dal 1960, questa geniale intuizione imprenditoriale gli ha permesso di guadagnare una fortuna. Ma Chuck Feeney non ha mai ostentato il suo denaro, conducendo sempre una vita privata piuttosto low profile.

Leggi anche: Oms: l’Africa sconfigge la poliomelite con il vaccino

Feeney come San Francesco

Il pensiero dell’ormai ex miliardario del Duty Free sembrerebbe essere filofrancescano. Feeney è consapevole del fatto che i beni materiali non li potremmo portare nell’aldilà dopo la morte, per cui sostiene il detto “Giving while Living”, ovvero donare quando si è ancora vivi. Ecco una sua dichiarazione rilasciata a Forbes:

Abbiamo imparato molto. Faremo alcune cose in modo diverso, ma sono molto soddisfatto. Mi sento molto bene per averlo fatto.

Leggi anche: La coppia vinse il Nobel per l’economia: “Lo sviluppo del Terzo Mondo è possibile”

Le donazioni miliardarie di Feeney

In quattro anni, donati circa 8 miliardi di dollari con l’obiettivo di realizzare progetti filantropi. 3,7 miliardi sono stati destinati all’istruzione, quasi 900 milioni ai diritti umani e al cambiamento sociale tra cui il percorso per abolire la pena di morte negli Stati Uniti. Altri 700 milioni di dollari, Mr Duty Free li ha voluti destinare alla salute. Ma ci sono anche fondi donati ad enti di beneficenza, fondazioni, università di tutto il mondo. Tra le sue ultime donazioni, ben 350 milioni di dollari sono stati donati alla Cornell per la costruzione di un campus tecnologico a Roosevelt Island, nello Stato di New York.

Leggi anche: Vaccino Covid, Bill Gates pronto a finanziarlo in tutto il mondo

Feeney, uomo cha ispirato Bill Gates

Bill Gates insieme a Chuck Feeney, il filantropo che lo ha ispirato.

Chuck Feeney, quando qualcuno gli chiede di spiegare il “Giving while Living”, risponde semplicemente “Provalo, ti piacerà”. Così hanno fatto altri grandi uomini e donne con patrimoni miliardari, generosi e illuminati filantropi che hanno tratto ispirazione dallo stesso Feeney. Nomi come Bill Gates, Warren Buffet ma anche Laurene Powell Jobs, Sandy Well e John Arnold. Fare del bene da vivi è divertente, afferma sempre l’ex miliardario:

Non vedo ragioni per ritardare le donazioni quando si può ottenere tanto bene sostenendo cause meritevoli. È molto più divertente dare mentre vivi che dare mentre sei morto.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Da giovedì, la Francia chiude tutto. Sarà lockdown nazionale per un mese

Da giovedì, il Governo francese prevede un lockdown nazionale per un mese....

Prostituzione in Italia, il fenomeno della tratta al servizio di 16 milioni di uomini

Non se ne parla mai abbastanza. C’è, la vediamo percorrendo alcune strade...

Disturbo bipolare, cos’è esattamente?

Cos'è il disturbo bipolare, analizziamo una delle malattie mentali più fraintese.

Premio eccellenza all’Italia che si rialza: ecco i migliori

Su idea del giornalista Massimo M. Lucidi, il Premio Eccellenza nasce con...

Covid-19: potrà bastare l’aspirina a salvare una vita?

La famosissima aspirina potrebbe avere degli effetti benefici su coloro che sono...