giovedì, Dicembre 3, 2020

Chi è Miriam Candurro, una delle protagoniste di “Un posto al sole”

Miriam Candurro, attrice, scrittrice ma anche moglie e mamma, conosciuta come Serena Cirillo per l'interpretazione del suo personaggio nella serie tv "Un Posto al sole".

Conosciamo Miriam Candurro per l’interpretazione di Serena Cirillo nella serie tv “Un Posto al sole”, anche se la giovane donna ha all’attivo diverse esperienze come attrice e una carriera ultra decennale. È anche scrittrice di successo, sposa e mamma di due bimbi.

Miriam Candurro, attrice di “Un posto al sole”.

Miriam Candurro, la biografia

Miriam nasce a Napoli, il 10 ottobre 1980. Dopo il conseguimento della maturità, presso il Liceo Classico Giuseppe Garibaldi, si laurea in Lettere Classiche all’Università degli Studi di Napoli Federico II. Come gran parte dei napoletani è un’appassionata di recitazione. Esordisce come attrice nel 2004 nel film “Certi bambini“, vincitore di tre David di Donatello. In quest’occasione per la sua interpretazione riceve il Premio Domenico Rea, come miglior attrice esordiente. Si apre così per lei una serie di possibilità lavorative. Partecipa a diverse fiction italiane: Don Matteo 5, La Squadra 7, Capri. Il successo però arriva con l’interpretazione di Serena Cirillo nella soap di Rai 3 “Un posto al sole“.

Leggi anche: Un Posto al Sole, primi ciak dopo il Covid. I nuovi episodi da metà luglio

Miriam Candurro, sposa e mamma felice

Miriam è sposata con un avvocato napoletano, di nome Mauro. I due sono genitori di due bambini: Vittoria nata nel 2010 e Fabrizio nel 2011. Mauro Tornincasa è più grande di Miriam di quattro anni, svolge la professione di avvocato a Napoli, dove ha un suo studio.

Miriam Candurro in una foto che la ritrae con il marito Mauro.

Miriam Candurro e la passione per la scrittura

Con un diploma e una laurea in lettere classiche non ci stupisce che Miriam si sia cimentata anche nella scrittura. Nel 2018 pubblica il suo primo romanzo “Vorrei che fosse già domani“. Inoltre scrive articoli per diverse testate giornalistiche online. In un’intervista per actalibera, in riferimento al libro da lei scritto, alla domanda se anche lei vivesse pensando al futuro o fosse legata al presente, Miriam risponde così:

Il titolo del romanzo trasmette un senso di positività. in realtà io vivo alla giornata e mi piace vivere in maniera più “slow”, però fondamentalmente vivo la giornata proiettata sempre verso il futuro e verso quello che può succedere. Sono molto aperta nei confronti di quello che la vita ti può riservare, nel bene e ovviamente anche nel male, anche se poi cerco di prendere il buono di ciò che accade.

il titolo del libro in ogni caso mi rispecchia molto proprio perchè rappresenta questa attesa “attiva” verso ciò che può succedere.

Leggi anche: Chi è Annalisa Scarrone, vita di una cantante pop

Miriam Candurro con il suo libro: “Vorrei che fosse già domani”.

Leggi anche: Nasce la Farmacia Letteraria che cura le pene dell’anima con i libri

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Ti sei mai chiesto quali sono i 20 eserciti più potenti al mondo?

20) Spagna Indice della forza militare: 0,3388Popolazione totale: 49.331.076Personale...

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Ultimi

Cannabis, l’Onu ne riconosce il valore terapeutico: non è più sostanza stupefacente

Cade il tabù. La Commission on Narcotic Drugs dell’ONU (CND), organo esecutivo...

“Sono Elliot Page e sono transgender, non chiamatemi più Ellen”

L’annuncio dell’attore passa per i social: “Adoro il fatto di essere trans. E adoro il fatto di essere queer. La mia gioia è reale, ma è anche fragile. Ho paura dell’odio”.

Sicilia, dopo due sentenze del Tar la caccia al coniglio è finalmente vietata

La vicenda inizia il 26 settembre con l'approvazione della sentenza a favore...

Nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi anche a Natale. Ecco cosa sappiamo

Il settore chiede di poter aprire almeno in previsione del cenone della Vigilia, Natale e Capodanno, ma le raccomandazioni alla prudenza del ministro Speranza fanno intravedere un rifiuto.

Chi è Cyro Rossi, autore e regista di Sono io

Cyro Rossi, fiorentino, classe '77, attore e regista, passione per il neorealismo,...