mercoledì, Dicembre 8, 2021

Cavolfiori viola: le proprietà salutari e come cucinarli

I cavolfiori viola sono ortaggi ricchi di benefici per il nostro organismo. Scopriamo quali sono, insieme ad alcuni consigli di cucina su come prepararli.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Una massima popolare dice “sono cavoli amari” quando qualcosa o una situazione si complica.
Ma sapevate che i cavolfiori viola, in realtà hanno delle proprietà incredibili?
E che ne esistono di diversi colori?
Cerchiamo di scoprire qualcosa di più di questo prezioso ortaggio.

Il cavolfiore viola è quello con più proprietà per la salute

Appartiene alla famiglia delle verdure dette Crucifere, ovvero sono verdure facenti parte della famiglia delle Brassicaceae con molti generi allevate per la produzione alimentare come cavolfiori, cavoli, cavolfiori viola crescione, bok choy, broccoli, cavolini di Bruxelles e simili verdure a foglia verde.

Perché il cavolfiore viola è viola

Il particolare colore del cavolfiore viola.

Il suo particolare e affascinante colore viola, che lo differenzia dal cavolfiore più comune, deve dire grazie a un contenuto molto alto di antociani e carotenoidi.  Queste sostanze possono rimediare a ciò che è stato provocati dall’azione dei radicali liberi, possono così proteggere i capillari e soprattutto prevenire le infiammazioni. Le sostanze contenute nel viola del cavolfiore vanno a contrastare i processi cancerogeni. Il cavolfiore viole è un toccasana per la salute del nostro organismo.

Leggi anche: Corbezzolo, un frutto quasi dimenticato ma ricco di proprietà

Quali sono le proprietà del cavolfiore viola

Il cavolfiore viola è un ortaggio tipicamente invernale. Infatti, è anche divertente andare in spedizione all’aria aperta alla scoperta di viola dei cavoli. Mangiare il cavolfiore in inverno significa nutrirsi di vitamina C, indispensabile anti influenzale. Ma non solo, questo ortaggio contiene fornisce al nostro organismo anche vitamina A, fibre, calcio, selenio e potassio. Vitamina C e selenio insieme, sono un mix utile e importante per rafforzare il sistema immunitario.

Leggi anche: Gourmet significato: cosa sapere in ambito culinario di questo stile di vita

Cavolfiore contro i tumori

Il cavolfiore viola possiede gli antociani molto rassicuranti per ridurre rischi al nostro organismo come controllare la pressione alta, gestire alcune malattie cardio-circolatorie, l’Alzheimer e i tumori. Alimenti che contengono gli antociani ci sono i broccoli viola, i frutti di bosco, i melograni e l’uva rossa. Tutti alimenti di frutta e verdura come tra gli altri cavoli, broccoli e cavolfiori che possono essere tranquillamente consumati crudi. Fornitore e produttore di cavolfiore viola è soprattutto il Sud Italia ma anche il Sudafrica. Il viola è un colore che non dipende da nessuna manipolazione genetica.

Come cucinare il cavolfiore viola

Un bel piatto di penne preparato con i cavolfiori viola.

Il cavolfiore viola si può consumare sia cotto che crudo, da condire con un po’ di succo di limone o con dell’aceto balsamico. Oltre ad essere buono, sano e nutriente, il cavolfiore viola sarà complice del colore sulle nostre tavole. Una delle ricette più succulente e anche piuttosto veloce de semplice da preparare, a base di questo speciale broccolo viola è il cavolfiore viola cotto al forno.  L’ortaggio colorato in questa ricetta è arricchito da pangrattato, formaggio e prosciutto per diventare perciò un gustoso piatto unico.

Leggi anche: L’energia delle biomasse: pulita, ecologica e rinnovabile

Cavolfiori viola, la ricetta più gustosa

Una proposta culinaria per cucinare i cavolfiori viola.

Prima di tutto, il cavolo va cotto al vapore in modo che non perda le sue speciali proprietà antiossidanti e antitumorali. La cottura al vapore, dopo aver accuratamente lavato e spezzettato l’ortaggio dovrà durare circa 15 minuti. Il cavolo sarà pronto quando le sue cimette saranno ben croccante. Nel frattempo, lessate due uova. Poi sgusciatele e dividete il tuorlo dal bianco.  

Leggi anche: Te’ matcha, un vero e proprio oro verde

La ricetta è più semplice di quanto si pensi

Tritate gli albumi, schiacciate i tuorli con una forchetta. Subito dopo, riponete il cavolo viole in una pirofila di vetro già adeguatamente imburrata, insieme all’uovo tritato, pan grattato e a una noce di burro sciolta precedentemente in un tegamino a parte. Regolatevi si sale e pepe e amalgamate il tutto con un cucchiaio. 20 minuti di cottura in forno a 180° preriscaldato. Questo piatto unico sarà buonissimo anche riscaldato il giorno dopo. Utile per tutta la famiglia, da preparare magari la sera prima in modo da trovare tutto pronto dopo una lunga giornata di lavoro.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Popolari

Ultimi