domenica, Ottobre 25, 2020

Azzolina alla Camera: “Polemiche pretestuose sulla scuola”

Si torna ciclicamente a discutere intorno alle riforme scolastiche per il prossimo anno e la Ministra Azzolina alla Camera rinnova le sue convinzioni.

Luca Tartaglia
Luca Tartaglia
Classe 88. Yamatologo laureato in Lingue Orientali, specializzato in Editoria e Scrittura, con un Master conseguito in Diritto e Cooperazione Internazionale. Ama dedicarsi a Musica e Cultura, viaggiare, “nerdeggiare” e tutto ciò che riguarda J. J. R. Tolkien

Ieri alla Camera si è tenuta l’informativa urgente di Lucia Azzolina, Ministra dell’Istruzione, sulle iniziative del Miur per l’apertura dell’anno scolastico in vista della situazione epidemiologica da Covid-19. Le polemiche riguardo la fattibilità e la reale efficienza delle riforme è sempre attiva intorno alla scuola. Non abbiamo imposto una sola tipologia (di banchi Ndr). Ma lo Stato si è preso la responsabilità di sostenere le scuole aiutandole a rinnovare gli arredi”, così l’Azzolina alla Camera riguardo il particolare dei banchi a rotelle. Sottolineando nuovamente le varie riforme e politiche scolastiche, la Ministra pentastellata invita all’unità, soprattutto dopo aver letto:

Corbellerie e numeri a caso, anche sui costi, esprimo tutto il mio biasimo

Leggi anche: Scontro Sindacati-Azzolina: “Rientro a scuola a settembre a rischio”

Uno Stato che c’è per la scuola

Torna sui banchi, sulla gara che interesserà circa 2,4 milioni di unità, vista l’alta richiesta degli istituti e assicura che saranno sia di tipo innovativo sia di tipo tradizionale. Questione questa dell’edilizia leggera e del rinnovo degli arredi di cui si sta occupando il Commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure occorrenti per il contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19 Domenico Arcuri. A questo la Azzolina aggiunge una nota sulla riduzione degli alunni per classe, così da allontanare in questo periodo sanitario precario la paura delle cosiddette classi “pollaio”. Difendendo le scelte del Ministero dell’Istruzione e invitando gli interessati a controllare le informazioni prima di fare polemica incalza di nuovo:

L’alta richiesta delle scuole dimostra che di questi arredi c’era bisogno. E da tempo. Lo Stato finalmente interviene.

Settembre a scuola fatto certo

Non cede il passo la Ministra alle polemiche e garantisce un settembre in aula e in sicurezza. Con tutto il personale scolastico necessario. Questo grazie alle previste immissioni che seguiranno i concorsi selettivi per circa 78 mila docenti in questo momento in atto. Garantendo trasparenza, velocità e qualità sottolinea come si sta provvedendo a stabilizzare soprattutto chi è stato precario per troppo tempo o chi ha più anzianità lavorativa. Questo, facilitando e cercando di andare incontro alle necessità del personale scolastico soprattutto per quanto riguarda la mobilità geografica e assicurando così un giusto equilibrio su tutto il territorio nazionale. Conclude alla Camera la Ministra Azzolina:

A settembre riporteremo tutti in classe. In sicurezza. Come Governo abbiamo già dimostrato di saper tutelare la comunità scolastica nel momento più difficile. E abbiamo già sperimentato la riapertura in sicurezza, per mezzo milione di studenti. La scuola ora chiede collaborazione.

Leggi anche: Ministra Azzolina garantisce: ruolo per 78 mila docenti

Luca Tartaglia
Luca Tartaglia
Classe 88. Yamatologo laureato in Lingue Orientali, specializzato in Editoria e Scrittura, con un Master conseguito in Diritto e Cooperazione Internazionale. Ama dedicarsi a Musica e Cultura, viaggiare, “nerdeggiare” e tutto ciò che riguarda J. J. R. Tolkien

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Chi è Annalisa Scarrone, vita di una cantante pop

Il suo nome d'arte è semplicemente "Annalisa" detta "Nali". Annalisa Scarrone deve...

C’era una volta il west: la sfida Trump-Biden

La Casa Bianca aspetta il suo nuovo Presidente per il giorno tre...

I cani possono riconoscere il Covid-19 se addestrati

I cani sono sensibili al Covid-19 distinguendo la saliva delle persona sane...

Chi è Greta Favino, una delle figlie di Pierfrancesco Favino

Il noto attore Pierfrancesco Favino e la compagna Anna Ferzetti hanno avuto...

Impronta ecologica, come alleggerire l’impatto della nostra vita sulla natura

L'impronta ecologica è un’unità di misura che calcola lo sfruttamento delle risorse...