lunedì, Agosto 10, 2020

“Aveva 25 anni, cinque più di me. Io sono vivo, lui è morto”

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Il caso di Prince Jerry Igbinosa, il venticinquenne nigeriano suicidatosi quasi un mese fa dopo aver perso le speranze di costruirsi un futuro nel nostro paese, continua a far discutere. E, proprio come un mese fa, a scontrarsi sul caso sono da una parte solidarietà e speranza e dall’altra cinismo e indifferenza. L’ultima polemica è scoppiata a seguito della Cerimonia di Inaugurazione del 797° Anno Accademico dell’Università di Padova, e in particolare dopo il discorso di Alberto Rosada, presidente del Consiglio degli Studenti, che ha deciso di tornare a parlare di Prince Jerry nel suo intervento.

Le taglienti parole di denuncia di Alberto Rosada

Il testo del discorso, che può essere reperito sul sito web dell’ateneo, è un’accorata richiesta di mobilitazione su temi che i giovani di oggi conoscono bene: lo scarso interesse delle istituzioni a investire sulla cultura, la protezione dell’ambiente, la necessità di soluzioni ecosostenibili per il pianeta. Ma soprattutto un’appassionata denuncia contro l’indifferenza davanti alle diseguaglianze dettate dal diritto di nascita, che favoriscono alcuni privilegiati e precludono grandi opportunità ad altri che avrebbero tutte le carte in regola per coglierle. Le parole di Rosada sono taglienti, come ci si aspetterebbe da un diciannovenne che finalmente si affaccia al mondo:

Lui era nigeriano, io sono italiano, e proprio perché sono italiano a qualcuno sembra che la mia vita valga di più.

Leggi anche: Fiona May: Una volta mi dissero “Hai 4 difetti: sei donna, sei intelligente, sei bella e sei nera”

L’assessore: “Il discorso era del tutto inadeguato”. Gli studenti: “Rivendichiamo il diritto a non restare indifferenti”

Ma c’è qualcuno a cui il riferimento a un nigeriano non è proprio andato giù. L’assessore leghista Roberto Marcato, che assisteva in prima fila alla cerimonia, ha ritenuto l’intervento del presidente un’azione meramente politica e del tutto inadeguata al contesto. Secondo Marcato, parlare di politica ed esprimere le proprie considerazioni va bene, ma solo se lo si fa su uno scranno in un contesto dichiaratamente politico e non durante una cerimonia universitaria. “L’inaugurazione è stata sfruttata per un comizio”, queste le sue parole. Immediata e tagliente la risposta delle associazioni studentesche, reperibile sulle pagine Facebook che fanno riferimento all’ateneo:

Fa riflettere il fatto che il ricordo di un ragazzo scomparso desti così tanta preoccupazione ad una forza politica, ed è ancora più vergognoso che un discorso venga deriso senza argomentazioni, ma solo con odio ideologico, da un rappresentante delle istituzioni. Se Marcato ci accusa di aver usato quello scranno per aver fatto politica senza chiedere il consenso, dimenticando che ricopre quel ruolo di rappresentanza perché rappresenta elettoralmente migliaia di studenti oltre che delle precise idee politiche, noi rivendichiamo ancora più forte il diritto a parlare di politica. Rivendichiamo il diritto di non restare indifferenti e di alzare la voce davanti alle ingiustizie.

Le reazioni sui social: “Finché ci sono giovani così, la speranza non è morta”

Un altro italiano che decide di schierarsi in favore degli ultimi, supportato dai commenti di incoraggiamento e sostegno che fioccano sotto il video dell’intervento pubblicato su Facebook. Leggi anche: Modena, l’iniziativa di due ragazze per aiutare i clochard Non solo messaggi di approvazione e speranza che arrivano da utenti di ogni età ed estrazione sociale, ma anche opinioni in difesa del diritto allo studio per tutti, della necessità di una rivalutazione della cultura come mezzo di emancipazione, e svariate menzioni agli studenti italiani morti all’estero proprio come Prince Jerry. Perché sì, nel discorso di Rosada, strumentalizzazioni e polemiche a parte, si parlava anche di questo.   di Marianna Chiuchiolo

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Correlati

Bari, a 11 anni si offre volontario per ripulire la scuola dai graffiti

A 11 anni si offre volontario per aiutare coloro che stanno ripulendo...

Angela, minacce e insulti dopo “Non ce n’é Coviddì qui”. No, non andrà tutto bene

Angela, dopo un'intervista, minacce e bullismo. La prova che non solo non siamo diventati migliori, ma che la deriva d’odio della società va a gonfie vele.

Migranti, la storia di Mustapha che parla ai giovani gambiani: “Non avventuratevi in Europa”

Mustapha Sallah è originario del Gambia. È stato incarcerato e torturato in Libia. Sopravvissuto per miracolo, da allora cerca di sensibilizzare i giovani africani sui rischi dell'emigrazione illegalmente: “Non importa quanto la vita sia difficile qui, è meglio di quello che vivreste avventurandovi nel viaggio verso l’Europa”.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

“Sul Covid quante bugie ci hanno raccontato”: l’intervista al Professor Bacco

Abbiamo il diritto di discernere la verità dalla menzogna sul Coronavirus e guardare con lucidità al futuro, dando spazio a punti di vista differenti. L'intervista al Professor Pasquale Mario Bacco.

Olivia Paladino, giovane, elegante e in carriera. Ecco chi è la fidanzata di Giuseppe Conte

Figlia della Roma bene, più giovane del Premier di circa 15 anni, mamma di una adolescente e manager del prestigioso Hotel di famiglia. Incuriosisce la vita della First Lady italiana.

Ultimi

Puglia, avviata la prima fabbrica pubblica di mascherine: “Ospedali mai più sprovvisti”

La regione Puglia sarà in grado di produrre 60 milioni di dispositivi di protezione individuale all’anno. L'obiettivo è quello di garantire al Paese uno stock di materiale strategico in caso di necessità.

Conte: “Al Sud in primis l’alta velocità. Per il ponte sullo Stretto non ci sono ancora le condizioni”

È quanto affermato dal presidente del Consiglio a proposito dei progetti per il sud Italia nell’incontro pubblico organizzato in Puglia da Affaritaliani.it. Sulla politica: Il mio orizzonte è di fine legislatura, non sono interessato a fare un partito.

Plastica, i traffici illeciti dell’Italia. Ecco dove finiscono i nostri rifiuti

Invece di riciclare, la plastica viene abbandonata dall’altra parte del mondo in discariche fuori legge. Secondo l’unità investigativa di Greenpeace, oltre 1.300 tonnellate di rifiuti italiani sono finiti in Malesia illegalmente.

Bielorussia, scontri e feriti dopo l’ennesima vittoria di Lukashenko

Scontri a Minsk, la capitale nella cosiddetta “Ultima dittatura d’Europa” dopo le elezioni e la vittoria di Lukashenko, in carica dal 1994.

Notte di San Lorenzo, perché è la notte dei desideri

Notte di San Lorenzo, notte dei desideri, si tratta di un evento...