giovedì, Novembre 26, 2020

Apre a Roma la prima farmacia di strada: aiuterà i senzatetto che hanno bisogno di medicinali

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

“Ogni volta che verrai qui troverai carità” si legge sulla porta della sede di VO.RE.CO. Onlus, a Roma. L’associazione, che da sempre si occupa di assistere i senzatetto di qualunque nazionalità con pasti caldi e consulenze giuridiche, adesso svolgerà anche il compito di ‘farmacia di strada’. Si tratta di un progetto collaborativo che ha visto l’impegno di Medicina Solidale, Assogenerici, Ordine dei Farmacisti e Fondazione Banco farmaceutico, ed è stato supportato dall’Elemosiniere del Papa. Chi ha bisogno di un analgesico, un antipiretico o un ipertensivo ma non può pagarlo potrà recarsi in via della Lungara, presso la sede dell’associazione VO.RE.CO. per ottenere il farmaco. Il progetto è nato per far fronte alle necessità delle persone indigenti che vivono nella capitale e che spesso non riescono a trovare supporto presso le strutture ospedaliere. Nella maggior parte dei casi si tratta di senzatetto, italiani o stranieri, che non dispongono del tesserino sanitario e vengono generalmente respinti quando si recano in un pronto soccorso. Leggi anche: Roma, il clochard gentile di Via Veneto trova lavoro e si commuove: “Grazie”

Un’iniziativa nata dalla collaborazione di molti

La sede di Vo.Re.Co. Onlus in via della Lungara a Roma.
Il supporto farmaceutico va ad aggiungersi alle tante attività dell’associazione. Il cappellano di Regina Coeli, Vittorio Trani, spiega:

Abbiamo iniziato sette anni fa seguendo i detenuti, poi abbiamo aperto ad altre realtà della città che hanno bisogno. Un esempio? Un ragazzo diabetico che viene da noi per l’iniezione. Se non gliela facessimo sarebbe a rischio morte.

Secondo Medicina Solidale sono state fornite quasi 9.000 confezioni di medicinali – per la maggior parte analgesici, antipiretici, antipertensivi e gastrointestinali – che permettono di coprire 32 categorie terapeutiche grazie alle donazioni di 17 aziende. Sono le parole di Lucia Ercoli, medico di strada al colonnato di San Pietro e prima sostenitrice dell’iniziativa, a raccontarne l’anima con le parole che ha espresso durante la cerimonia di inaugurazione:

Il bene non si fa da soli. Il bene nasce da una azione di comunità e questa comunità è fatta di persone che dedicano una parte di loro stessi perché il bene si realizzi. Oggi, si realizza una coralità tra istituzioni civili, dell’impresa, del volontariato, gente comune che ha deciso di combattere la stessa battaglia. Perché siamo in una guerra, la guerra alla povertà.

Leggi anche: Modena, l’iniziativa di due ragazze per aiutare i clochard   di Marianna Chiuchiolo

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Laureata in Mediazione Linguistica con un passato nella musica e nel teatro, scrive per il web da diversi anni. Appassionata di scienza, psicologia e viaggi, ama particolarmente passare ore a discutere di personaggi e trame analizzandone caratteristiche, vittorie e incongruenze. Scrittrice di racconti e sceneggiature perché l'immaginazione spesso lo richiede. Giocatrice di ruolo perché immaginare storie è bellissimo, ma viverle è meglio.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Ti sei mai chiesto quali sono i 12 eserciti più potenti al mondo?

Ti sei mai chiesto quali sono i 12 eserciti più potenti al...

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Ultimi

È morto Maradona per arresto cardiocircolatorio

La fine di una leggenda: a 60 anni muore Diego Armando Maradona,...

La rinascita di Mila, grazie a un farmaco su misura per lei

Mila ha otto anni ed è affetta da un rarissimo disturbo neurologico. Gli scienziati sono riusciti a creare un farmaco su misura per lei. Quali i risvolti etici?

Tragedia a Palermo, bambina cade e muore a scuola. Aveva appena 10 anni

Tragedia a Palermo, nella scuola media Vittorio Emanuele Orlando. Nella mattinata di...

Femminicidio a Padova, uccide moglie incinta: la violenza sulle donne non si ferma, neanche oggi

Oggi, nella giornata della lotta contro la violenza sulle donne, si è...

Plastica biodegradabile che si dissolve in acqua, la rivoluzione di Sharon Barak

L'ultima innovazione della scienza verso un'economia sempre più verde è la plastica biodegradabile: non inquina. Si dissolve in acqua in pochissimi secondi e resta così pulita da poter esser perfino bevuta.