venerdì, Ottobre 30, 2020

Addio a Ruth Bader Ginsburg, Giudice liberal della Corte Suprema. Trump: “Titano della legge”

L'America è in lutto per la morte dell'iconica Giudice della Corte Suprema Ruth Bader Ginsburg. Il cordoglio unanime da più parti del mondo politico americano per la paladina dei diritti delle donne.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Bandiere a mezz’asta alla Casa Bianca per la morte di Ruth Bader Ginsburg, icona liberal dei diritti delle donne e dell’emancipazione femminile negli anni Settanta. Si è spenta all’età di 87 anni per un cancro al pancreas che non le ha dato scampo. L’America è sgomenta per la morte della giudice, voluta da Clinton nel 1993, perché la credeva immortale, come immortali sono le sue battaglie femministe. Ecco cosa diceva RBD, come veniva chiamata la veterana della Corte Suprema:

Non chiedo favori per il mio sesso, chiedo solo che smettano di calpestarci.

Leggi anche: Michelle Obama: “Soffro di depressione, cerco di combatterla”

Chi era Ruth Bader Ginsburg

Ruth Bader Ginsburg con i suoi iconici colletti ricamati sulla toga nera.

Nel 1955, fu una delle 9 donne su 500 colleghi uomini a laurearsi in Legge ad Harvard, ma faticò ad esercitare all’inizio perché la società non si fidava di avvocati donne. Nel 1993 Clinton la scelse come Giudice della Corte Suprema. Emblema del femminismo, La Ginsburg è stata pioniera di battaglie civili e sociali: dal diritto all’aborto al matrimonio gay, dall’immigrazione all’assistenza sanitaria per tutti. Ma RBG era anche un personaggio. Il suo stile, i suoi colletti bianchi ricamati che spiccavano sulla toga scura, facevano tendenza e la rendevano, se fosse possibile, ancora più riconoscibile.

Leggi anche: Donald Trump candidato al Premio Nobel per la Pace 2021

Morte Ruth Bader Ginsburg, il cordoglio americano

L’America piange la sua icona femminista e lo fa universalmente sui social. Dal Presidente degli Stati Uniti Donald Trump che in un tweet comunica che l’America è in lutto per la perdita di un “titano della legge”. Il competitor di Trump alle Presidenziali Joe Biden dichiara:

Una notizia molto triste, era amata, è stata alla guida degli sforzi per l’uguaglianza delle donne.

Bill Clinton, che l’ha nominata nel 1993, scrive:

L’America ha perso uno dei giudici più straordinari che abbiano servito alla Corte Suprema. Era un giudice magnifico e una persona meravigliosa e brillante.

Il tweet di Hillary Clinton:

Ha spianato la strada a molte donne, inclusa me. Non ci sarà mai nessuna come lei. Grazie RGB.

Teads

Leggi anche: Hillary Clinton: “L’America è a pezzi, Biden saprà curare le ferite”

Morte Ruth Bader Ginsburg, un faro per le donne di tutto il mondo

La morte di RBG non ha colpito solo l’America ma ha fatto il giro del mondo, turbando anche l’Italia. Per salutare la grande donna che ha difeso le donne, quale era Ruth Bader Ginsburg riportiamo su tutte le parole affidate ai social della scrittrice Alice Basso:

Ci son voluti un cancro al pancreas e 87 anni per stroncare questo mito. Una donna che andava oltre l’essere chiamata solo col nome di battesimo, come Mina o Evita: veniva chiamata con la sigla delle iniziali, RBG. Gli studenti di giurisprudenza si tatuavano la sua faccia e i suoi colleghi dovevano correre a consultare dizionari per stare al passo con il suo linguaggio ricco e colto. E le donne, non solo quelle americane, le devono TANTISSIMO. Perché lei ha dovuto subire tutte, ma proprio tutte le forme di discriminazione sessuale, e quando è stato il suo turno di amministrare la giustizia non se l’è dimenticato un istante. Trump sta già cercando di sostituirla nella Corte Suprema con qualche conservatore, ma potrebbero piantare un casino perché RBG non si può contrariare nemmeno da morta. Speriamo. Veglia sul mondo, va’, che ne abbiamo tanto bisogno.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Beatrice Venezi, new entry nella squadra sanremese di Amadeus

Un altro importante riconoscimento per Beatrice Venezi: farà parte della giuria delle...

Bioedilizia e costruzioni sostenibili, quando anche l’abitare diventa green

La bioedilizia si innesta su quel filone green che guarda a un futuro di crescita e sviluppo al passo con la tutela ambientale, che vuole rimettere al centro il paesaggio naturale, rendendolo protagonista della sua evoluzione.

Halloween ai tempi del Covid, a rischio dolcetto o scherzetto

Dolcetto o scherzetto? La tradizione della festa di Halloween la notte del 31...

Il terrorismo è tornato, Al Qaeda spietata contro la cristianità

Non bastava il Covid, Al Qaeda torna a terrorizzare

Diego Armando Maradona compie 60 anni: auguri Pibe de Oro, icona del calcio mondiale

“Mi sueño… mi sueño es jugar en el Mundial. Y ganarlo…”, diceva...