25 canzoni sull’inverno che non possono mancare nella tua playlist

Quali brani non possono mancare in ogni playlist invernale che si rispetti? Ecco una selezione di 25 canzoni sull’inverno da diversi generi musicali per vivere appieno questa stagione.

Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Giornalista con studi in Mediazione Linguistica, una formazione da teatrante e una generale tendenza a perdersi nei vicoli di una fervida immaginazione. Ama in egual misura la scienza e la poesia e si spende da tempo per la crociata della Mental Health Awareness come missione di vita.
spot_img

Una distesa di neve bianca: luminosa occasione di leggerezza o gelida consapevolezza che ere più liete sono ormai alle spalle? La stagione appena iniziata racchiude in sé potenzialità contrastanti: da una parte il freddo, la bruma e una natura spoglia, dall’altra le giornate che, poco alla volta, si fanno sempre più lunghe in vista della primavera. È forse per questo che le più note canzoni sull’inverno oscillano spesso tra riflessioni nostalgiche e ottimismi risvegliati.

In questo articolo presenteremo una selezione di pezzi ispirati alla stagione invernale, da generi musicali diversi, tutti da scoprire o riscoprire.

Per comodità di selezione, abbiamo scelto di non includere in questa lista i pezzi dedicati alle feste natalizie o ad esse associati. Di conseguenza, brani iconici come Let It Snow o Winter Wonderland non saranno presenti, e lo stesso vale per canzoni come A Long December dei Counting Crows che, pur non essendo tipicamente natalizia, prende ispirazione dalle riflessioni e i bilanci di fine anno tipici di quel periodo.

Canzoni sull’inverno: temi e atmosfere ricorrenti

25 canzoni sull'inverno italiane e straniere

I temi di cui si accennava in apertura si esprimono anche a livello musicale: non è insolito che i pezzi partano in maniera lenta per poi animarsi sul finale, quasi a presagire l’arrivo della primavera e dei suoi risvegli. Allo stesso modo, ad atmosfere cupe o pensose si associano spesso liriche cariche di speranza – o viceversa! – in un continuo gioco di luci e ombre.

L’esposizione che seguirà non ha lo scopo di esprimere giudizi sui brani più meritevoli e l’ordine in cui i pezzi sono presentati non va considerato una classifica. Piuttosto, con ogni brano si cercherà di variare nei testi e negli arrangiamenti.

Partiamo allora alla scoperta dei 25 pezzi da inserire in ogni playlist invernale che si rispetti!

Leggi anche: 15 canzoni che parlano di depressione che ti faranno sentire capito

15 canzoni internazionali che non possono mancare nella tua playlist invernale

1. I’ve Got My Love to Keep Me Warm (vers. Billie Holiday)

Riflessione intramontabile sull’amore che scaccia via la tempesta, il brano è stato oggetto di molteplici interpretazioni, come quelle di Dean Martin o di Ella Fitzgerald. Per questa lista, abbiamo scelto la raffinatissima versione dell’iconica Lady Day.

2. A Hazy Shade of Winter (Simon & Garfunkel)

Il pezzo, reinterpretato da più artisti – come i The Bangles negli anni ‘80 o Ray Toro più di recente – segue la giornata di un poeta in cerca di ispirazioni mentre riflette su tempi e occasioni perdute.

3. Snow ((Hey Oh)) (Red Hot Chili Peppers)

Uno dei pezzi più noti della band di Los Angeles è al centro di una diatriba sul vero significato della neve menzionata nel titolo e nei ritornelli. Nel gergo di strada, l’accostamento tra neve e cocaina è pressoché immediato, tuttavia il vocalist Anthony Kiedis ha dichiarato, in un’intervista, che il testo parlerebbe di nuovi inizi, di quando la vita è una tabula rasa come un paesaggio coperto di neve. Qualunque sia la giusta chiave di lettura, comunque, il brano resta un’aggiunta immancabile in qualsiasi selezione di canzoni sull’inverno.

4. Winterlong (Neil Young)

Sonorità scorrevoli che sembrano accompagnare con gentilezza l’ascoltatore nonostante la malinconia del testo, quasi a suggerire che ogni inverno nasconde in sé la consapevolezza della primavera che incombe.

5. Winter (Tori Amos)

Riflessioni raccontate con le mani infilate nei guanti, tra memorie di gioie passate che in qualche modo ancora riscaldano il cuore.

6. Fifteen Feet of Pure White Snow (Nick Cave & the Bad Seeds)

Sottotesti e immagini evocative: il brano è nello stile tipico di Nick Cave & the Bade Seeds, e non solo da un punto di vista musicale. Il testo della canzone, infatti, è profondamente – forse volutamente – carico di significati contrastanti: il tentativo di cogliere la bellezza del mondo si accosta al non potervi riuscire, la fede in Dio va di pari passo con la consapevolezza della fallibilità umana e ogni punto di vista è presentato come quello più giusto, lasciando l’ascoltatore a interrogarsi su chi o cosa l’autore abbia voluto davvero raccontare. Artisticamente un centro perfetto, se ci si riflette!

7. A Winter’s Tale (Queen)

Una profonda e malinconica ballad di chi riesce a cogliere la bellezza dell’inverno nelle sue piccole cose, ancora più potente se si pensa che Freddie Mercury la scrisse a Montreux, pochi mesi prima di lasciarci.

8. February Stars (Foo Fighters)

Una ballad molto eterea che riscopre sonorità rock sul finale accompagna riflessioni altrettanto duali: la consapevolezza di una fine incombente incontra la volontà di resistere fino all’ultimo.

9. Velvet Snow (Kings of Leon)

Cambio di sonorità: in una playlist di canzoni sull’inverno non può mancare un pezzo uptempo e vivace, in grado di rallegrare il cuore come quando si gioca con la neve.

10. The Hounds of Winter (Sting)

Malinconia a palate in questa intensa riflessione su felicità perdute che azzannano le caviglie come i cani dell’inverno.

11. Cold (Annie Lennox)

A un’intro cupa seguono le tipiche sonorità della Lennox, che invoca un amore al cui tepore riscaldarsi nel gelido inverno.

12. My Love is Winter (Smashing Pumpkins)

Una ballad intensa sulla perdita dell’amore in un mondo che d’amore vorrebbe riempirsi.

13. My December (Linkin Park)

Sonorità quasi sospese per una riflessione sulla perdita e sul rimpianto, che trovano specchio nel freddo dell’inverno che copre ogni cosa.

14. Winterlude (Bob Dylan)

Ispirato all’omonimo Festival, che si tiene annualmente in Canada nei weekend di febbraio, questo walzer leggero è una riflessione sulla bellezza delle cose semplici e della vita vissuta in pienezza.

15. Winter Song (The Head and the Heart)

Una riflessione pop che racchiude una promessa di ritrovarsi anche quando il freddo sembra ormai aver spazzato via le passate stagioni. Una perla di leggerezza per arricchire ogni playlist di canzoni sull’inverno.

Leggi anche: 15 canzoni che parlano di ansia e attacchi di panico che ti faranno sentire capito

10 canzoni italiane da ascoltare in inverno

1. Inverno (Fabrizio De André)

L’impareggiata capacità di De André di contenere nello stesso testo note di speranza e visioni di fine, dove il concetto di cambiamento è un continuo rinascere e morire, si esprime anche in questo brano, forse meno conosciuto ma sempre ben gradito.

2. La nevicata del ’56 (Mia Martini)

Un testo pregno di assoluta e inesorabile nostalgia, sottolineata dalla voce roca e struggente di una delle più grandi interpreti della musica italiana.

3. Inverno ’60 (Francesco Guccini)

Cambiamo mood con queste atmosfere di cantina jazz che accompagnano e sottolineano un testo altrettanto raffinato e carico di contraddizioni: la gioia della domenica sera si contrappone al freddo lunedì e a una settimana attraverso cui trascinarsi. Una chicca che non può mancare in una selezione di canzoni sull’inverno!

4. Un inverno da baciare (Marina Rei)

Al grande pubblico, Marina Rei è nota soprattutto per il suo Primavera, cover di You to Me Are Everything dei Real Thing, ma c’è ancora chi ricorda questo suo pezzo a base di atmosfere elettroniche e immagini evocative uscito solo due anni prima.

5. Ma che freddo fa (Nada)

Una riflessione sull’amore perduto affidata a una voce unica nel suo genere, in un’interpretazione che ha fatto la storia della musica italiana Anni ‘60.

6. Padania (Afterhours)

Al di là delle controversie legate al titolo – del brano e dell’album che lo contiene – questa riflessione, che si dipana attraverso nebbie e neve fradicia, è in realtà una presa di coscienza sul prezzo che richiedono i sogni quando li si insegue fino a perdere se stessi.

7. Come Neve (Brunori Sas)

Oscillare tra la consapevolezza di una storia finita e la voglia di stringersi solo per una notte, come fiocchi di neve persi nella brezza.

8. Il mare d’inverno (Loredana Berté)

Cavallo di battaglia della più anticonformista e ribelle delle sorelle Berté, resta uno dei pezzi che non possono mancare in una playlist di canzoni sulll’inverno. Voce, cuore e atmosfere all’avanguardia per il periodo in cui è uscito lo rendono un brano storico della musica italiana.

9. Le case d’inverno (Luca Carboni)

Atmosfere cupe accompagnano liriche cariche di sofferenza, rimpianti e paure, in un testo che racconta una vita di troppi consigli e poco amore.

10. Contà l’inverni (Baustelle)

L’inverno vissuto in galera accompagna inesorabile il ricordo di un omicidio compiuto a sangue freddo, perfettamente rappresentato dalla scelta di atmosfere e arrangiamenti.

Leggi anche: Canzoni sull’autunno: 30 pezzi italiani e stranieri da ascoltare in questa stagione

spot_img

Correlati

Il Volo – Tutti per uno torna stasera in TV: su che canale, a che ora e gli ospiti

Dal successo a Ti lascio una canzone nel 2009 a padroni dell'Arena di Verona....

Chi è Sarah Toscano, da Area Sanremo a vincitrice di Amici 2024

Ieri sera c’è stata l’ultima puntata dell’edizione di Amici 2024. A trionfare è stata...

Chi è Nemo, cantante della Svizzera e icona Lgbtq+ che ha vinto l’Eurovision 2024

Ieri sera si è conclusa la 68esima edizione dell’Eurovision Song Contest con 25 artisti...
Marianna Chiuchiolo
Marianna Chiuchiolo
Giornalista con studi in Mediazione Linguistica, una formazione da teatrante e una generale tendenza a perdersi nei vicoli di una fervida immaginazione. Ama in egual misura la scienza e la poesia e si spende da tempo per la crociata della Mental Health Awareness come missione di vita.
spot_img