domenica, Maggio 16, 2021

Zaky incontra la mamma dopo mesi di reclusione: “Ha perso peso, ma è in buona salute”

Lo studente è stato arrestato in Egitto lo scorso febbraio, con l’accusa di propaganda sovversiva su internet. Da allora è recluso nel carcere di Tora.

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Patrick Zaky, dopo cinque mesi e mezzo di reclusione, ieri ha potuto finalmente incontrare la mamma, per la prima volta. “Sta bene” ha riferito il genitore all’organizzazione che segue il caso dello studente e che ha divulgato l’informazione sulla pagina Facebook “Patrick Libero”. Si legge:

Ha perso un po’ di peso ed era leggermente diverso, ma in generale è in buona salute.

Perché Patrick Zaky è in carcere

Lo studente egiziano, 27 anni, ricercatore all’Università di Bologna, è stato fermato lo scorso febbraio in Egitto, dove era andato per una breve vacanza, con l’accusa di “istigazione al rovesciamento del governo e della Costituzione”. In un secondo momento alla prima, si sono aggiunte le accuse di “istigazione a proteste e propaganda di terrorismo sul proprio profilo Facebook”. Da allora Zaky è detenuto in carcere. “Patrick Zaky è stato picchiato, sottoposto a elettroshock, minacciato e interrogato in merito al suo lavoro e al su attivismo”, aveva riferito fin da subito l’Eipr, l’organizzazione per i diritti personali di cui il ricercatore fa parte.

Leggi anche: Egitto, altri 45 giorni di detenzione per Patrick Zaky

Zaky sta bene

For English and Italian please scroll down:نشارككم اليوم أخبار سعيدة. فلأول مرة منذ أكثر من خمسة أشهر ونصف سمح لفرد من…

Pubblicato da ‎Patrick Libero – الحرية لباتريك چورچ‎ su Sabato 29 agosto 2020

A luglio si era riaccesa la speranza per un possibile rilascio di Zaky che non è avvenuto. Anzi, la reclusione nel carcere di Tora è stata rinnovata di ulteriori 45 giorni. Ieri, finalmente, dopo cinque mesi e mezzo è stata autorizzata una breve visita allo studente da parte di sua madre. Sulla pagina Facebook si legge:

Sta bene. Patrick ha chiesto per quanto ancora sarà detenuto infondatamente e si è mostrato preoccupato per lo stato dei suoi studi, che spera di poter riprendere al più presto.

Leggi anche: Muore suicida Sarah Hijazi, l’attivista Lgbt torturata nelle carceri egiziane

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Ultime notizie