domenica, Luglio 3, 2022

Taiwan, Usa: “Pronti a usare la forza se Cina invade”. Pechino: “Giocano col fuoco”

Non solo Ucraina: la tensione internazionale tra Usa e Cina torna ad acuirsi sulla spinosa questione di Taiwan. Ecco cosa è successo.

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Non solo Ucraina: la tensione internazionale torna ad acuirsi sulla spinosa questione di Taiwan. Il presidente Usa Joe Biden, durante la conferenza stampa a Tokyo con il premier nipponico Fumio Kishida, ha affermato di essere pronto a un coinvolgimento militare contro la Cina in caso di tentativi di forza sullo stato insulare da parte di Pechino.

Biden ha detto: “Sì, siamo pronti a intervenire, questo è un impegno che abbiamo preso. Siamo d’accordo con la politica dell’Unica Cina, vi abbiamo firmato sopra e su tutti i relativi accordi presi da lì. Ma l’idea che Taiwan possa essere presa con la forza, solo presa con la forza, è puramente non appropriata”.

Usa-Cina, il botta e risposta di fuoco su Taiwan

Taiwan, Usa: "Pronti a usare la forza se Cina invade". Pechino: "Giocano col fuoco"

Le parole di Joe Biden su Taiwan hanno preso di sorpresa il suo stesso entourage: non è la prima volta che accade qualcosa del genere e che l’inquilino della Casa Bianca sfiora l’incidente diplomatico. Tanto che il Pentagono è stato costretto a chiarire che la politica statunitense sull’unica Cina “non è cambiata.

La risposta di Pechino alle parole di Joe Biden non si è fatta attendere. Il portavoce del Ministero degli Esteri cinese Wang Wenbin ha detto: “Vorrei ricordare agli Usa che non c’è forza al mondo, compresi loro, che possa fermare il popolo cinese dal raggiungimento della completa riunificazione nazionale. Non c’è forza al mondo, compresi gli Usa, che possa salvare il destino delle forze dell’indipendenza di Taiwan dal fallimento. Non puoi resistere a 1.4 miliardi di cinesi”.

Per il presidente Joe Biden, sulla questione Taiwan “la Cina gioca con il fuoco con tutte le manovre che sta mettendo in atto”. Una dichiarazione, questa, a cui Zhu Fenglian, portavoce dell’Ufficio per gli affari di Taiwan del Governo cinese, ha risposto a tono. Ha detto: “Stanno giocando col fuoco usando la carta Taiwan per contenere la Cina e a loro volta verranno bruciati”.

Leggi anche: Olena Zelenska: “La guerra non mi porterà via mio marito”

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Ultime notizie