mercoledì, Agosto 4, 2021

Berlusconi ricoverato al San Raffale per accertamenti, seconda volta in due settimane

Le condizioni di salute di Silvio Berlusconi continuano a destare preoccupazione. È il secondo ricovero dopo solo due settimane e domani è prevista la sentenza nel processo Ruby Ter.

Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Aspirante giornalista. Ama la letteratura, il cinema e il teatro. Dopo il diploma in ragioneria cambia itinerario iscrivendosi alla facoltà di Lettere. Laureata in Scienze del Testo, crede che nella vita si può e si deve continuare sempre ad imparare.

Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, da martedì pomeriggio è ricoverato al San Raffaele di Milano, per accertamenti.

Si tratta del secondo ricovero nel giro di due settimane, e ancora una volta alla vigilia di un processo per il quale è imputato.

Domani infatti ci sarà la sentenza del Processo Ruby Ter che si sta svolgendo a Siena e che vede imputate, oltre a lui, altre 28 persone, tra cui le ex “olgettine”.

Silvio Berlusconi, l’ultimo ricovero il 22 marzo

Silvio Berlusconi_ricoveri

L’ex Premier avrebbe trascorso la Pasqua in Provenza, a casa di sua figlia Marina, per poi raggiungere l’ospedale di Milano in elicottero.

L’ultimo ricovero risale al 22 marzo, come annunciato dal suo legale Federico Cecconi, in concomitanza con l’udienza del processo sul caso Ruby ter. Fonti del partito avevano fatto sapere che si era trattato di controlli di routine per problemi cardiaci e dopo aver contratto il Covid qualche mese fa.

Svolti alcuni esami trascorsi due giorni era stato dimesso, con la raccomandazione di stare a riposo per un po’. Ed ecco che dopo due settimane arriva un secondo ricovero.

Da settembre non c’è tregua per l’ex Premier

Silvio Berlusconi_Covid

Le condizioni di salute di Silvio Berlusconi negli ultimi mesi hanno destato molta preoccupazione nei suoi amici, familiari e sostenitori. La sfortunata parabola è iniziata a settembre, quando dopo un soggiorno in Sardegna il leader di Forza Italia è risultato positivo al Covid ed ha contratto una polmonite bilaterale.

Sconfitto il virus, a gennaio era stato ricoverato per problemi cardiaci al Centro cardiotoracico di Monaco e a febbraio era stato vittima di uno sfortunato incidente domestico.

A tutto questo si aggiungono gli ultimi due ricoveri a distanza di circa due settimane uno dall’altro.

Leggi anche: Sgarbi su Berlusconi: “Non darà ai nemici la soddisfazione di andarsene”

Silvio Berlusconi, le assenze al processo Ruby Ter

Le condizioni di salute dell’ex Cavaliere si intrecciano con il processo Ruby Ter, per il quale Silvio Berlusconi è imputato. La pm Valentina Magnini avrebbe chiesto per lui una condanna di 4 anni e due mesi per corruzione in atti giudiziari.

Il processo Ruby Ter vede imputate anche altre 28 persone, tra cui diverse ex “olgettine”. Secondo l’accusa queste ultime avrebbero preso denaro in cambio di silenzio sulle serate ad Arcore.

Silvio negli ultimi mesi si è visto più volte impossibilitato a partecipare alle udienze del processo per via delle sue condizioni di salute. I giudici hanno accolto le richieste di rinvio da parte dei suoi legali, i quali si sono impegnati nel fornire un bollettino sulle condizioni di salute dell’ex Premier.

Pare che questa volta, su richiesta dello stesso Berlusconi, l’avvocato Federico Cecconi non abbia chiesto rinvii, come avvenuto in passato.

Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Aspirante giornalista. Ama la letteratura, il cinema e il teatro. Dopo il diploma in ragioneria cambia itinerario iscrivendosi alla facoltà di Lettere. Laureata in Scienze del Testo, crede che nella vita si può e si deve continuare sempre ad imparare.

Ultime notizie