lunedì, Giugno 21, 2021

Roma, Cinema in Piazza 2021: ricomincia oggi l’imperdibile rassegna cinematografica all’aperto

Il Cinema in Piazza 2021 ricomincia oggi con i Fratelli D'Innocenzo che presentano "Favolacce" in Piazza San Cosimato. Ma questo non è che l'inizio.

Asia Solfanelli
Asia Solfanelli
Intraprendente e instancabile penna, poliglotta, appassionata lettrice e avida viaggiatrice. Sviscerata amante del cinema. E ultimo, ma non per importanza, eterna studiosa, perché non si finisce mai d’imparare.

Roma, Cinema in Piazza 2021: riparte la rassegna cinematografica estiva che porta il cinema nelle grandi piazze.

Tanti ospiti e tante visioni da non perdere.

Il Cinema in Piazza 2021 si apre con i Fratelli D’Innocenzo

Il Cinema in Piazza 2021 si apre con i Fratelli D'Innocenzo.

Riparte proprio oggi la rassegna cinematografica estiva organizzata dall’Associazione Piccolo America che porta il cinema nelle grandi piazze romane: a Piazza San Cosimato a Trastevere (4 Giugno – 1 agosto) e Parco della Cervelletta a Tor Sapienza (10 Giugno – 25 luglio) si aggiunge anche un grande schermo al Parco di Monte Ciocci a Valle Aurelia (19 Giugno – 25 luglio).

Si inizia proprio oggi con i Fratelli D’Innocenzo che insieme ad alcuni attori presenteranno Favolacce, il film che ha fatto il suo debutto al Festival di Berlino 2020 vincendo il premio per la miglior sceneggiatura.

Damiano e Fabio D’Innocenzo rivelano:

Per noi Favolacce era un gioco da tavolo, volevamo che tutti i personaggi immediatamente avessero un’identità, che a volte era puramente animale: Amelio, con quei peli, è una scimmia. Un uomo con i suoi casini ma in fondo vicino al concetto di umanità e famiglia.

Bruno e Pietro invece con quei capelli squadrati e i lineamenti serrati sono tra corvi e lucertole e anche le loro meccaniche viaggiano in quella direzione.

Insomma per farla breve i riferimenti letterali erano legati più al visivo che alle parole.

In un film le uniche parole che davvero contano, forse, sono quelle del copione.

Chiaro che quando scrivi una sceneggiatura gli autori che hai amato ti condizionano, e allora chiaramente direi Ibsen, Carver, Saramago. Ma condizionano anche quando vai a fare la spesa.

Leggi anche: “Il cattivo poeta”: Gianluca Jodice porta al cinema il decadente e romantico Gabriele D’Annunzio

Cinema in Piazza 2021: omaggi a Proietti, Wenders, Loach e tanti altri

Cinema in Piazza 2021: omaggi a Proietti, Wenders, Loach e tanti altri.

Il cinema all’aperto è innanzi tutto un’occasione di incontro, di cultura, di socialità. Possibilità di scambio, di arricchimento e conoscenza.

Valerio Carocci, presidente dell’Associazione Piccolo America, spiega:

Le sette coltellate inferte al ragazzo a San Lorenzo sabato scorso ci hanno fatto riflettere.

È il tempo di agire. In sicurezza, dobbiamo tornare a offrire servizi culturali e sociali.

Bisogna distendere le tensioni sociali dando alternative e luoghi d’incontro, dove i ragazzi e le ragazze per primi, ma anche adulti e anziani, possano tornare a incontrarsi e condividere un’esperienza nel mondo reale.

Il programma del Cinema in Piazza 2021 è quindi ricchissimo.

A San Cosimato si attendono 43 serate: ci sarà il grande cinema di Pietro Marcello, Gianfranco Rosi, Céline Sciamma e Ferzan Ozpetek. Tra le proiezioni anche i classici Disney per bambini, come “Il Re Leone” e “Frozen”.

A Cervelletta, avranno spazio con ben 34 serate i film di Satoshi Kon (con l’Istituto Giapponese di Cultura in Roma), Ken Loach, Wim Wenders (in collaborazione con l’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania) e la saga di Harry Potter. Ci saranno poi anche Pinocchio con Matteo Garrone e Garage Olimpo e Hijos presentati proprio da Marco Bechis.

Monte Ciocci ospiterà invece 27 serate con il cinema di Emir Kusturica, Mario Monicelli, Charlie Kaufman e i film d’animazione di Laika: da “Underground”, a “Synecdoche, New York”. E non è tutto: serate speciali in omaggio a Nino Manfredi (Carlo Verdone presenterà Brutti, sporchi e cattivi), Gigi Proietti e Carlo Vanzina.

Leggi anche: Lavori in corso per due sequel di Diabolik. Manetti: “Lavoriamo più di prima”

Asia Solfanelli
Asia Solfanelli
Intraprendente e instancabile penna, poliglotta, appassionata lettrice e avida viaggiatrice. Sviscerata amante del cinema. E ultimo, ma non per importanza, eterna studiosa, perché non si finisce mai d’imparare.

Ultime notizie